LIVE EUROCUP - La Reyer Venezia domina il Bursaspor con la 'Double W'

LIVE EUROCUP - La Reyer Venezia domina il Bursaspor con la 'Double W'

Neanche il tempo di leccarsi le ferite per la sconfitta di Brindisi, in casa Reyer Venezia. La squadra è tornata in fretta a casa perchè già stasera c'è a tambur battente un turno di EuroCup Basketball, il settimo, e in arrivo c'è il Frutti Extra Bursaspor (palla a due ore 20.00, Sky Sport Uno ed Eleven Sports). I turchi vengono dalla vittoria con il Cluj che ha messo fine a una striscia di tre sconfitte; gli uomini di De Raffaele sono in una serie vincente di quattro gare. Derek Needham e Anthony Clemmons sono conoscenze del campionato italiano. 

Il commento: prestazione di grande spessore della Reyer Venezia contro un avversario da lata classifica del campionato turco. Sporattutto l'asse sotto canestro formato da Willis e Watt ha un impatto fondamentale sul match come l'intensità difensiva dei vari Parks, Brooks e Moraschini. Vittoria rigenerante e scacciacrisi per un gruppo che viene da tre sconfitte nel campionato italiano ma vede vicina la vetta in EuroCup.

Diretta testuale.

4° quarto - Con 8'56" quarto fallo di Needham, che discute con la terna. Un fallo di Tessitori lo manda in lunetta 1/2. Poi ci manda Dudzinski 1/2, ed è timeout per De Raffaele 63-50 con 7'53". De Nicolao costringe Needham al quinto fallo, ma Taskiran mette la tripla. Brooks segna da rimbalzo d'attacco (e sono 16 per Venezia) prima del quarto fallo di Parks. Watt manda in lunetta Auguste 2/2. Con 6'03" il giocatore del Bursaspor restituisce la cortesia 1/2 +11. Tripla di Bitim 66-58 al 35'. Bitim fa il fallo su Watt e prende anche il tecnico, puntio dal libero di Spissu e il 2/2 di Watt +11 al 36'. Auguste torna a segnare, il Bursa ci mette determinazione, e Auguste si regala un altro viaggio in lunetta 1/2. Con 3'50" la tripla dall'angolo di Moraschini e la risposta dall'arco di Bitim. Willis risponde dall'ennesimo rimbalzo d'attacco, il 74-64 costringe il Bursa al timeout con 3'04". Quasi si incarta da sola la Reyer per controllare la palla e il cronometro, ma Watt guadagna la lunetta e il coach challenge vale antisportivo per Auguste. Con 1'27" la tripla di Spissu arriva a 24" scaduti. Clemmons forza a vuoto la tripla, quindi si va ai titoli di coda con 1/2 in lunetta di Watt e Saybir. Timeout di De Raffaele per quagliare anche l'ultima azione, Spissu segna in 1,8" per il 78-65 finale.

Umana Reyer Venezia - Frutti Extra Bursaspor 78-65. Boxscore: 19p+13r Willis, 18 Watt, 3p+8as Spissu per la Reyer; 24 Bitim, 12 Clemmons per il Bursaspor. Rimbalzi: 42 Reyer (19 O, 23 D), 26 Bursa.

3° quarto - Willis e Duverioglu animano per primi un'inizio di ripresa a tambur battente: Needham e Willis mettono triple, al 24' Watte mette due liberi e nell'azione seguente stoppa Auguste 48-42 al 25'. Tanta intensità passa nei minuti seguenti nelle mani dei giocatori della Reyer: bomba di Freeman e Willis scirvono +11 ed è timeout Bursa. Il break in totale arriva a 9-0 quando Clemmons con 3'19" torna a muovere il tabellino ospite 54-44. Ma Watt e Willis sono dominanti, la marcatura di Parks su Bitim, il migliore degli ospiti, provoca qualche scintilla tra i due al 29', e l'abbrivio è tutto della Reyer: Willis da tre scrive 63-47 con 30", Clemmons dal timeout ricava appena un libero. Al 30' il 63-48 premi al'ottimo quarto di Venezia.

2° quarto - De Nicolao segue a rimbalzo l'azione di Granger e da sotto segna il nuovo +4. Venezia concede due troppo facili a Omer Al. Le squadre faticano ora a realizzare. Auguste fa 1/2 dalla lunetta. Conquista due liberi Tessitori, 2/2 per lui. Bella transizione di Venezia, Parks dalla linea di fondo in reverse segna due punti e costringe il Bursaspor al timeout. Tornano a segna gli ospiti con Saybir. Altri due liberi per la Reyer, li realizza Granger. Tessitori realizza quattro punti di fila, prima in semigancio e poi in contropiede: 32-23. Bitim a referto con due liberi e poi ne mette altri due in sottomano in transizione: ferma il gioco coach De Raffaele. Attacca bene il ferro Moraschini che di mancino appoggia il 34-27 al 19'. Clemmons segna due liberi. Persa Venezia, altra penetrazione di Bitim. Ultimo tiro di Omer Al che da oltre centro campo segna, ma il tiro è arrivato dopo la sirena: 34-31 il punteggio a fine primo tempo.

1° quarto - Tripla di Clemmons e risposta di Willis 2-3 al 1'. Tripla di Moraschini con 7'52". Pick'n'roll di Spissu per Watt. Il 7-0 è chiuso da Auguste con 6'03" 7-4. Moraschini va da due con successo, Needham si fa tamponare da Spissu e mette due liberi. Watt schiaccia da rimbalzo d'attacco 11-7 al 5' e si ripete al 6' 13-7. Timeout Bursaspor. Bitim si guadagna tre liberi, 2/3 con 4'24". I turchi fanno 6-0 e pareggiano, timeout De Raffaele. Importante canestro di De Nicolao da tre, poi Granger trova spazio dal palleggio e segna il 18-13. Dudzinki riesce a trovare la via del canestro. Fallo ai danni di Sima, bonus e 2/2 dalla lunetta per il lungo. Nel finale di quarto scarico per Bitim che non fallisce da tre: 20-18 dopo 10'. 

Dichiarazioni pre-gara
Walter De Raffaele: "Secondo me il Bursaspor è la squadra che gioca il basket più intenso e incisivo di tutta l'EuroCup. Ottimo ritmo e 86 punti a partita la dicono lunga sull'efficacia del contropiede e del tiro da tre. Sono stati finalisti la scorsa stagione. Il playmaker Needham e le guardie Clemmons e Bitim sono in campo ciascuno da oltre 30 minuti e sono in grado di creare tiri in pochi secondi.Oltre a questi ragazzi di riferimento con un grande talento offensivo, un giocatore chiave per loro è Dudzinski, una potenza attaccante che gioca in attacco e in difesa con la stessa efficacia ed è anche un ottimo difensore e rimbalzista, servirà una partita di 40 minuti di concentrazione sulle caratteristiche individuali e intensità dell'avversario per cercare di eguagliare il suo spirito competitivo".

Jordan Parks, attaccante dell'Umana Reyer Venezia: "Questa è una parte molto importante della nostra stagione. Dobbiamo lavorare per riprenderci. Penso che un momento lo abbiamo dimostrato nella partita con il Brescia. Un punto di forza per le squadre davvero forti è poter giocare in trasferta e trarre vantaggio a casa e non abbiamo fatto molto bene. Penso che questo back-to-back così veloce ci dirà molto su noi stessi".