A2 Est - Forlì fa il primo sgambetto stagionale a San Severo

20.10.2019 20:26 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Est - Forlì fa il primo sgambetto stagionale a San Severo

Prima sconfitta stagionale per l’Allianz Pazienza Cestistica San Severo battuta da Forlì con il punteggio di: 89- 78. Nel ribollente catino dell’Unieuro Arena, i padroni di casa sono stati bravi a mantenere la lucidità nei momenti ’sporchi’ della gara, punendo i gialloneri grazie al cinismo, all’esperienza e alla precisione di Rusch, Watson e Bruttini. Di contro, l’Allianz Pazienza ha giocato un buon match con cinque uomini in doppia cifra, nonostante l’assenza di Emidio di Donato (riposo precauzionale), qualche decisione arbitrale sicuramente troppo fiscale come per l’espulsione di Kennedy nel terzo quarto e di Mortellaro nel quarto, ma non è bastato. “Le sconfitte fanno sempre male - commenta il coach Damiano Cagnazzo - ma è giusto e doveroso prenderle come insegnamenti per le partite future. Dobbiamo ripartire dall’ottima prima frazione e dalle buonissime azioni che abbiamo costruito. Poi, l’attenzione è calata, ci siamo fatti prendere dalla frenesia di dover tirare a tutti i costi, Forlì è cresciuta ed è diventata dura. C’è da lavorare con tranquillità come stiamo facendo da circa due mesi, consapevoli degli ampi margini di miglioramento sotto tutti i punti di vista”. “Da martedì - conclude - penseremo ad Orzinuovi. A casa nostra, arriverà un roster che punta alla salvezza proprio come noi e non saranno ammessi errori. Mi auguro che il “Falcone & Borsellino” ci dia il suo fondamentale appoggio, come dimostrato ampiamente in queste prime partite stagionali, compresa oggi. Abbiamo bisogno di loro, sempre”.

La cronaca:

PRIMO QUARTO - Coach Dell'Agnello manda sul parquet Rush, Watson, Marini, Bruttini e Ndoja. Risponde coach Cagnazzo con Spanghero, Saccaggi, Demps, Maspero e Kennedy. Il primo canestro è per San Severo dall'arco con Maspero, ma Forlì reagisce immediatamente e con Rush e Bruttini si porta avanti 4-3. Partite forti entrambe le squadre con Giacomo Maspero che mette la sua seconda tripla al 3' (settimo suo punto personale). Le azioni si susseguono rapidamente: Spanghero in penetrazione guadagna fallo e segna dalla lunetta, Kennedy al 5' ruba palla e imita il suo compagno portandosi sul 11-16. Dall'altra parte, Bruttini sbaglia un facile appoggio a canestro e sull'azione seguente Kennedy sigla il 11-18 che costringe Dell'Agnello al primo timeout della partita. Le parole del coach di Forlì sembrano non sortire nessun effetto anche perchè Kennedy, ancora lui, segna da sotto per il 11-20. San Severo è affamata di punti: Demps piazza la tripla e si vola sul 11-23, mentre Benvenuti dopo svariati minuti ritrova la via del canestro per Forlì. Sul finale, cambia l'inerzia della partita con Forlì che piazza un parziale di 6-0 riportandosi sul 17-23 e Cagnazzo manda in campo Conti per Demps. La tripla di Spanghero chiude di fatto le ostilità del primo quarto sul punteggio di 17-26.

SECONDO QUARTO - Kennedy è in gran spolvero e mette a segno il primo canestro del secondo quarto, seguito da Watson. Al 12' un fallo antisportivo proprio del numero 5 giallonero manda in lunetta Watson (1/2) che poi sbaglia la tripla sull'azione seguente. Il canestro del 22-28 di Bruttini induce coach Damiano Cagnazzo a spendere il minuto di sospensione. E’ una bella partita: Ndoja trova il gran tiro dall'arco che riporta sul -3 i locali e il coach giallonero manda Saccaggi e Angelucci in campo al posto di Maspero e Conti. Rush porta sul - 1 Forlì, ma un sontuoso Antelli con 5 punti filati tiene botta e aggiorna il tabellone sul 27-34 al minuto 15. Il coast-to-coast di Watson è da applausi e regala il 32-36 ai padroni di casa. Sul finale, Watson suona la carica e riporta ad un solo punto, mentre Ndoja sigla il sorpasso sul 39-38. La tripla di Rush a fil di sirena, in risposta a Demps, manda le squadre al riposo lungo sul punteggio di 44-43.

