Lega A - City of Cagliari: la Dinamo Sassari cede, Olimpia Milano in finale

14.09.2019 22:22 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - City of Cagliari: la Dinamo Sassari cede, Olimpia Milano in finale

La Dinamo Banco di Sardegna scende in campo per l’ultimo torneo del precampionato, al PalaPirastu di Cagliari in scena la semifinale del 9° City of Cagliari contro una rinnovata Olimpia Milano priva dei nazionali Brooks, Della Valle, Biligha e Roll. Coach Pozzecco dalla sua ha ben 14 uomini a disposizione, roster al completo più gli aggregati Maganza, Sorokas e Chessa.

Torna Dyshawn Pierre, in quintetto insieme all’ala canadese Spissu, Jerrells, Evans e Bilan. Sono proprio di Pierre i primi due punti del match, Jerrells stoppa Mack, Miro Bilan da sotto scrive il 4-0 iniziale. Il Banco lavora bene in fase difensiva ma è impreciso al tiro, dopo 3’ è 4-4. Dwayne Evans e Marco Spissu concretizzano un parziale di 5-0 che costringe Messina al timeout con 5’29’’ da giocare nella prima frazione. La Dinamo scappa, Tarczewski e Mack contengono per l’Olimpia, rotazioni per coach Pozzecco, esordio di Jamel Mclean, dentro anche Vitali e Gentile che piazza subito una tripla importante, Rodriguez è concreto e riavvicina i suoi, al 10’ è 18-14.

Rodriguez giganteggia, Sorokas trasforma un bell’assist di Miki Vitali, solo un punto di distacco tra le due squadre, è un Banco solido che regge bene la fisicità dell’Olimpia. Sale l’intensità, Sorokas spreca due liberi, non sbaglia invece Cinciarini che firma il primo sorpasso milanese al 14’ (22-24). Miro Bilan impatta ed è perfetta parità, Spissu risponde alla tripla del capitano biancorosso, Curtis Jerrells non riesce a sbloccarsi (0/5), è la partita delle difese fino a questo momento, punteggio basso e dodicesima palla persa per Milano (26-27 al 17’). Lotta aperta tra Bilan e Ray sotto canestro, l’Olimpia prova ad accelerare e sul -5 a 1’06’’ dall’intervallo Poz chiama il minuto. La Dinamo rosicchia punti a cronometro fermo, Dyshawn Pierre con il guizzo finale cattura il rimbalzo, realizza e manda tutti negli spogliatoi sul 31-33 ospite. 

Vitali promosso nel quintetto del secondo tempo al posto di Spissu e subito decisivo con la tripla del -1, il Banco lotta su ogni palla, Mack da sotto impatta ma un super Pierre e Curtis Jerrells firmano parità e sorpasso, 39-37 dopo 23’. Pozzecco gioca la carta Mclean-Bilan, Rodriguez con due bombe preziose per Milano, primi punti in biancoblu per Mclean, Dinamo in cerca di nuova energia difensiva, in campo capitan Devecchi ed è ancora perfetta parità (44-44 al 26’). Sale in cattedra El Chacho, Stefano Gentile risponde di rabbia, Milano piazza il parziale con altre due triple, Mclean è impreciso ai liberi, al 30’ il Banco insegue 55-48.

Continua la serata no al tiro per Evans, 9 lunghezze da recuperare per la Dinamo, 5-0 e svantaggio dimezzato, sale il coro “Forza Dinamo” in un PalaPirastu quasi sold out, si accende il match, Miro Bilan in doppia doppia (12+10), White e Moraschini provano a chiuderla, tecnico per proteste alla panchina Dinamo, il cronometro dice 2’26’’ al termine, 66-67. Ci pensa Mack a concretizzare l’errore difensivo biancoblu, il ferro respinge le triple di Pierre e Gentile (5/20 da 3), Rodriguez sigilla il risultato e conduce con i suoi 25 punti l’Olimpia in finale, finisce 73-60. Domani alle 18:00 i giganti affrontano nella finale terzo quarto posto l’Hapoel Gerusalemme, remake del Trofeo di Nuoro, alle 20:30 Khimki Mosca e Olimpia Milano si contenderanno il 9° City of Cagliari.

Dinamo Banco di Sardegna - Olimpia Milano 60-73

Parziali: 18-14, 13-19, 17-22, 12-18.

Progressivi: 18-14, 31-33, 48-55, 60-73.

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 5, Mclean 6, Bilan 12, Bucarelli ne, Devecchi, Sorokas 2, Chessa ne, Evans 4, Magro ne, Pierre 13, Gentile 12, Maganza ne, Vitali 3, Jerrells 3. All.: Gianmarco Pozzecco

Olimpia Milano: Gravaghi ne, Mack 12, Micov 2, Moraschini 9, White 3, Rodriguez 25, Shashkov ne, Tarczewki 4, Cinciarini 13, Rey 5, Burns. All: Ettore Messina