Serie B - Corato espugna Nardò al termine di una gara vibrante

23.02.2020 21:51 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Corato espugna Nardò al termine di una gara vibrante

Non riesce la doppietta interna alla Frata "Andrea Pasca" Nardò. Dopo il successo di domenica scorsa contro Valmontone, gli uomini di coach Quarta, nel 23° turno del girone D di Serie B, cedono per mano di Corato, che esce vincitore da un derby al cardiopalmo per 72-75. Ora il Toro è al settimo posto in classifica, in coabitazione con lo stesso Valmontone e con Ruvo di Puglia.

1° QUARTO - Primi quattro punti di Visentin, appena due quelli neroverdi dopo 4', firmati da Idiaru. Zampolli "manda al bar" Serroni e ne mette a referto due, risponde Brunetti dalla media. È un match vivo ed equilibrato, siamo sul 12-11 quando coach Gesmundo spende il suo primo time-out. Al rientro Sereni elude il tagliafuori di Coviello e porta avanti per la prima volta Corato, che rimpingua il vantaggio col neo entrato Yabre fino al +6: 16-22 a fine primo. 

2° QUARTO - In avvio di secondo quarto in campo ci sono solo gli ospiti e quando l'ex Stella piazza la bomba il tabellone recita 18-32. Sirakov prova a suonare la carica completando un gioco da tre e poi con la tripla del -7. Altra tripla di Sirakov, quindi Visentin da sotto canestro per il definitivo rientro in partita dei granata: 34-36. Cinque punti consecutivi di Bjelic e il Toro chiude avanti: 41-38.

3° QUARTO - Splendido avvio di terzo quarto dei granata che con la bomba di Coviello staccano Corato: 54-41 a 6'44" dal termine. Kekovic prova a scuotere i suoi con una tripla, ma Peroni risponde senza farsi pregare. Corato non ha alcuna intenzione di lasciare che Nardò si allontani e con quattro punti di Idiaru si riporta sul -7. Poi con Tassone si chiude sul +4 granata: 60-56.

4° QUARTO - Bomba di Brunetti per il -3 ospite. È una gara al cardiopalmo. Coviello da sotto canestro, poi il contropiede di Stella per il 66-65 a 4'21" dalla sirena finale. Ancora Stella per il vantaggio ospite, la risposta granata arriva dalle mani di Coviello. Sirakov piazza una bomba vitale, ma ancora una volta emerge il talento di Stella e, poco dopo, la tripla di Sirakov viene "sputata" fuori dal ferro. Vince Corato 72-75.

Prossimo incontro: il prossimo 1 marzo la Frata Nardò renderà visita ad Avellino, reduce dal ko interno per mano di Sant'Antimo per 72-96.

Frata Nardò - Adriatica Industriale Basket Corato 72-75 (16-22, 25-16, 19-18, 12-19)

Frata Nardò: Riccardo Coviello 17 (4/8, 2/5), Georgi Sirakov 16 (2/4, 3/6), Vittorio Visentin 12 (6/11, 0/0), Goran Bjelic 11 (2/3, 2/5), Gionata Zampolli 7 (3/5, 0/0), Michele Peroni 5 (1/3, 1/6), Federico Burini 4 (2/7, 0/4), Simone Fiusco 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Samuele Baccassino 0 (0/0, 0/0), Luka Cepic 0 (0/0, 0/0). Coach: Quarta

Tiri liberi: 8 / 10 - Rimbalzi: 41 14 + 27 (Riccardo Coviello 15) - Assist: 14 (Federico Burini 6)

Adriatica Industriale Basket Corato: Mauro Stella 15 (5/6, 1/3), Aziz Abdul Yabre 12 (6/7, 0/0), Luigi Brunetti 9 (2/5, 1/3), Antonio Serroni 8 (1/4, 2/4), Efe Idiaru 8 (4/7, 0/5), Lazar Kekovic 8 (1/3, 2/3), Maurizio Tassone 6 (0/1, 2/4), Giacomo Sereni 6 (3/7, 0/2), Antonio Cioppa 3 (0/2, 1/1), Thomas Pisoni 0 (0/0, 0/0), Angelo Messina 0 (0/0, 0/0). Coach: Gesmundo

Tiri liberi: 4 / 7 - Rimbalzi: 29 7 + 22 (Luigi Brunetti 8) - Assist: 10 (Mauro Stella 4)