NBA - Breve storia della Blazermania con Bill Walton

05.06.2020 12:51 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Breve storia della Blazermania con Bill Walton

Il 5 giugno 1977 il fenomeno noto come Blazermania raggiunse l'apice quando Bill Walton stoppò otto tiri, un record per una partita di Finals NBA (in seguito pareggiata da tre altri giocatori) e Portland batté 109-107 Filadelfia in gara 6 per vincere il suo unico campionato NBA.

Nell'aprile del 1976 i Blazers avevano terminato all'ultimo posto la Pacific Division. C'era poi stata una offseason attiva: dei 12 giocatori del roster sette erano nuovi. E con Bill Walton in salute - centro determinante ma uomo ovunque in campo - era arrivato anche un nuovo coach, Jack Ramsay. E dalla dispersione dell' ABA, Maurice Lucas che da power forward sarebbe diventato il top scorer della squadra.

La squadra prese fiducia fin dal primo allenamento, e insieme crebbe la fiducia dei fan. Arrivati ai playoff in terza posizione a quattro vittoria dai Lakers dopo un marzo con record negativo 7-8, i Trailblazers passarono il primo turno battendo 2-1 i Chicago Bulls e recuperando un deficit a 36 secondi dalla sirena grazie all'incitamento straordinario del pubblico.

I Blazer avevano poi sconvolto il campione del Midwest Denver Nuggets per 4-2 nelle semifinali di Conference, con l'ausilio della panchina. Nelle finali della Conference, hanno affrontato la loro nemesi, i Los Angeles Lakers, guidati da Kareem Abdul-Jabbar. Nonostante avessero perso la serie stagionale con i Lakers per 3-1, i Blazers li spazzarono via. Poi toccò a Philadelphia.