LIVE LBA - Okobo fa lo show, ma l'Olimpia supera l'Asvel per uno

LIVE LBA - Okobo fa lo show, ma l'Olimpia supera l'Asvel per uno

Con i recuperati David Lighty e Antoine Diot, ma senza Raymar Morgan e (forse) Victor Wembanyama, l'Asvel Villeurbanne è a Milano dove stasera, alle ore 20:30 giocherà la palla a due contro i padroni di casa dell'Olimpia Milano, a loro volta privi di Troy Daniels infortunato, e Riccardo Moraschini, fermato dal Tribunale Antidoping proprio oggi. Per il turnover Ettore Messina dovrà lasciare in tribuna un altro giocatore. Per l'Armani è la terza gara consecutiva in casa dopo il Maccabi e l'Anadolu Efes. Prima dell'ora di pranzo la squadra ha sostenuto il consueto shootaround.  Invece Troy Daniels c'è e viene accreditato in panchina.

1° quarto - Fall apre le marcature per l'Asvel. Delaney al pareggio, ma la tripla di Jones tiene avanti i francesi per il 6-9 al 5'. Jones subisce fallo e fa 1/2 ai liberi, poi penetrazione di Okobo per il +6. Melli dal post trova due punti, in transizione arriva la tripla di Osetkowski. Magia di Rodriguez per due punti facili di Hines. Okobo segna il +7, 10-17, rispondono Datome e Hines per il -3. Ed a fine primo quarto il risultato dice 14-17.

2° quarto - Si alza da tre Gist, torna a +6 l'Asvel. Datome riceve e non fallisce dalla media. Gli ospiti trovano tre punti dalle mani di Howard allo scadere dei 24". Scarico di Hines per la tripla di Ricci dall'angolo: 19-23. Chris Jones sfida Melli dal palleggio e segna una bella tripla, poi contropiede di Lacombe e coach Messina ferma il gioco con gli ospiti avanti 19-28. Delaney conquista la lunetta e fa 2/2. A gioco fermo arriva anche un punto per Antetokounmpo. Delaney per Shields dalla rimessa da fondo, l'Olimpia torna a -6. Fallo, dubbio, sanzionato a Ricci ai danni di Jones che non fallisce: 2/2, già 11 per lui. Altra tripla per Osetkowski. Delaney va in lunetta, segna il primo, sbaglia il secondo ma c'è il rimbalzo di Hines che si prende poi il fallo, il terzo, di Osetkowski: 1/2 per il lungo dell'Olimpia. Okobo per il +11, timeout Messina. Ultimo minuto prima del riposo lungo, fa il suo esordio Troy Daniels in maglia Olimpia: l'Asvel fa 25-38 con l'alley-oop per Antetokounmpo, Delaney 1/2 ai liberi, Elie Okobo fissa il 26-40.

3° quarto - Gist riapre le danze, ma l'Olimpia ha un altro passo. Tripla di Delaney e Shields 5-0. Risposta di Okobo, e comincia il break milanese, con l'Asvel che non vede più il canestro. Datome al 25' vale il 40-44. Con 3'36" un libero di Jones pone fine al parziale, ma prontamente Mitoglou e Rodriguez ripartono per confezionare il -1 con 2'22". 1/2 in lunetta per Antetokounmpo; invece Kyle Hines fa 2/2 e guadagna la parità a quota 46. La tripla di Diot spaia con 1'09", ma l'Olimpia non è appagata e con Rodriguez e la tripla di Melli dopo un canestro di Okobo fa 51-51 al 30' ma Villeurbanne ha chiuso il quarto con appena 11 punti segnati.

4° quarto - Dal recupero di Hines arriva la tripla dall'angolo di Ricci, per una Armani che vede il vantaggio +3. Sette punti in fila di Elie Okobo, solo contro tutti, riporta i francesi avanti 54-58 con 6'46". Timeout, da cui Melli esce con due punti per il -2. Ma Okobo è una spina nel fianco, aggiunge una tripla ed è subito imitato da Delaney, Kahudi, Ricci e ancora Kahudi 62-67 con 4'10". Shields si fa vedere per il -2 con un gioco da tre punti. Ricci in lunetta 1/2,il pubblico spinge Milano, Lighty 2/2. La tripla di Shields che pareggia, il fallo in attacco di Lighty e la palla torna subito all'Armani. Shields al 24" trova due liberi, 1/2. Okobo piazza la bomba con 1'25". Finale suspence: Delaney manda sul ferro la tripla, Hines cattura il rimbalzo, Hall mette gli unici suoi punti nel match con una bomba che lascia 15 secondi al cronometro. Stavolta Okobo viene difeso bene, la tripla della vittoria tocca a Lighty dall'angolo, ferro. Rimbalzo Kahudi, altro ferro e sirena. Milano conserva l'imbattibilità con la quinta vittoria consecutiva.

Il commento: L'atteggiamento di un Asvel molto fisico e ben schierato in campo lascia a lungo basita l'Olimpia che ha diversi giocatori in serata decisamente no. Sarà un indomito Nicolò Melli a trascinare la squadra in un secondo tempo viscerale, dalla compattezza difensiva ritrovata che regala ritmo all'attacco: 47 punti sono quelli segnati nella ripresa, dopo i 26 del primo tempo. Rimane l'enigma Okobo, che nell'ultimo quarto ne segna 13 e tiene in apprensione tutto il Forum fino all'ultimo secondo. Daniels debutto evaporato in 1', non era il tipo di gara giusta per l'esordio.

Olimpia Milano - Asvel Villeurbanne 73-72. Boxscore: 15 Shields, 14 Melli, 12 Delaney, 10 Ricci, 7 Hines, 6 Datome, 4 Rodriguez, 3 Hall, 2 Mitoglou per l'Olimpia; 25 Okobo, 12 Jones, 6 Kahudi e Osetkowski per l'Asvel.