Vitucci, per Cimberio solo questione di soldi

Il cavaliere Cimberio non ama le scuse
04.07.2013 15:56 di Umberto De Santis   Vedi letture
Fonte: la provincia di varese
Vitucci, per Cimberio solo questione di soldi

"Vitucci non deve cercare scuse per giustificare la sua scelta. Anzitutto perché sapeva che molti giocatori se ne sarebbero andati:
non avevano contratti blindati, quindi tutti, lui compreso, eravamo da tempo al corrente della necessità di cambiare il roster. Poi perché gli abbiamo offerto un triennale, chiedendogli di rifondare la squadra, esattamente come un anno fa.  Se la cosa non lo spaventava allora, a maggior ragione non avrebbe dovuto spaventarlo adesso. La verità, quindi, è un'altra.

Quale? Che i soldi fanno gola, centomila euro in più all'anno pesano. Come pesano i consigli dei procuratori: più l'assistito guadagna, più loro incassano. Se Vitucci restava con noi, anche il suo agente pigliava di meno. Avellino ha due volte il budget di Varese, gli dà 250mila euro: auguri. Ma se tra un anno arriverà un altro club e offrirà di più, che farà, uscirà anche dal contratto
con Avellino?".