A2 Femminile - Bruschi San Giovanni Valdarno, le parole di Liliana Miccio

09.01.2021 17:34 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Bruschi San Giovanni Valdarno, le parole di Liliana Miccio

Tra i colpi di mercato della scorsa sessione estiva non si può non includere Liliana Miccio. Reduce da una gran stagione in A1 con Palermo, Miccio è stata fin da subito uno dei principali obiettivi di mercato del patron Argirò. La sua firma si sta infatti rivelando di prestigio, rispondendo con i fatti alle tante aspettative sul suo conto. La giocatrice campana è infatti il perno attorno al quale sta girando la Bruschi: top scorer della squadra con 13 punti di media, il suo apporto va oltre le cifre dimostrando leadership e talento all'interno del gruppo, diventando determinante nei finali punto a punto come accaduto a La Spezia, quando un suo canestro da tre punti permise alle ragazze di Franchini di espugnare uno dei parquet più tosti. A poche ore dal match contro la Virtus Cagliari, abbiamo approfittato per farle qualche domanda.

Sei stata nominata MVP d'inverno da parte di una nota pagina instagram tramite il voto dei tifosi, te lo aspettavi? Vuoi dedicare a qualcuno questo traguardo?
"Sinceramente non me l'aspettavo proprio perciò ringrazio tutte le persone che mi hanno votato e sostenuto".

Nonostante i 48 giorni lontane dal campo Sabato avete disputato una grande gara con Civitanova, sei soddisfatta?
"Io soddisfatta non lo sono mai! Ahahah però sicuramente abbiamo fatto una buona partita considerando il lungo periodo di stop! Stiamo lavorando per raggiungere il massimo della forma".

Sabato arriva la Virtus Cagliari fanalino di coda, che tipo di partita ti aspetti?
"Non ci possiamo permettere di sottovalutare nessuna squadra, perciò dovremmo affrontare la partita con la massima concentrazione ed impegno".

Facendo un passo indietro, cosa ti ha spinto a scegliere Valdarno in estate e come ti stai trovando?
"Quest'estate San Giovanni Valdarno mi ha cercato con insistenza e questa cosa sicuramente mi ha fatto piacer perché mi ha fatto rendere conto dell'importanza che potevo avere per loro! Sono stata accolta in modo super, ho trovato un ambiente molto familiare e che mi fa stare bene! Con la squadra non ho avuto grossi problemi perché con tante delle ragazze già ci conoscevamo ed eravamo amiche da tempo".

Guardando al futuro, cosa ti aspetti dalla seconda parte di stagione sia per te che per la squadra?
"Mi aspetto tanto sacrificio senza dubbio, perché dobbiamo recuperare ancora molte partite importante e serviranno molte più energie! Dobbiamo essere brave ad affrontare ogni partita come se fosse l'ultima facendo sempre il meglio possibile sperando poi di toglierci qualche bella soddisfazione".