EuroLeague - L'Olimpia Milano fa sua la gara verità contro il Maccabi

21.02.2019 22:36 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - L'Olimpia Milano fa sua la gara verità contro il Maccabi

Partita decisiva per il cammino dell'Olimpia Milano (11-11) in EuroLeague che in casa ospita il Maccabi Tel Aviv (10-12). Fatta salva la consueta prolificità in attacco dell'Armani e la realtà importante di un Maccabi trasformato dalla cura di Sfairopoulos, è la tenuta difensiva di Tarczweski e Omic a offrire a Mike James la possibilità di piazzare i punti decisivi nell'ultimo quarto. Nel mare collettivo di grinta ed energia meso in mostra da tutti gli effettivi di Pianigiani, è arrivata anche una prestazione super di Jeff Brooks che ha permesso di stroncare la voglia del Maccabi di far sua la posta con i Wilbekin , i Roll ma anche i Black e i Kane. Con la vittoria arriva anche il ribaltamento della differenza canestri, una ciliegina che potrebbe tornare utile, perché con altre sette gare in programma la formazione israeliana non è detto sia già fuori dai giochi.

Live testuale, palla a due ore 20:45.

LA PARTITA. Pianigiani schiera James-Nedovic-Micov-Brooks-Tarczewski.

Parte subito forte con 6 punti Johnny O'Bryant: 4-6. Nedovic pareggia ma la risposta del Maccabi non si fa attendere. Milano resta sotto con Micov e poi si porta avanti per 14-12. Roll e Pargo guidano il vantaggio gialloblù che chiudono il primo quarto avanti 20-22.

 

Nel secondo quarto ancora Roll spara da tre per il +5, massimo vantaggio. Ma l'Olimpia c'è, recupera con James e passa avanti con Jerrells. Kuzminskas va ai liberi, poi in difesa non riesce a bloccare la forza di O'Bryant che fa 2/2 dalla lunetta (12 punti fino adesso). Ancora Jerrells, nuovamente dall'arco, spara il 35-34. James cerca lo strappo con cinque punti in fila, Tarczewski gli dà una mano stoppando Kane, ma il testa a testa è roba per Wilbekin da tre. A 28' siamo ancora pari; James gioca la lunga azione con Tarczewski, liberando Nunnally per la bomba; ma nei pochi secondi che rimangono al Maccabi, Wilbekin esplode la sua tripla da oltre 10 metri, ed è 47-47 all'intervallo. 12 Jerrells, 12 O'Bryant, 11 Wilbekin.

E Wilbekin ricomincia da tre 47-50, tra du squadre che vorrebbero aumentare l'intensità difensiva. Ci riesce di più Milano, nonostante l'avvio: Nedovic, ma poi tre liberi di James, e un Brooks efficace anche da tre per lo strappo della squadra italiana 57-53 al 25'. Si segna poco, e la difesa continua a essere fondamentale con la stoppata di Jerrells e la persa di Pargo. Ma gli uomini di Pianigiani non allungano a loro volta e bastano quattro punti in fila di Black per riavvicinare le due contendenti 60-57 con 64 secondi al 30'. Timeout, con le buone cose di Jerrells e James, ma due liberi di Black e un altro buzzer da tre, questa volta di Roll, consentono al Maccabi di rimanere incollato alla scia dell'Olimpia 64-62.

Il protagonista dell'ultimo quarto sembra voler essere Roll, che replica alle iniziative milanesi e poi da tre porta avanti i suoi 68-69 con 6'53" da giocare. Arriva il quarto fallo di Tarczewski. Ma sono Micov e Omic che tengono l'AX Exchange in galleggiamento, poi Brooks da tre per il +2, timeout 75-73 con 3'59". James penetra al ferro, poi arriva una fase convulsa con qualche palla sprecata e tante mani addosso, dalla quale con 2'40" ne esce James con una tripla a quasi 24 secondi terminati, uno stepback contro un abile difensore come Kane 80-73. Lo stesso Kane commette il suo quarto fallo, e nell'azione seguente il gancetto di Omic vale il +9. Non finisce qui, perché Black schiaccia il -7. Nunnally e Roll sbagliano le triple, e Nunnally ne ricava due liberi 84-75 con 80 secondi. Maccabi ha ancora risorse, piazza lo 0-5 e fallisce la palla del -1 lasciando brividi nelle schiene dei tifosi milanesi. Dal bailamme ne esce una lunga azione di Milano, con la terna che non chiama fallo facendo un piacere agli uomini di Pianigiani. Quando il fischio arriva sono due liberi per Nunnally +6 con 16 secondi. Tripla di Wilbekin dall'angolo che lascia +3 per l'Olimpia con 9,8 secondi. Brooks in lunetta con 8,9: dentro il primo, fuori il secondo, corsa di Roll con tripla sul ferro, rimbalzo di Mike James, finish.

AX Exchange Milano - Maccabi Tel Aviv 87-83. Boxscore: 19 James, 16 Jerrells, 15 Brooks, 13 Nunnally, 8 Tarczewski, 4 Omic, Micov, Nedovic e Kuzminskas per Milano (12-11); 20 Wilbekin, 16 Roll, 14 O'Bryant, 11 Black per il Maccabi (10-13).