LBA, il presidente Gandini a Rai Sport: chiusura stagione, scudetto e retrocessioni, ripartenza

08.04.2020 13:01 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA, il presidente Gandini a Rai Sport: chiusura stagione, scudetto e retrocessioni, ripartenza

Umberto Gandini, presidente di LegaBasket, ha parlato con Maurizio Fanelli di Rai Sport circa la conclusione del campionato 2019/20 annunciato ieri dalla FIP.

CONCLUSIONE. "Noi prendiamo atto della decisione della FIP che a questo punto sembrava forse indifferibile. FIP ha esercitato quanto stabilito dallo statuto quindi noi quando abbiamo ragionato con le 17 società circa il percorso fatto in questo mese, dalla sospensione fino a oggi, abbiamo demandato alla FIP di decidere. Di esprimere il proprio potere per dichiarare il destino di questa stagione. Rimango convinto del percorso fatto. Ci siamo dati delle scadenze, abbiamo studiato all'interno della Lega un percorso di avvicinamento alla ripresa tenendo conto di tutte le problematiche che andavano ingigantendosi. Avevamo dato un'intenzione di chiusura della stagione entro il 30 giugno, e ci eravamo dati un termine ultimo al 16 maggio. Il virus è stato più veloce di noi. L'epidemia ci ha messo sempre di fronte a nuovi ostacoli, ci sono stati necessari rinvii, nuove disposizioni e abbiamo dovuto prendere atto dell'evolversi della situazione".

SCUDETTO E RETROCESSIONE. "Anche qui, fino a ieri abbiamo lavorato sulla ripresa. A livello di Lega questo è un tema che non abbiamo ancora considerato. Devo dire tranquillamente che non ci sono state richieste, reclamazioni di chissà che cosa. Anche qui spetta al Consiglio Federale e la FIP decidere che cosa fare di questo campionato. Naturalmente daremo le nostre osservazioni, e da quel punto in avanti parleremo di come ripartire ma soprattutto di come garantire la presenza delle squadre italiane".

CHIUSURA STAGIONE. "Noi abbiamo lavorato secondo me con grande unità di intenti. In questa straordinaria e inattesa emergenza ci sono stati i giusti livelli di discussione all'interno della Lega con le giuste tutele delle proprie legittime posizioni, ma evidentemente siamo stati anche capaci nel nostro sistema di capire qual era l'interesse comune e quindi di arrivare a una condivisione dei passi successivi da fare"

RIPARTENZA. "[...] Vorremmo ripartire bene, con un rinnovato entusiasmo e delle regole certe che permettano la sostenibilità del campionato di Serie A1, che rimane assolutamente la parte trainante del sistema basket italiano, a tutte le società che ne fanno parte. Dopodiché le date andranno messe nel calendario considerando anche gli impegni che poi avremo..."

L'INTERVISTA COMPLETA: