A2 - Big Match al Casaleno: per la prima di ritorno la Virtus Cassino affronta la Virtus Roma

12.01.2019 00:04 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Big Match al Casaleno: per la prima di ritorno la Virtus Cassino affronta la Virtus Roma

Seconda gara del 2019 per gli uomini di coach Vettese, che in vista della 16^ giornata, la prima di ritorno della regular season, del campionato nazionale di serie A2 Girone Ovest, affronteranno la prima classificata della lega (a pari punti con Bergamo, ndc), ovvero la Virtus Roma. Dopo la bella prestazione dei primi due quarti con Scafati, cancellati da una brutta prova nella seconda metà di gara, e dopo l’arrivo in settimana di Mike Hall, la squadra della città martire ha voglia di stupire e di ben figurare al cospetto della corazzata capitolina. L’arrivo della “stella americana”, ribattezzato “The King” in quel di Ferrara, ha sicuramente aumentato il fermento in casa rossoblù per la prossima partita casalinga. Un match difficile, ma tutto da giocare, da vivere e da seguire per gli appassionati di fede cassinate, che se in partenza potevano pensare ad un match dal risultato scontato, adesso con un Mike in più, è più facile sognare, o perlomeno sperare.

Con l’organico al completo, allora, la formazione cassinate è pronta a dare battaglia alle ‘V’ capitoline, per cominciare nel miglior modo possibile il girone di ritorno. Al cospetto, tuttavia, della compagine rossoblù, ci sarà un collettivo reduce dalla vittoria contro la penultima piazza del girone Legnano, che ha ridato ossigeno alla formazione di Bucchi dopo la sconfitta beffarda nel tempo supplementare contro la Givova Scafati. L’obiettivo dei giallorossi è quello di continuare nel trend positivo e non perdere il contatto con l’altra capolista del girone Bergamo, nella speranza di ribaltare nel match casalingo, lo scontro diretto per la prima piazza solitaria.

L’organico a disposizione di Piero Bucchi, si compone dalle stelle americane Moore (16,6 punti, 4 assist e 3 rimbalzi di media, ndc) e Sims (top-scorer con 19.7 punti, 10.7 rimbalzi e 2 assist di media, ndc), senza dubbio la coppia di stranieri più forte del girone, dalla coppia di ali grandi, Alibegovic (7.1 punti e 4 rimbalzi di media per gara, ndc) e Landi (10.5 punti, 7 rimbalzi e 2 assist di media a gara, ndc), dalle guardie-ali, Sandri (8.8 punti e 3 rimbalzi di media a gara, ndc), Baldasso (7.9 punti, 3 rimbalzi e 2 assist di media per gara, ndc), Santiangeli (5.9 ppg, 2 rimbalzi e 2 assist, ndc), Chessa (5.4 ppg, 3 rimbalzi e 2 assist, ndc) e Saccaggi (4.3 ppg, 2 rimbalzi e 1 assist, ndc), e dai giovani Matic e Lucarelli.

Partita speciale per due “ex” di turno: Dalton Pepper, protagonista della salvezza giallorossa in A2 nella stagione 2016/17, e Davide Raucci, protagonista anche lui della salvezza capitolina nella scorsa annata sportiva 2017/18.

Queste le parole del Team Manager e Assistant-coach cassinate, Furio De Monaco, in vista del match di sabato: “Ci avviciniamo alla partita con la Virtus Roma nel migliore dei modi. Affrontiamo una delle squadre più forti del nostro girone, ma non arriveremo in alcun modo al match con la mentalità della ‘vittima sacrificale’ di turno. Mercoledì è arrivato Mike (Hall), e ho visto, sin dal suo primo allenamento, un’intensità ed una grandissima voglia da parte della squadra di fare bene. Tutti lo hanno accolto in maniera ‘super’ e questo non ci fa altro che ben sperare per il futuro. Avere un giocatore come lui, non è sicuramente una ‘medicina curativa’ per tutti i nostri problemi, ma è senza dubbio quell’atleta che cercavamo ed in grado di darci quel carisma, quella leadership e quella sicurezza che a questa squadra è mancata nella prima parte di stagione. Penso che sia uno dei migliori giocatori della lega, ed avere la possibilità di allenarlo è davvero una cosa unica. Spero che con Roma riesca a dare sicurezza e mentalità positiva anche a tutta la squadra, perchè contro i capitolini avremo bisogno di una gara ai limiti della perfezione. Loro sono una formazione lunga e che può contare su diverse varianti tecnico-tattiche. Credo, però, che se saremo capaci di mettere in campo la Virtus dei primi due quarti contro Scafati, potremo giocarci le nostre chance di portare a casa il match. Da sabato avranno inizio per noi 15 finali, dove ogni gara dovrà essere giocata alla ‘morte’. Questo i ragazzi lo sanno, e sono sicuro che le sensazioni buone che ho avuto in settimana, saranno confermate sul campo questo fine settimana”.

Arbitreranno la partita in programma al PalaSport di Frosinone, sabato 12 gennaio 2019 alle ore 17.00, i signori: YANG YAO DANIELE di VIGASIO (VR), NUARA SALVATORE di SELVAZZANO DENTRO (PD) e MENEGHINI FRANCESCO di VERONA (VR).