TERZO QUARTO - Al rientro sui legni si viaggia a ritmi molto alti. Bruttini mette a segno un bel gancio a cui fa seguito la penetrazione di un ottimo Rash per il +3 biancorosso. Al 22' Saccaggi piazza la tripla del nuovo sorpasso ospite, ma il fallo tecnico addebitato a Kennedy (il quinto personale) è una difficoltà in più per coach Cagnazzo. A 5' dal termine della terza decina i punti di Maspero, Spanghero e Demps portano al +3 giallonero e costringono coach Dell'Agnello a richiamare i suoi in panca. La reazione dei padroni di casa arriva immediatamente con Bruttini che riporta ad una sola lunghezza di svantaggio i suoi (55-56) coadiuvato da Giachetti che con un efficacissimo gioco da 3 punti porta nuovamente in vantaggio Forlì. L'ennesimo fallo addebitato all'Allianz manda in lunetta Rash che fa 1/2; fanno meglio Mortellaro e Antelli (2/2), ma a meno di 1 minuto dal termine della terza frazione succede di tutto. Due falli, tra cui un tecnico, mandano in lunetta Demps (1/1) e Maspero (1/2), e sull'azione successiva le due mani ‘calde’ di Watson e Kitsing portano a +2 la Unieuro: 64 - 62.

ULTIMO QUARTO - Forlì è sul pezzo più che mai e continua a farsi trascinare da un incredibile Watson e da un mortifero Marini, mentre la Allianz prova a ricucire le ferite inflitte con Mortellaro (72-70). A metà frazione i 4 punti in fila di Watson per il massimo vantaggio forlivese costringono inevitabilmente coach Cagnazzo a spendere l'ennesimo time-out del match. Rush continua a suonare la carica e ad aggiungere altri due punti al suo già ottimo bottino; gli risponde ancora una volta Mortellaro che però si vede costretto a lasciare il campo per due dubbi falli tecnici e a mandare in lunetta Watson (1/2) per il 79-72 a 4' dal termine. La situazione falli in casa Allianz è a dir poco critica, mentre per la Unieuro i punti di Watson non fanno più notizia. Al 39' il fallo addebitato a Rush manda in lunetta Demps (2/2), ma la speranza di poter recuperare, per gli uomini di coach Damiano Cagnazzo, rimane una mera utopìa. Al termine della quarta ed ultima frazione di gioco, il tabellone recita 89-78.

Domani la partita sarà trasmessa in differita su Tele Blu (canale 72 del DTT) alle ore 21, mentre c’è da ricordare la prossima gara: domenica 27 Ottobre alle 18 sul parquet del “Falcone & Borsellino” i Neri affronteranno l'Agribertocchi Orzinuovi.

Credits foto: Cesare di Sanno

Il tabellino

Unieuro Forlì - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 89-78 (17-26, 27-17, 20-19, 25-16)

Unieuro Forlì: Erik Rush 27 (7/8, 4/8), Maurice Watson jr 22 (10/15, 0/3), Davide Bruttini 10 (5/8, 0/0), Pierpaolo Marini 8 (1/6, 1/4), Klaudio Ndoja 7 (1/3, 1/2), Kaspar Kitsing 6 (0/2, 2/3), Lorenzo Benvenuti 3 (1/2, 0/0), Jacopo Giachetti 3 (1/5, 0/2), Danilo Petrovic 3 (0/1, 1/1), Luca Campori 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/0, 0/0) - Coach: Sandro dell'Agnello

Tiri liberi: 10 / 16 - Rimbalzi: 39 13 + 26 (Klaudio Ndoja 9) - Assist: 14 (Maurice Watson jr 5)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Delano Jerome Demps III 15 (2/8, 2/5), Michele Antelli 15 (3/3, 2/5), Giacomo Maspero 11 (0/3, 3/5), Marco Spanghero 10 (1/3, 2/4), Chris Mortellaro 10 (4/6, 0/0), Andrea Saccaggi 9 (1/3, 2/8), Markus Kennedy 8 (3/5, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/1), Alberto Conti 0 (0/1, 0/1), Emidio Di Donato 0 (0/0, 0/0) - Coach: Damiano Cagnazzo

Tiri liberi: 17 / 21 - Rimbalzi: 30 10 + 20 (Chris Mortellaro 8) - Assist: 7 (Andrea Saccaggi)