Accordo EuroLeague - ELPA: anticipato l'inizio della competizione

08.04.2019 14:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: da OlimpiaMilano.com
Accordo EuroLeague - ELPA: anticipato l'inizio della competizione

Euroleague Basketball ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la EuroLeague Players Association (ELPA) per il calendario Turkish Airlines EuroLeague per la stagione 2019-20. Le modifiche richieste dall’ELPA mirano a migliorare le condizioni dei giocatori per esprimersi al più alto livello e sono state accolte.

Il primo round della stagione regolare si disputerà con una settimana di anticipo rispetto alla consuetudine, il 3 e il 4 ottobre 2019. L’ultimo turno di regular season, Round 34, si svolgerà il 9 e il 10 aprile 2020.

I playoff cominceranno con una settimana di ritardo e si svolgeranno tra il 21 aprile e il 6 maggio 2020. Le Final Four si disputeranno dal 21 al 24 maggio 2020. Queste tre modifiche manterranno il numero delle settimane con doppio turno a sette, contro le nove previste dopo l’espansione a 18 squadre.

Durante due settimane due di queste sette settimane con doppio turno, tutte le squadre giocheranno una volta due gare casalinghe e una volta due gare in trasferta. Euroleague Basketball e ELPA analizzeranno questa redistribuzione del calendario alla fine della stagione 2019-20.

L’Euroleague Basketball e l’ELPA continueranno le loro discussioni su un ampio numero di argomenti con l’obiettivo di raggiungere un accordo collettivo di lavoro che regoli il rapporto tra la lega, i club e i giocatori. I seguenti argomenti sono stati analizzati da Euroleague Basketball e dai suoi club in seguito alle proposte dell’ELPA:

Migliorare il processo di risoluzione delle controversie sui pagamenti salariali in ritardo al fine di aumentare la sicurezza e minimizzare i rischi per i giocatori che si trovino in questa situazione.

Regolamentare la durata dei training camp e il carico di lavoro durante la stagione, garantendo periodi di riposo e di recupero adeguati.

Regolamentare le condizioni di viaggio dei giocatori.

Migliorare il processo per ottenere seconde opinioni mediche neutrali.

Le proposte sono state condivise con i club in occasione dell’ultima riunione dell’Executive Board di EuroLeague svoltasi a Milano la scorsa settimana.