LIVE EL - La difesa dell'Olimpia Milano mette la museruola al CSKA

LIVE EL - La difesa dell'Olimpia Milano mette la museruola al CSKA

Ventiduesima giornata di regular season di EuroLeague. L'Olimpia Milano è a Mosca dove alla Megasport Arena si scontra con il CSKA che, notizia dell'ultima ora, non ha a disposizione Daniel Hackett, grande ex dell'incontro nonché vincitore degli ultimi due titoli di MVP della settimana. Fra le fila dell'Armani assente invece Gigi Datome, anche lui per un infortunio evidenziatosi nella giornata odierna. Le due squadre stanno concludendo intorno alle 17:30 il warm-up. Palla a due alle ore 18:00.

1° quarto - Delaney e Ricci partono alla grande 0-4. Lundberg va a segno due volte per il CSKA, ma Milano avanza 4-9 con 6'12". Un Hall da sette punti in fila ha risposto anche a Kurbanov 6-11 un minuto circa dopo. Shengelia scrive il -4, ma intanto è entrato Sergio Rodriguez che spara la tripla. Troy Daniels ne aggiunge due in fila, e il break si materializza 10-23 al 10'.

2° quarto - Shengelia e Bolomboy per il 4-0 in avvio, fermato dalla tripla di Daniels. Khomenko e Grigonis con un 4/4 in lunetta riportano Mosca a -8, e solo con 6'24" Hines fa 1/2 ai liberi per il 18-27. Rodriguez dalla media al 24° secondo fa canestro, ma la replica di Bolomboy da rimbalzo d'attacco arriva subito. Il centro sbaglia il libero aggiuntivo, ma Shengelia prende il rimbalzo e Lundberg piazza la bomba. Messina chiama immediatamente timeout 23-29 al 15'. Delaney vince il viaggio in lunetta 2/2, ma il CSKA non molla la presa: due di Lundberg, tripla di Grigonis, 1/2 di Shengelia 29-31 con 3'30". Con 0,9" sul cronometro Ukhov regala tre liberi a Delaney 3/3. Ukhov si fa perdonare e la persa di Delaney, che poi esce forse con un problema, è un facile contropiede per Lundberg: -1. Shengelia si fa stoppare il sorpasso da Melli, Hall in lunetta tornando di là 33-36 con 1'51", timeout Itoudis. Assolo di Kell che schiaccia, Shengelia dalla media, Hines da rimbalzo d'attacco infiammano la gara, Lundberg spara sul ferro in chiusura e al 20' è 35-40.

3° quarto - Gioco da tre punti di Kell in avvio per l'Olimpia. Shengelia accorcia con quattro punti consecutivi, ma Kell ritova spazio per il +6 Olimpia. A segno Hall con 6'45" con una bella giravolta. Arrivano a ruota il terzo fallo di Delaney e il quarto di Tarczewski con 6'03". Milutinov mette dentro due liberi. Assist di Melli, Hines a segno con fallo di Shved 41-50. Bel duello tra Shengelia e Melli, Kurbanov guadagna la lunetta 1/2. Shved ed Hines a segno, il fallo in attacco di Kurbanov su Kell è timeout Mosca con 3'43". Saranno Voigtmann, un libero di Bentil e un canestro di Hines, lanciato dall'assist di Rodriguez su recupero di Hall a stabilizzare il risultato sul 46-55 al 30', mentre il CSKA fallisce tre triple di fila.

4° quarto - Spinto dal pubblico il CSKA preme subito, ma l'Olimpia tiene in difesa anche se i rimbalzi offensivi di Mosca fanno paura (14 al 35'). Daniels spara la tripla da otto metri con 8'30"; poi la stoppata di Hall su Milutinov e a seguire i liberi di Rodriguez 46-60 con 7'50". Airball di Shengelia, riparte Milano con il cameriere di Hall che vale il +16. Timeout di Itoudis con 6'47", nel quarto i moscoviti devono ancora segnare. Al rientro liberi per Lundberg 2/2, a seguire ci sono quelli di Daniels 1/2. Al 35' canestro di Shved in sottomano, poi quasi soffia palla a Hines, e Messina ferma il gioco con 4'28" 50-63. Al rientro se Milano non segna, Shved si prende la stoppata di Hines. Il CSKA sparacchia a ripetizione da tre (2/22 al 36'), dall'airball di Delaney il coast to coast di Shengelia stoppato da Hines. Hall e Delaney sprecano altri due tiri, ma mancano solo 2' e la palla è sempre nelle mani Olimpia. Fallo su Hines di Grigonis per il 2/2 del +15. Tripla di Bolomboy, liberi per Kell 2/2. L'Armani esaurisce il bonus con 1'15" alla sirena, ma Shengelia va a segno con soli 25 secondi. Lundberg ruba e schiaccia in contropiede a gara finita. Vittoria prestigiosa per l'Olimpia Milano 57-67 con una prestazione difensiva mostruosa e un Kyle Hines splendido MVP con tre stoppate date.

Il commento: 14 rimbalzi d'attacco del CSKA (su 36 totali) possono far pensare a un certo tipo di partita d'attacco, invece è la difesa di Milano che ha vinto questa battaglia alla Megasport Arena. Contestando, raddoppiando, accettando gli scambi, usando bene anche i falli per tenere il CSKA a soli 57 punti, la macchina di Messina - che non può prescindere da Rodriguez e Hines come l'ultima di campionato con Pesaro ci ha ben spiegato - è perfettamente oliata e approfitta adeguatamente dalla mancanza di Hackett e Clyburn che probabilmente dal tiro alla distanza avrebbero dato un contributo migliore del misero 3/24 raccolto da Shved (0/6) e Lundberg (1/5).

CSKA Mosca - Olimpia Milano 57-67. Boxscore: 15 Lundberg, 13 Shengelia per il CSKA; 13 Hall e Daniels, 12 Hines, 9 Kell, 7 Delaney e Rodriguez, 5 Ricci, 1 Bentil per l'Olimpia.