LBA - Virtus Bologna a testa alta, ma Shields e Leday fanno immensa l'Olimpia

17.04.2021 22:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Virtus Bologna a testa alta, ma Shields e Leday fanno immensa l'Olimpia

Giornata di campionato numero 28, con l'anticipo del sabato che vede di fronte la Mediolanum Forum l'Olimpia Milano e la Virtus Bologna. Due punti che potrebbero servire ai felsinei per agganciare al secondo posto la formazione di Ettore Messina o, al contrario, blindare la posizione in favore dei apdroni di casa. Nella Segafredo assenti Markovic e Tessitori. I dodici dell'Armani sono: 0 Punter 2 LeDay 9 Moraschini 13 Rodriguez 19 Biligha 20 Cinciarini 23 Delaney 31 Shields 32 Brooks 42 Hines 70 Datome 81 Wojciechowski. Palla a due ore 20:15 diretta Eurosport 2 ed Eurosport player.

1Q - Si parte con due palle perse a testa. Pajola in difesa e Belinelli in attacco con 2/3 con 9'01". Ricci li regala a Delaney 3/3. Shields conclude con tripla aperta il primo contropiede milanese, mentre Gamble soffre la difesa milanese e Delaney con 6'57" sigla l' 8-2. Bologna non punge, Shields si. Il break 11-0 viene chiuso da Belinelli con un canestro e un libero 11-5 al 5'. La sesta palla persa della Segafredo diventa contripiede per Shields, secondo fallo di Pajola e gioco da tre punti 14-5. Altro contropiede canestro di Leday con tiro libero dopo il timeout di Djordjevic. Arriva anche il libero 17-5. Entra Hunter, per un gioco 2+1 su Biligha. Primi due di Teodosic con 2' alla sirena, risponde Leday. Abass si scalda con la tripla, così come Datome. Anche Alibegovic scrive da tre punti 22-16, lo fa anche Cinciarini molto libero. Abass e due liberi di Leday per il 27-18 al 10'.

2Q - Alibegovic si fa largo nell'area milanese, Rodriguez replica da due ma Alibegovic ci mette un gioco da tre punti. Bologna si è scrollata le difficoltà iniziali 29-23. Delaney rilancia Milano, ma al 14' Alibegovic torna a segnare e Weems ci mette un libero per il -5. shields non fa una piega e piazza due triple (una abbastanza comoda) consecutive, e si ricomincia 37-26 timeout Djordjevic. Il parziale Olimpia è 10-0: Hunter lo chiude con due liberi, ma Shields (22 punti) è un'iradiddio. Al 18' Adams schiaccia, poi Alibegovic da tre per il 44-33. Gamble sigla il -10 all'ultimo minuto, ma la difesa milanese crea un altro parziale 7-0, che Alibegovic (16 punti) fissa allo scadere con la bomba del 53-39 il punteggio all'intervallo.

3Q - La Virtus apre 5-0 il terzo periodo con Gamble e la tripla di Ricci. Brooks realizza il +11, risponde Belinelli. Antisportivo di Hines ai danni di Gamble: 2/2 dalla lunetta. Teodosic inventa per il -5: parziale di 11-2. Antisportivo di Belinelli su Hines: 1-2, 56-50. Hines recupera il rimbalzo offensivo e fa +8. La Segafredo supera il pressing dell'Olimpia e Weems trova due punti con un piazzato. Ma dall'altra parte ancora Shields dalla lunga distanza. Belinelli attacca il ferro e subisce fallo: 61-54. Biligha conquista due liberi e fa 2/2. Biligha lancia Rodriguez in contropiede, palla a LeDay e 2+1: 66-54 per l'Olimpia. Gamble vola sopra il ferro, Teodosic segna due punti in lunetta, poi LeDay. Liberi per Teodosic e Hunter e -5. Cinciarini serve Hines che realizza da sotto. Hunter corregge il tiro di Teodosic e nell'ultimo possesso Rodriguez non trova punti: il terzo periodo si conclude con il punteggio di 70-65.

4Q - Tripla di Leday dall'angolo, tripla di Belinelli. Al 32' Shields allunga, ma Pajola fa l'assist a Alibegovic 75-70. Milano è avanti, ma Bologna non molla. Quarto fallo di Pajola - forse troppo fiscale l'arbitro - e qualche attacco a vuoto vale il timeout di Djordjevic. Sempre Shields sugli scudi con due punti in entrata su Belinelli. Gamble: 0/2 ai liberi, prende rimbalzo e fallo (quarto di Punter), magia di Teodosic per un altro -5 con 5'30". Delaney alluga l'elastico, Belinelli, con l'assist di Teodosic, il 2+1 79-75. Con 4'27" Delaney in lunetta con il quarto fallo di Teodosic 2/2 +6. Abass stoppa Datome, Teodosic da tre -3 con 3'40". Cinciarini al centro dell'area va a segno +5. Delaney regala tre liberi a Teodosic, quarto fallo anche per lui, 83-81 con 3'07". Leday segna nonostante una buona difesa e Djordjevic prende timeout con 2'44". La tripla aperta di Weems in transizione va sul ferro, e Leday segna con un tapin. Weems segna da tre punti 87-84 con 1'19". La lunga azione di Rodriguez si chiude con la palla a Shields che ci confeziona un gioco da quattro punti 91-84. Ricci spara da tre e sente il contatto, la palla viene rifiutata dal ferro e il quattro bianconero prende tecnico, quinto fallo, libero per Leday 92-84. Persa ai 5 secondi la palla dall'Olimpia con 42 alla fine. La tripla della disperazione di Belinelli non va, e la gara è decisa. Shields va ancora a segno 94-84: contro di lui non ci hanno capito nulla per tutta la sera.

Il commento: l'orgoglio più che la ragione ha spinto la Virtus a non soffocare dall'avvio veemente dell'Olimpia. In difesa, la vulnerabilità di Teodosic ha bisogno di essere sostenuta, in attacco ci vuole più energia dai lunghi e meno male che stasera c'è quella di Alibegovic. Il gap non è enorme alla fine, ma se ogni volta che la Segafredo si avvicina a completare la rimonta c'è sempre una zampata di Shields o di Leday a ricacciare indietro un possibile aggancio, vuol dire che c'è. E c'è tempo fino alla semifinale annunciata dei prossimi playoff per porre rimedio...

Olimpia Milano - Virtus Bologna 94-84. Boxscore: 35 Shields, 21 Leday, 11 Delaney, 7 Hines, 5 Cinciarini, 4 Punter e Biligha, 3 Datome, 2 Brooks e Rodriguez per l'Olimpia; 18 Alibegovic, 15 Teodosic e Belinelli, 9 Gamble e Hunter, 6 Weems, 5 Abass, 3 Ricci, 2 Weems e Pajola per la Virtus.