Virtus Bologna, il punto della situazione

20.12.2011 18:25 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: www.bolognabasket.com
Virtus Bologna, il punto della situazione

La festa di Natale Virtus è passata senza novità di rilievo. Ieri sera Claudio Sabatini non ha fatto annunci particolari, ma ha soltanto ribadito ancora una volta che questo sarà il suo ultimo Natale da presidente. Per quanto riguarda gli interessati a entrare nella Fondazione, oltre a Francesco Bertolini - unico uscito allo scoperto - ve ne sarebbero già alcuni altri, e sarebbero tutti nomi già legati alla Virtus e a Sabatini da rapporti di sponsorizzazione o amicizia. E’ ancora tutto ufficioso e aleatorio, ma si parla di Unipol, IGD, Di Giansante, Baccolini, Alma Petroli... non resta che aspettare e vedere, quindi.

Intanto la Virtus che gioca si godrà un Natale da quarta in classifica, dopo aver vinto la quarta partita delle ultime cinque. E si gode tre giocatori che stanno rendendo oltre più rosea aspettativa. Da quando McIntyre ha lasciato la Virtus ha giocato tre partite: Peppe Poeta è diventato il leader della squadra, e per lui ci sono quasi 15 punti, 4 rimbalzi e 6 assist di media. Viktor Sanikidze sta giocando in maniera irreale, e viaggia a 19+11. Angelo Gigli è la più bella sorpresa di questo scorcio di stagione. Che avesse un grande impatto difensivo si sapeva, ma nessuno poteva prevedere che avesse anche questo rendimento in attacco. Per lui quasi 14 punti e 8 rimbalzi di media, e soprattutto ben 28 minuti di utilizzo, segno che tutti i problemi fisici degli scorsi anni sono definitivamente lasciati alle spalle.
Subito dopo Natale la Virtus è attesa da un vero e proprio tour de force: si gioca in casa il 27 dicembre con Treviso. Poi il 30 a Caserta (17.30, diretta La7), poi ancora il 3 in casa con Casale, domenica 8 a Pesaro (20.30, diretta Rai Sport). Poi ancora mercoledì 11 in casa con Siena (diretta Rai Sport) e infine l’ultima del girone di andata a Cantù domenica 15. Sei partite in venti giorni, decisive in ottica Final Eight di Coppa Italia. Per rendere al meglio in questi impegni ravvicinati occorre che i nuovi, e gli assenti ingiustificati, comincino a dare un contributo tangibile. Domenica si è visto qualche segnale da Vitali e Douglas-Roberts, occorre continuare a lavorare e farlo in fretta.

Bruno Trebbi