Serie B - Trasferta comoda ma insidiosa per la Sinermatic: domenica si gioca nella tana di Faenza

16.11.2019 02:02 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Trasferta comoda ma insidiosa per la Sinermatic: domenica si gioca nella tana di Faenza

Domenica alle 18:00 presso il PalaCattani di Faenza andrà in scena un nuovo derby emiliano-romagnolo. La Sinermatic Ozzano è infatti ospite della Rekico Faenza per un match che ha tanti spunti di interesse.

Faenza-Ozzano è una sfida fra ex di lusso: con Riccardo Iattoni che torna a Faenza per la prima volta da avversario, lui che per quasi tre stagioni ha indossato la canotta nero-verde prima di approdare ad Ozzano quest’estate (nel mezzo solo una breve parentesi di un anno in terra toscana); con Dimitri Klyuchnyk che dopo aver dato un importante contributo alla salvezza ozzanese la passata stagione, quest’anno ha oltrepassato le rive del Santerno firmando il contratto con la Raggisolaris.

Faenza-Ozzano è poi una sfida fra due squadre affamate di vittorie: la Sinermatic da una parte vuole interrompere la striscia negativa di risultati salita a quattro dopo il ko interno rimediato contro Montegranaro sabato scorso; Faenza vuole tornare a sorridere dopo la brutta trasferta a Civitanova chiusa sul -12 ma dopo essere sprofondata anche quasi di 30 lunghezze.

La Rekico si affida anche al fattore campo. Solo la capolista Cento ad oggi ha vinto qui; Porto Sant’Elpidio, Ancona e Jesi, invece, sono cadute con distacchi importanti (15 punti Jesi, 20 Ancona, 26 Porto Sant’Elpidio). Per i Flying non sarà per nulla semplice vincere e strappare i due punti alla formazione faentina. Coach Federico Grandi, assieme al suo staff, ha lavorato intensamente in settimana per preparare al meglio questo delicato incontro, ecco le sue impressioni: “Faenza è una squadra con un grande potenziale offensivo (78 punti a partita, secondo miglior attacco del campionato) e soprattutto in casa viaggia a ritmi altissimi, con Bruni che è bravissimo a spingere il contropiede e a coinvolgere i propri compagni (miglior assistman del campionato con 6,5 a partita). Oltre a lui il loro punto di riferimento è Sgobba (15 punti a partita), ma sono una squadra profonda che può trovare risorse da tutto il proprio roster. Tra gli esterni Rubbini e Oboe hanno tanto tiro da 3p mentre sotto canestro sfruttano la fisicità di Anumba, Tiberti e Klyuchnyk.” 

“Dovremmo essere bravi a gestire i ritmi di gioco – sottolinea il coach ozzanese - costruire tiri equilibrati per non esporci al loro contropiede e lottare su tutti e rimbalzi e le palle vaganti.” 

“Giochiamo in trasferta, in un campo caldo e difficile – conclude Grandi - dobbiamo avere fiducia dei nostri mezzi e grande durezza mentale per tutti e quaranta i minuti.”

Raggisolaris e New Flying Balls si sono già affrontate due mesi fa in amichevole, sempre al PalaCattani, con i biancorossi che riuscirono a vincere di sei lunghezze. Ma ora la musica è cambiata, la posta in palio è davvero alta e come detto entrambe le squadre hanno tanta voglia di vincere. I Flying devono archiviare definitivamente questo periodo negativo e devono trovare in campo la giusta concentrazione e intensità, fondamentale per provare a mettere in difficoltà l’avversario.

Per questa nuova puntata del Derby della Via Emilia fra Faenza ed Ozzano, l’appuntamento è fissato per Domenica 17 Novembre alle ore 18:00, match che sarà diretto dai signori Secchieri di Venezia e Farneti di Quartu Sant’Elena (Ca).

Si ricorda ai tifosi ozzanesi che vorranno assistere al match della Sinermatic al PalaCattani che i biglietti perla partita possono essere acquistati in prevendita online sul sito www.liveticket.it. Per i biancorossi impossibilitati a raggiungere Faenza, invece, l’appuntamento è su Facebook, alla pagina dei New Flying Balls, dove dalle 17:55 ci sarà la diretta audio integrale dell’incontro.