Serie B - Rucker Sanve, infortunio a Dorde Malbasa

13.01.2021 17:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Rucker Sanve, infortunio a Dorde Malbasa

Non un inizio felicissimo quello che sta caratterizzando il nuovo anno in casa Rucker Sanve.

Dopo l’infortunio a Giacomo Siberna, che toglierà l’ex Orzinuovi dalle rotazioni di coach Mian per un periodo abbastanza lungo, anche se ancora da quantificare, e lo stop dovuto alla peggior prestazione da inizio campionato, culminata con la netta sconfitta di Senigallia, durante l’allenamento di ieri è arrivata un’altra pessima notizia che riguarda Dorde Malbasa. Durante un’azione difensiva, l’ala bianconera nel tentativo di intercettare il pallone, si è infortunato il dito indice della mano sinistra.

L’esito degli esami radiografici parla di frattura composta che, purtroppo, richiede un intervento chirurgico. Una brutta tegola per Dorde e per la squadra, in una situazione sanitaria come quella legata alla pandemia che lascia poche certezze in termini di data dell’operazione.

Abbiamo fatto il punto della situazione con il GM Michele Gherardini: “Non avrei mai pensato di rimpiangere il 2020 ma l’inizio del 2021 mi spingerebbe a farlo. Al di là del risultato sportivo, è un periodo decisamente sfortunato. Prima la virosi che ha bloccato per tre settimane Tommaso Gatto, poi Siberna il cui infortunio alla caviglia dovrà essere rivalutato la prossima settimana ma che lo terrà comunque fuori per diverse partite. E ieri sera lo “stupido” infortunio anche di Malbasa che si è preso una pallonata sul dito indice. Dopo le radiografie e le valutazioni ortopediche di stamattina, è emerso che sarà necessario un piccolo intervento chirurgico, con un recupero quantificato nelle 4-6 settimane. Con sei senior in squadra, ora ce ne vengono a mancare due, in questo momento siamo oggettivamente contati. Quello che possiamo e dobbiamo fare è rimanere positivi, ognuno deve sentirsi ancora più responsabilizzato, gli under in primis. Se prima davamo il 100% dell’impegno ora dobbiamo dare di più, sostenerci e sperare che questo periodo passi più in fretta possibile. Faremo un time out tra lo staff tecnico e la Società per capire come gestire questa emergenza senza prendere decisioni affrettate. Da ultimo voglio dire questo: anche l’anno scorso abbiamo giocato alcune partite senza Ricci e Tassinari, potevamo pensare di perdere e, invece, siamo riusciti a fare ancora più gruppo e a portare a casa vittorie importanti. L’obiettivo in questo momento è proprio quello: non cercare alibi, scendere in campo per dare anima e corpo anche per chi non c’è”.