Serie B - La lotta di Bernareggio premiata nel finale su una forte Mestre

26.01.2020 10:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - La lotta di Bernareggio premiata nel finale su una forte Mestre

Diciottesimo turno particolarmente impegnativo per la Vaporart Bernareggio che sfida tra le mura amiche la Vega Mestre. Ospiti che vengono da una striscia positiva di cinque partite e da un mercato che li vede candidarsi per una stabile posizione playoff.

Coach Cardani decide di presentarsi con un quintetto composto da Laudoni, Todeschini, Gatti, Diouf e Almansi. Avvio di partita non entusiasmante per i reds, condizionati subito da due falli commessi da Diouf, si ritrovano sotto salvo essere rimessi in partita da una magia di Todeschini da 3 ed un ottimo gioco spalle a canestro di Gatti. Con l’ingresso di Quartieri si movimenta la partita, grazie a due bombe in rapida successione, che danno il primo mini vantaggio a Bernareggio sul 21-17. Mestre ottiene il bonus con 4’ ancora da giocare a casa di un doppio fallo di Saini che porta Cardani a mandare in campo subito Ka. I veneti riescono a pareggiare la partita e addirittura mettere la freccia per il sorpasso sul 25-23 che portano i reds a chiamare il primo time-out dell’incontro. Sospensione che giova a Bernareggio che trova il pareggio con Laudoni ed il contro sorpasso grazie ad Aliou Ka che sale in cattedra in difesa con tutta la sua energia: primo quarto si chiude sul +1 reds.

Non può iniziare peggio il secondo quarto per Bernareggio con Mestre che piazza un parziale di 0-11 tirando qualunque cosa da 3 con Pinton scatenato e Cardani costretto al secondo minuto della partita. Rientra Diouf e si fa sentire sotto canestro ma non basta a risvegliare i suoi compagni da una partita, al momento, completamente sotto tono con percentuali offensive non da prima in classifica con 4/14 da 3 e solo il 40% da 2. Con determinazione i reds riescono però piano piano a recuperare approfittando di qualche errore ospite e dopo la tripla di Gatti a 30” ed il canestro a tempo scaduto di Restelli il quarto finisce 40-44.

Dopo l’intervallo lungo è ancora Gatti, sempre da tre dall’angolo, a dare i primi punti del quarto.Castelli però non rimane a guardare e segna due punti in faccia a Gatti che aveva difeso benissimo.I reds però non riescono ad ingranare la partita condannati dai tantissimi falli fischiati, metro molto severo, e da una difesa non propriamente granitica. Dopo un primo tecnico ad inizio quarto Laudoni si fa richiamare nuovamente dagli arbitri che gliene rifilano un secondo decretando l’espulsione del numero 8 della Vaporart con ancora praticamente due quarti da giocare. Mestre comincia a segnare sulle ali dell’entusiasmo con Bernareggio aggrappata a Quartieri, Restelli e Todeschini che grazie ai loro canestri mantengono i reds in partita. Saini aumenta il ritmo in difesa recuperando un bel pallone e segnando anche da sotto per il 57-60: monumentale prova difensiva per il lungo Villasantese quest'oggi. Quartieri si inventa un assist abbacinante per Saini che da solo può comodamente insaccare e sul -1 con Mestre che chiama il time out. I reds sembrano aver trovato ritmo e Almansi da il vantaggio con una tripla dall’angolo a tempo quasi scaduto ma i veneti trovano il pari con la loro ultima azione per il 62-62: partita dal ritmo altissimo.

Ultimi dieci minuti e 0-4 di parziale Mestre che non fa propriamente ben sperare salvo vedere Todeschini prendere in mano il gioco offensivo segnando due punti in penetrazione da urlo. Quartieri trova la bomba centrale del -1 Bernareggio ma Gatti sbaglia la tripla open dall’angolo che potrebbe dare il vantaggio e sul ribaltamento Saini commette il quarto fallo mandando in lunetta Mestre. Quartieri fa la voce grossa e trova la tripla che sigla l’ottavo punto in questo quarto. Perez viene lasciato inspiegabilmente solo dietro la linea da tre mette anche lui la tripla e +3 Mestre: time out per coach Cardani. Ci pensa sempre Quartieri a trovare un’altra tripla del pareggio anche se successivamente Saini si fa fischiare anche l’ultimo fallo contro dando bonus e terminando qui la sua partita. Nel momento peggiore l’anima di questa squadra viene fuori quando Quartieri trova due punti in area e nell’azione successiva Restelli è bravissimo a recuperare il pallone subendo fallo e, dalla parte opposta, trovare i due punti del 79-77. Adesso l’entusiasmo è palpabile anche al Palareds dopo la penetrazione di Todeschini del +4 e i numerosi errori al tiro dei mestrini. Ultimo minuto sopra di 4 Diouf si prende un tiro azzardato che consegna a Castelli la palla della tripla del -1 che gela il pubblico.Azione successiva lo stesso Diouf prova a farsi perdonare con due punti guadagnati dopo una stoppata irregolare ospite. Trenta secondi di passione aspettano i tifosi: rimessa Mestre la Vaporart difende alla morte con Perez che prende il rimbalzo. A 17” dalla fine palla a Bernareggio. Fallo subito da Todeschini 2/2 dalla lunetta e partita che va sul +5 reds a 10” dalla fine. Canestro subito e Cardani chiama time out per organizzare l’ultimo attacco con Mestre che ricorre al fallo sistematico su Todeschini che in lunetta ne realizza uno solo. Fallo per Mestre con Perez in lunetta, sbaglia il secondo rimbalzo che finisce in mano a Pinton che però sbaglia la tripla e consegna la vittoria a Bernareggio! Finisce 86-82 al Palareds. Vittoria pesante per la Vaporart capace di raddrizzare una partita che era iniziata sotto ben altri auspici.

Appuntamento già mercoledì per il turno infrasettimanale contro Crema.