LBA - La Reggiana vola, ma nell'ultimo quarto schianta di fronte a Treviso

07.03.2021 21:27 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - La Reggiana vola, ma nell'ultimo quarto schianta di fronte a Treviso

Con la vittoria ieri di Varese, la classifica si è ulteriormente accorciata e la sfida tra Treviso e Reggio Emilia offre due punti aprticolarmente importanti per la salvezza. Si comincia alle ore 19:00, al PalaVerde. In campo le ultime novità come Trent Lockett nelle fila della de'Longhi che di Bryton Lemar tra quelle della Unahotels.

Quintetti d'avvio: per Treviso Russell, Logan, Sokolowski, Akele e Mekowulu, mentre per Reggio Taylor, Lemar, Kyzlink, Baldi Rossi ed Elegar. E' Lemar a farsi subito notare con 8 punti in 5' di una gara complessivamente equilibrata almeno in avvio. La coppia Candi-Elegar ribalta la gara 9-16; il timeout di Menetti rstituisce energia ai padroni di casa che rientrano 18-19 con i canestri di Mekovulu e Russell. Nei secondi finali, Imbrò ai liberi tiene il punto, ma Candi rovina la parità con un gioco da tre punti 20-25 al 10'.

2Q - Le triple di Imbrò e Logan in 2' rovesciano il tabellino 26-25. La pressione non gioca a favore di Reggio, due perse di Baldi Rossi mettono in moto Lockett ma non fanno più male di tanto. Antimo mette le torri Elegar e Sims insieme in campo, ma non spostano gli equiibri 34-32 con 2'28" all'intervallo. Mekovulu e Taylor poi Imbrò per il 38-34. Ma il finale è tutto biancorosso: Taylor perfetto in lunetta e la tripla di Koponen cambiano ancora l'inerzia per il 38-39 al 20'.

3Q - Prove di fuga con la tripla di Taylor in apertura secondo tempo 38-42. Vildera e Akele valgono il -2 De'Longhi al 24'. Ma Treviso non convince, e nella aprte centrale del quarto arriva il break biancorosso 0-10 chiuso da Chillo al 28' con un gioco da tre punti. Elegar rimette in marcia l'Unahotels, mentre Menetti fa giocare pressing a tutto campo. A segno Imbrò, vanificato da due liberi di Lemar, per mantenere il +11 con 1'36" sul cronometro. Arriva il 2+1 di Russell e i liberi di Koponen 49-59 al 30'. 

4Q - Lemar segna per il massimo vantaggio reggiano 49-61. Ma Treviso vuole avere una reazione importante, Mekovulu in lunetta 2/2 avvia un parziale devastante: Reggio sta 5' senza segnare, incassando un 17-0 (66-61) con Russell e Mekovulu protagonisti che Sims termina con 4'41" alla sirena. La coppia Elegar-Sims non fa più impressione, Sokolowski ci mette lo zampino 69-63 con 2' ancora da giocare. Tocca all'Unahotels trovare la strada della rimonta, Lemar con al tripla ci va vicino (-2 con 35 secondi). Menetti chiama timeout. Imbrò è il braccio armato del +4. Con 6 secondi Elegar in lunetta segna il primo, sbaglia il secondo volontariamente, il rimbalzo arriva a Lemar ma la tripla dell'overtime rimbalza sul ferro. Due liberi di Sokolowski, il tecnico a Baldi Rossi e Imbrò che mette il libero relativo. Finisce 78-72.

Il commento: Treviso deve correre con il 4/25 da tre punti; la Reggiana deve fare il mea culpa per le 18 palle perse. Le mani addosso nell'ultimo quarto sono stati fatali così come la difesa sugli uno contro uno, visto che la De'Longhi tira 32 liberi con 26 centri con Dwayne Russell a farla da padrone...

De'Longhi Treviso - Unahotels Reggiana 78-72. Boxscore: 24 Russell, 17 Imbrò, 12 Mekovulu, 7 Sokolowski, 5 Akele e Chillo, 3 Logan e Lockett, 2 Vildera per Treviso; 16p+9as Taylor, 15 Lemar, 10p+9r Elegar, 8 Koponen, 6p+11r Sims, 6p+10r Baldi Rossi, 6 Candi, 4 Kyzlink, 1 Diouf per la Reggiana.