AusTiger, Shenyang - La Francia difende uno stentato successo sull'Italia

25.08.2019 11:29 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
AusTiger, Shenyang - La Francia difende uno stentato successo sull'Italia

Seconda gara dei Torneo AusTiger di Shenyang per la Nazionale azzurra di Meo Sacchetti, che alle ore 09:30 italiane incontra la rappresentativa francese di Vincent Collet. Per l'occasione l'Italia vede il ritorno in campo di Amedeo Della Valle e Alessandro Gentile, mentre fuori dai dodici rimangono Brian Sacchetti e Giampaolo Ricci. E' il penultimo test (poi ci sarà solo la Nuova Zelanda) prima della FIBA World Cup 2019.

L'Italia continua a crescere intorno ai suoi leader ritrovati dagli infortuni che contagiano positivamente anche le seconde linee. Alla fine arriva una sconfitta contro una Francia di misura, tenendo il campo bene, mostrando quella grinta in difesa e quella voglia di provarci in attacco con una buona circolazione di palla che Sacchetti chiedeva da qualche tempo. Con queste premesse e senza intoppi nei prossimi cinque giorni, la possibilità di superare il primo turno dei Mondiali sembra completamente recuperata. Alla fine la differenza l'ha fatta l'asse NBA Fournier - Gobert e avere impegnato così a lungo un roster talentuoso come quello francese è un indice da non trascurare a favore degli azzurri.

La cronaca:

Italia con Belinelli, Gallinari, Hackett, Datome, Biligha.

Francia con Albicy, Batum, Gobert, Fournier, Labeyrie.

Hackett da tre punti per aprire le marcature. La Francia risponde da sotto, Belinelli seconda tripla ma con 7'13" è 6-6. Libero di Gobert, ma Belinelli e il tap in di Biligha al 5' vale il 10-7. Ritmo buono ma non tirato, prove di trash talkin' tra Gobert e Hackett. Mentre cominciano i cambi, Belinelli in lunetta con tre liberi 13-9 con 3'40". Labeyrie accorcia da tre, poi sorpassa 15-16 con 1'40": sotto canestro è dura anche per Gallinari, anche se l'arbitro cinese fischia poco sui contatti. Trova i liberi, però, l'italiano dei Thunder e pareggia a quota 16 (1/2). Tessitori si fa portare a spasso da Poirier, ma replica segnando su rimbalzo 18-18. Okobo finalizza un contropiede, il tentativo di Vitali rimbalza sul ferro allo scadere dei 10' 18-20.

Tre punti di Tessitori rilanciano gli azzurri, ma la Francia risponde a tono 21-25 al 12'. Lessort anima la gara, sale la difesa italiana, Gentile realizza su rimbalzo d'attacco, ma Batum conquista la lunetta (0/2) invano. Una finta del Gallo su Lessort lo manda ai liberi con 6'38": 3/3, 26-25. Dalla eccellente difesa degli uomini di Sacchetti nascono il libero di Della Valle e la penetrazione di Gentile: Collet chiama timeout. Invece è Gentile a ripetersi, servendo nell'azione seguente Belinelli che dall'angolo e da tre non pedona 34-25, Collet schiuma timeout. Fournier accorcia chiudendo un break 13-0, mancando il libero aggiuntivo; Gentile si prende una schiacciata 36-27 con 3'20". Controbreak transalpino, 0-10 con tripla di Fournier che sorpassa. I Bleus fanno sul serio, Brooks nervoso prende una stoppata e commette fallo in attacco, Gobert schiaccia su un rimbalzo che gli cade in mano. All'intervallo è 38-39.

Evan Fournier anima l'inizio della ripresa, in cui la Francia piazza un break 2-10 chiuso da Datome con una bomba 6'50" 42-49. Il playmaker dei Magic è on fire e replica da tre per il nuovo +10. Il quintetto azzurro sembra accusare la fatica, Hackett cicca due triple consecutive De Colo in lunetta fa 2/2. ancora Fournier fino alla nausea, Abass da tre ci mette una pezza 45-56 con 4'40". Strappo italiano che vale 7-0 con schiacciata di Gentile, l'antisportivo chiamato all'Italia viene pareggiato dal fallo in attacco a De Colo. Il vantaggio transalpino rimane a lungo a cavallo della doppia cifra, Gentile dall'angolo continua a penetrare 55-62 con 1'30", Tessitori cerca di farsi vedere a un livello forse per lui poco immaginabile fino a ieri. All'ultimo mini intervallo è 57-65.

Belinelli in evidenza con arresto e tiro, Poirier risponde con 0/2 ai liberi, poi non ferma Tessitori in penetrazione, che firma anche il libero aggiuntivo 62-65 con 8'45". In contropiede Abass si mangia la possibilità del -1, e Collet prende timeout al 32'. Team France però sbatte sulla difesa italiana, segnando con De Colo solo con 6'26" alla sirena finale. La nuova guardia del Fenerbahçe mette il libero 62-68, Lessort un libero al giro seguente, ma ferma poi la penetrazione di Hackett. Da Gallo e Gigi (da tre) arriva la nuova fiammata 67-69 che tiene viva la gara al 35'. Fournier (libero) e De Colo per il +5 che restituisce aria alla Francia, Sacchetti chiama timeout. Collet rimette dentro Gobert, Belinelli accorcia ma il centro dei Jazz mette due liberi. 2'53": l'Italia insiste e Belinelli segna 71-74. Purtroppo l'ispirato Fournier risponde con una bomba. Ancora il Beli in azione (2/2 ai liberi) entrando negli ultimi 2'. Ancora Fournier si procura due liberi su fallo di Gallinari (1/2). Arbitri ancora fiscali, Toupane manda Gallinari (2/2) con 1'15" da giocare. Gobert ferma l'Italia con due stoppate su Belinelli e Hackett, ma la seconda vale due liberi per il playmaker del CSKA. 1/2 per Daniel, poi il gioco per Gobert è una schiacciata che toglie dubbi sull'esito del match. Timeout Sacchetti. 26 secondi, 75-80. Gallinari, sentenza in lunetta, +3 Francia, timeout Collet, 18,4 secondi. Riparte la Francia, Batum schiaccia ma sul ferro, replica Gallinari in lunetta, altra sentenza 79-80. 6,1 secondi: Hackett non fa scorrere l'orologio col suo quinto fallo, Batum 2/2. 2,9 secondi: Belinelli liberi segna il primo, sbaglia deliberatamente il secondo, ma sotto il ferro c'è un troppo ingombrante Gobert.

Finisce 80-82. 20 Belinelli, 15 Gallinari, 14 Gentile, Tessitori 10 per l'Italia; 28 Fournier, 13 Gobert, 12 De Colo per la Francia.