LIVE A2 Playoff - L'OraSì sbanca il Pala Gianni Asti e su Torino cala il sipario

Ravenna vince a Torino Gara-4 61-64 e vince la serie al termine di una partita dalle mille emozioni. Per Torino pesano gli errori dal perimetro (5/24) e alla fine è mancata la benzina per giocarsi la bella a Faenza.
14.05.2022 22:18 di Emiliano Latino   vedi letture
Fonte: Pianetabasket
La festa di Ravenna
La festa di Ravenna

Missione compiuta per l'OraSì Ravenna guidata dall'esordiente Lotesoriere, che porta a casa la serie contro Torino (3-1) nella bolgia del Pala Gianni Asti al termine di un match dagli alti contenuti emotivi e tanti spunti tecnici. Non era per nulla facile dopo gara-3 di giovedì e i ravennati hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per superare la compagine torinese arrivata a questa serie con le pile scariche e l'orgoglio a tenere banco.

Il parziale di 0-8 e la partenza super del solito Cinciarini per inaugurare un primo quarto ad altissima tensione nel quale Torino fa fatica a trovare la retina e finanche gli spifferi per entrare in area.

Dopo il time out di metà tempo, Casalone mette a posto la difesa e anche davanti le cose migliorano sensibilmente – Alla prima sirena, Ravenna avanti 13-19.

Nel 2°quarto servono oltre 3’ per vedere il primo canestro: Gazzotti e Pagani aprono le danze, ma si continua a sbagliare tanto su ambo i lati del campo.

De Vico scuote il palazzo con una tripla delle sue, Ravenna costretta al time out vede Torino avvicinarsi ad un tiro di schioppo. L’antisportivo fischiato a Sullivan e i liberi di De Vico sanciscono il pareggio torinese (23-23) a 4:07 dalla fine.

L’allungo targato Reale Mutua arriva fino all’intervallo tra gli applausi del Pala Gianni Asti (35-28).

Un altro parziale per Ravenna segna l’inizio del 3°quarto (3-11): servono le triple di Davis e Alibegovic a fermare l’emorragia firmata Sullivan e compagni. Gli ospiti sono tornati a difendere con le unghie e con i denti e Torino non riesce a trovare continuità in attacco. Intensità playoff che arriva fino alla sirena con Ravenna avanti 48-54 con le due triple di Denegri che fanno la differenza.

Con i 4 punti consecutivi di Simioni il vantaggio ravennate arriva in doppia cifra (48-58): la squadra di Lotesoriere sembra avere più benzina da spendere. Torino forza dal perimetro anche quando potrebbe pensarci qualche frame in più.

A 4’ dalla sirena finale, Ravenna ancora avanti 55-60. In campo la tensione è palpabile e ogni palla a spicchi scotta. Davis sbaglia ancora, Cinciarini no e Ravenna porta a casa la vittoria e la serie.

Tabellino

Reale Mutua Torino - OraSì Ravenna 61-64 (13-19, 22-9, 13-26, 13-10)

Reale Mutua Torino: Devon Scott 15 (5/6, 0/1), Trey Davis 13 (2/10, 3/8), Niccolo De vico 11 (2/4, 1/4), Mirza Alibegovic 9 (3/9, 1/6), Giordano Pagani 6 (3/3, 0/0), Daniele Toscano 4 (2/3, 0/2), Aristide Landi 3 (0/0, 0/4), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Federico Pirani 0 (0/0, 0/0), Andrea Raviola 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 14 - Rimbalzi: 39 11 + 28 (Devon Scott 9) - Assist: 11 (Trey Davis 4)

OraSì Ravenna: Daniele Cinciarini 18 (3/7, 3/7), Lewis Sullivan 13 (6/12, 0/2), Alessandro Simioni 11 (4/7, 1/3), Davide Denegri 8 (0/2, 2/5), Austin Tilghman 6 (3/6, 0/3), Gabriele Benetti 4 (2/3, 0/0), Giulio Gazzotti 4 (2/4, 0/2), Nicola Berdini 0 (0/1, 0/1), Giulio Martini 0 (0/0, 0/0), Francesco Ciadini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 8 - Rimbalzi: 34 9 + 25 (Lewis Sullivan 8) - Assist: 13 (Alessandro Simioni, Davide Denegri, Austin Tilghman 3)