Serie C - La ZS Group Messina si impone in casa del CUS Catania

16.02.2020 18:08 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - La ZS Group Messina si impone in casa del CUS Catania

La ZS Group Messina vince anche al “PalaCUS” di Catania e colleziona la sedicesima affermazione in campionato. I peloritani superano senza problemi un generoso CUS Catania con il punteggio di 82-61 al termine di una gara che li ha visti andare in svantaggio soltanto negli istanti iniziali. Poi, passati a condurre, i giallorossi hanno allungato decisamente e amministrato il vantaggio con autorità. Nell’ultimo quarto Paladina ha mandato in campo tutti i ragazzi a sua disposizione preservando i titolari in vista del tour de force che vedrà la Basket School affrontare nel giro di quattro giorni Alcamo in trasferta, nel match infrasettimanale, e Comiso al “PalaMili”. I giovani etnei hanno cercato di opporsi al predominio degli scolari, ma nulla hanno potuto, contro una squadra ben organizzata che ha mandato ben cinque uomini in doppia cifra. Top scorer della ZS Group Messina il solito Hamish Warden, autore di 17 punti (7/7 da 2, 1/2 da 3 e 6 rimbalzi in 28 minuti). Doppia doppia per Federico Manfrè autore di 13 punti ( 6/8 da 2), 12 rimbalzi, 4 assist e 27 di valutazione. Stesso bottino per Giorgio Busco (4/8 da 2 e 5/8 ai liberi, 6 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist). 12 i punti realizzati da Lorenzo Genovese, (4/5 da tre) e 10 quelli di Travis Black (5/9 da 2, 8 rimbalzi, 3 recuperi e 4 assist in 23 minuti di impiego). Si è fermato a quota 8 Cristiano Scimone (4/5 da 2). 6 punti per Marco De Angelis (3/4 da 2). Vittoria importante per i ragazzi di Sidoti e Paladina che si confermano nei primissimi posti della graduatoria, con una partita in meno.

La gara  è stata in bilico soltanto nei primi due minuti, quando Cuccia e Lo Faro, hanno regalato gli unici due vantaggi agli etnei. Sul 5-4, il break di 8-0 firmato da De Angelis, Busco (4) e Black lancia Messina sul 5-14. I due canestri consecutivi di Lo Faro illudono i cussini che subiscono un ulteriore parziale di 10-0, protagonisti Manfrè (6), Busco e Warden, che fissano il punteggio sul 9-24 alla prima sirena. L’inizio del secondo periodo è favorevole ai padroni di casa che, malgrado i 5 punti di Warden, riescono a ridurre lo svantaggio con Vasta (4), le due triple di Lo Faro e i due canestri di Cuccia. CUS Catania che tocca in più occasioni il -7 fino al 24-31. Ma gli scolari non si scompongono, piazzano un nuovo break di 9-0 griffato Manfrè, Black (4) e la bomba di Genovese (24-40). Alla tripla di Lo Faro risponde ancora Genovese dall’arco e poi Black che fissa il risultato sul 27-45 al riposo lungo.

Nel secondo tempo, Messina entra in campo decisa a chiudere i giochi. Il break decisivo lo firmano De Angelis, Warden (6), Busco,  Black e Manfrè (1). La Basket School vola sul +30 (27-57) e mette la gara in ghiaccio. Da qui in poi si gioca un’altra partita, con tanti ragazzi in campo. Quelli di coach Guadalupi riescono a rendere meno pesante la sconfitta grazie alle giocate di Pocina (11 punti), Cuccia, Vasta e Di Mauro, con Lo Faro che chiude a quota 17. Messina manda a segno anche Olivo, mentre Scimone, con i suoi otto punti, permette ai messinesi di mantenere il vantaggio oltre i venti punti. Finisce 61-82 con gli applausi per entrambe le squadre che sperano di centrare i rispettivi obiettivi in questo finale di stagione.

CUS Catania – ZS Group Messina 82-61

Parziali: 9-24, 18-21 (27-45), 15-21 (66-42), 19-16

CUS Catania: Lo Faro 17, Arcidiacono 1,Vasta 6, Cuccia 13, Corselli, Di Mauro 7, Sidibe 2, Pocina 11, Pennisi, Musumeci 4, Cuius, Fichera. Allenatore: Giuseppe Guadalupi

ZS Group Messina: Genovese 12, Olivo 2, Ettaro 1, Varotta n.e., Scimone 8, Gullo, Busco 13, Black 10, Manfrè 13, De Angelis 6. Allenatore: Francesco Paladina

Arbitri: Miragliotta di Palermo e Tartamella di Trapani