Focus LBA: L'Olimpia Milano va a corrente alternata e crolla a Sassari

L'Olimpia Milano subisce la terza sconfitta in una settimana. Infatti, dopo gli stop contro Pistoia e Zalgiris Kaunas, i milanesi cadono a Sassari .
04.12.2023 10:44 di Lorenzo Lubrano   vedi letture
Focus LBA: L'Olimpia Milano va a corrente alternata e crolla  a Sassari
© foto di Savino Paolella

Mezzogiorno amaro per l’Olimpia Milano che nel 10° turno di LBA UnipolSai subisce la quinta sconfitta in campionato, la seconda consecutiva in Italia dopo quella maturata settimana scorsa al Mediolanum Forum contro Pistoia. In casa Milano l’assenza di Nikola Mirotic ha inciso, ma non può essere scusante per una prestazione così, soprattutto nel primo tempo.

Shavon Shields in versione Batman - Con il forfait del montenegrino, il giocatore danese sale ulteriormente in cattedra e permette ai suoi di riacciuffare una partita che ormai sembrava andata via. Il numero 31 dei meneghini rischia di compromettere il suo match nel primo tempo con problemi di falli, ma nei restanti 20’ tira fuori tutto il suo estro e lo fa con con una classe sopraffina. Nell’ultimo quarto, mette a segno delle conclusioni dalla lunga distanza che valgono il prezzo del biglietto, ma le sue giocate non bastano per evitare un’altra sconfitta stagionale per una Milano che non riesce a carburare. Shavon Shields ha chiuso con 31 punti e 33 di valutazione. Non si può però pensare che un solo giocatore possa fare la differenza ed essere l’unica arma per poter vincere una partita. A pallacanestro come in ogni sport di squadra le gare le vince il gruppo e non il singolo.

La reazione dei campioni d’Italia - Dopo una primo tempo davvero molto complesso chiuso sul 41-30 in favore della Dinamo Sassari, al rientro dagli spogliatoi gli uomini di coach Ettore Messina hanno avuto una vera e propria reazione d’orgoglio. I biancorossi grazie ad un break di 16-30 hanno impattato sul 74-74. Nei minuti finali c’è stato poi un botta e risposta tra le due squadra dalla linea dei 6.75, dove ad avere avuto la meglio è stata la compagine sarda che ha punito la difesa milanese con Stefano Gentile (ex della partita) e Breein Tyree (autore di 24 punti). Oltre a Shields che fa delle giocate semplicemente spettacolari, canestri importanti sono stati segnati anche da Diego Flaccadori che ha concluso a quota 13 punti.

Il momento no di Milano - Era il 22 ottobre 2023 quando l’EA7 Olimpia Milano vinse a Casale Monferrato contro Tortona. Dopo quella vittoria arrivarono quattro sconfitte consecutive tra Eurolega ed LBA (Alba Berlino, Pesaro, Maccabi Tel-Aviv e Monaco) e lì cominciarono ad esserci le prime avvisaglie difensive con troppi punti subiti.  Seguirono poi due successi (Brindisi e Valencia) e due stop (Scafati e Virtus Bologna). Le prestazioni contro Efes, Venezia e Stella Rossa sembravano che avessero scacciato definitivamente ogni dubbio ed ecco che in una sola settimana tutto è cambiato. Infatti, sono arrivati tre k.o consecutivi e inaspettati contro Pistoia, Zalgiris Kaunas e Sassari, tre avversarie non partivano certo con il favore del pronostico. Ora bisognerà capire quanto dovrà rimanere fuori Mirotic (riacutizzazione di tendinopatia achillea sinistra), ma l’aspetto più importante sarà la reazione che avrà la squadra nelle prossime tre sfide (Bayern Monaco, Partizan Belgrado e Virtus Bologna).