C Regione Toscana - Mps Costone, serata disastrosa in un derby che prende la via delle crete

31.10.2013 10:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Mps Costone Siena
C Regione Toscana - Mps Costone, serata disastrosa in un derby che prende la via delle crete

Sovvertendo ogni pronostico il Basket Asciano espugna il PalaOrlandi in una serata tutta da dimenticare per l’Mps Costone che all’ultimo momento deve rinunciare a una pedina chiave del proprio scacchiere, Duccio Benincasa, allettato da un virus influenzale; un’assenza questa che si rivelerà pesantissima nell’equilibrio e nell’assetto della formazione allenata da PF Binella. Se la ride invece coach Simone Cini la cui squadra, priva di Fattorini, era giunta a Montarioso ancora a digiuno di vittorie. Mattatori dell’incontro, come spesso accade nei derby, due ex: Corzani, autore di 5 bombe devastanti, e Franceschini, una prova maiuscola la sua, impreziosita da un 5/10 da 2, 5/7 da 3 e 3/4 nei liberi che danno un totale di 28 punti; va a lui la palma del migliore in assoluto. Ma tutta la formazione biancoazzurra si è ben proposta, concentrata al massimo e vogliosa di ben figurare in una gara che poteva rappresentare molto in una stagione iniziata non nel migliore dei modi. A dire il vero nella prima frazione i costoniani hanno dimostrato di poter sopperire all’assenza di Benincasa, tenendo a bada gli ospiti con una individuale ben registrata, ma già nella seconda frazione la supremazia sotto le plance, incisivo Spadoni, (39-26 i rimbalzi a favore di Asciano), ha iniziato a fare la differenza, così come la difesa ospite che ha tenuto alta la pressione sugli esterni senesi. Ne è scaturita una gara difficile da interpretare per Binella, alle prese con una panchina corta e giovane che non ha saputo dare il giusto impulso alla gara che ha visto le due squadre andare al riposo con Bancasciano avanti di 3, grazie a quei canestri di Franceschini  che consentono al 18’ il primo vantaggio per gli ospiti (22-23). Che Asciano avrebbe potuto farcela lo si è capito però alla ripresa del gioco: Binella non riesce a scuotere i suoi da un torpore preoccupante, i cecchini ascianesi proseguono nel loro show dall’arco e al 27’ lo strappo è di 12 punti (28-40). Il Costone prova con la zona, Bancasciano ha un momento di sbandamento subendo un parziale di 11-0 che nel giro di 120” rimette tutto in discussione (39-40 al 29’); sarà una bomba del solito Corzani, scagliata a fil di sirena, a far ritrovare la fiducia nel team biancoazzurro che poi stringerà i denti e le maglie difensive, anche con la zona, nell’ultimo quarto che trova i senesi gravati di falli e nonostante le percussioni di Nepi, Bruttini e di un Bonelli non ancora al massimo della condizione, il Costone non riesce nel tentativo di invertire una situazione in campo che si fa sempre più difficile (48-56 al 38’). In pratica finisce qui il derby che regala la prima soddisfazione stagionale a Bancasciano, mentre complica notevolmente le cose all’interno della formazione  gialloverde che sabato prossimo dovrà fare i conti in trasferta con Certaldo.

MPS COSTONE SIENA- BANCASCIANO BASKET ASCIANO 55-65

MPS COSTONE SIENA: Bonelli 8, Bruttini 19, Nepi 12, Catoni 6, Carnaroli 4, Rosa 3, Mirizio 2, Toscano, Corsi ne, Zani ne. All. Binella.

BANCASCIANO BASKET ASCIANO: Salvadori 4, Ceccherini 2, Spadoni 11, Franceschini 28, Corzani 15, Assouou 4, Benocci 1, Giannini, Malleo, Soldati. All. Cini.

ARBITRI: Bandinelli e Iozzi.

Note: parziali: (16-11, 22-25, 39-43).