La Germani crolla ancora. A Brescia passa Ulm

25.01.2023 22:36 di Stefano Bonelli Twitter:    vedi letture
La Germani crolla ancora. A Brescia passa Ulm

In diretta dal PalaLeonessa di Brescia la partita tra la Germani e Ulm, valida per il dodicesimo turno del gruppo A di Euro Cup. Brescia si presenta a questa sfida con un record di 5-6 mentre i tedeschi di 6-5. All'andata fu vittoria per la Leonessa che si impose in Germania dopo un tempo supplementare al termine di una gran rimonta. Palla a due alle ore 20.30. 

FINALE: Brescia 72-85 Ulm

Quarta sconfitta consecutiva per la Germani che continua nel suo gennaio nero. Al PalaLeonessa la Ratiopharm Ulm si impone con un eccellente secondo tempo, dopo che Brescia aveva toccato anche il +12 nei primi venti minuti. L'unico sufficiente in casa Germani è stato Tai Odiase che chiude con 17 punti. Per Ulm ottima prova corale grazie ad un eccellente 47% da tre punti e ben cinque giocatori in doppia cifra, capitanati da Dos Santos con 18 punti. A certificare la grande prestazione dei tedeschi gli applausi della curva bresciana rivolti agli avversari che rientravano negli spogliatoi. Brescia scende ora al settimo posto con cinque vittorie a fronte di sette sconfitte. 

Primo Q: Primi due punti della partita segnati da Tai Odiase con un semigancio allo scadere dei 24 secondi. Ancora Odiase a portare Brescia sul 4-0 dopo aver battuto la marcatura di Bruno Caboclo, l'ex NBA. 6-0 Germani tutto targato Odiase che continua ada avere la meglio su Caboclo. Due punti per Dos Santos che arriva facilmente al ferro a cui risponde Gabriel in fade away. Gabriel con la tripla del 11-3 per i padroni di casa che obbliga al timeout il coach dei tedeschi. Ottima partenza per Brescia che dopo i primi 5 minuti di partita si trova sul +8 grazie ad un buon attacco e un'ottima difesa. Tripla a bersaglio per Dos Santos dopo il rimbalzo di Caboclo sull'errore al libero di Hawley. Odiase riceve palla sullla rimessa e attacca il pitturato chiudendo con altri due punti: già 8 per lui. Hawley da tre dall'angolo per il -3 dopo la palla persa da Brescia. Partita interrotta dalla terna che vuole controllare se la tripla segnata da Gabriel sia arrivata in tempo oppure oltre la sirena dei 24 secondi. Dopo cinque minuti decisione confermata: non è canestro. Tripla di Jallow che vale il sorpasso per Ulm. Della Valle con un 2/2 ai liberi riporta sul +1 Brescia. Cuornooh lanciato in contropiede trova il facile appoggio al tabellone. Finisce il primo periodo sul 18-15 Germani.

Secondo Q: Inizia con due punti di Cuornooh il secondo quarto. Odiase fa alzare in piedi il PalaLeonessa con la schiacciata del +7 Brescia e che lo fa salire a quota 10 punti. Hawley ancora da tre per tenere a contatto Ulm. Mani fredde dalla lunga distanza per la Germani che sbaglia l'ennesima tripla aperta di serata con Cuornooh. Akele batte Klepeisz e trova il canestro del nuovo +6. Dormita difensiva della Germani e Paul per il -4 che fa chiamare il timeout a Magro. Bella uscita dal timeout per Brescia che con Moss su assist di Burns trova due punti sotto canestro. Caboclo inizia a farsi sentire dalle patrti del ferro della Germani con quattro punti consecutivi. Tanti errori da una parte e dall'altra con la Germani sul +7 sul 31-24. Si sblocca Nikolic che allunga sul +9 a quattro minuti dall'intervallo. Gabriel da tre per il 36-24 leonessa a 2.50 dalla pausa lunga. Paul risponde con la tripla mettendo fine al digiuno dei tedeschi. Blackout Germani che fa rientrare fin sul -3 Ulm. Cuornooh risponde nel momento del bisogno con la tripla dei +6, ma Gabriel commette fallo sul canestro di Caboclo e il vantaggio bresciano si riduce ad un singolo possesso. Termina sul 39-36 in favore della Germani il primo tempo. 

Terzo Q: Tutto pronto per il secondo tempo di Brescia-Ulm al PalaLeonessa. Primo possesso Germani che si chiude con il floater a segno di Gabriel. Rubata di Nikolic e Della Valle trova due punti per il +7. Caboclo torna a fare la voce grossa sotto canestro e pulisce l'errore del compagno per il -5 Ratiopharm. Fallo antisportivo fischiato a Caboclo che ferma la ripartenza di Della Valle: 2/2 del numero 8 Brescia. Tripla di Nunez per il -4 Ulm. Moss attacca il close out della difesa tedesca e trova due punti al ferro, ma dall'altra parte Jallow spara la tripla del -3. Timeout al PalaLeonessa sul 49-46 Germani quando siamo arrivati a metà del terzo periodo. Dos Santos fa 2/2 dalla lunetta per riportare Ulm sul -1. Momento complicato per la Germani che fatica a trovare il fondo della retina. Dopo due errori con annessi rimbalzi d'attacco Cuornooh trova la deviazione vincente per il 52-48. Risponde con un'altra tripla Ratiopharm con lo specialista Christen. Dos Santos penetra nella difesa bresciana e porta avanti gli ospiti che nel secondo quarto erano finiti sotto di 12 punti. Un minuto e mezzo prima della sirena di fine periodo e timeout chiesto da Magro. Palla persa da Gabriel e Hawley con la schiacciata chiude il contropiede del +4. Fallo in attacco di Akele e Brescia continua nella sua fase di blackout. Dos Santos è perfetto dalla linea dei liberi e porta sul +6 i tedeschi ma Laquintana con un clamoroso canestro da centrocampo sulla sirena regala a Brescia tre punti fondamentali per chiudere il quarto: 55-58.

Quarto Q: Massinburg da tre punti per la parità e Ulm chiama subito il timeout dopo due falli in attacco e questa tripla che rimette in partita tutto il PalaLeonessa. Christen da te riporta sul +3 gli ospiti prima dell'azione personale di Massinburg che attacca l'area trovando due punti. Continua a bombarare da tre il canestro della Germani la squadra tedesca che ora ha quattro lunghezze di vantaggio. Caboclo cancella Massinburg mentre Gabriel commette fallo nel tentativo di stoppata su Jallow: 1/2 per il numero 35 di Ulm ma sul rimbalzo la palla finisce nelle mani dei tedeschi che con Paul segna da tre il +8 sul 68-60 a 5.51 dal termine. Vola via Ulm con la tripla di Jallow: +11. Germani completamente uscita dal campo e Ulm se ne va con Dos Santos: 73-60 a 4.20 dalla fine di una partita che Brescia aveva condotto anche di 12 punti. Rimessa buttata via dalla Germani che regala palla ai tedeschi sotto i fischi del pubblico del PalaLeonessa. Non trova il bersaglio da tre Gabriel dopo il timeout di Magro e diventa sempre più complicata la rimonta. Odiase con la schiacciata del -10 prova a ridare fiducia all'intero ambiente Brescia. Altri tre punti in fila per il numero 21 di Brescia ma Paul con la tripla del +10 chiude la contesa. Altro canestro da tre per Ulm con Christen e ad un minuto dalla fine i tedeschi volano sul massimo vantaggio di 13 punti: 80-67 e si inizia a svuotare il PalaLeonessa.