A2 Femminile - Alpo Basket lascia strada alla capolista Delser Udine

17.01.2021 15:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Alpo Basket lascia strada alla capolista Delser Udine

Niente da fare per Drain by Ecodem Alpo che viene superata in trasferta dalla capolista Delser Crich Udine (63-54) nell'anticipo della quinta giornata di ritorno. Le biancoblù hanno pagato una serataccia al tiro (26% da due e 19% da tre) ma sono rimaste sempre in partita, anche se le friulane hanno condotto nel punteggio per 35 minuti su 40. L'Alpo Basket ha subìto al rimbalzo (41-33) pagando cara l'assenza di Reani, ma ha avuto tanto da Mosetti, top scorer veronese con 16 punti e 22 di valutazione. Dall'altra parte, come aveva avvertito Nicola Soave, grande prova di Peresson, mvp della serata con 23 punti, 13 rimbalzi e 30 di valutazione.

Nel primo quarto Udine non ingrana all'inizio, Drain by Ecodem ne approfitta e prende il comando delle operazioni con Conte da tre e Dell'Olio (0-5). Udine sorpassa con Peresson (6-5) cui risponde Dell'Olio (6-7): qui però le veronesi si bloccano e mettono a segno soltanto 2 punti negli ultimi 4 minuti del periodo. La Libertas infila un break di 11-2 chiuso dalla tripla di Blasigh e arriva al primo intervallo sul +8 (17-9). Nel secondo quarto è Udine a non vedere più il canestro: la difesa ospite sale di tono e la squadra di Matassini mette a segno 1 punto nei primi 6 minuti della frazione. E' Mosetti a prendere per mano le compagne e a chiudere il parziale biancoblù (1-9) con una tripla che vale il pareggio (18-18). La Delser Crich risponde con un 7-0  (25-18), l'Alpo risale sino al -4 con Vitari e Conte (27-23), ma la tripla della solita Peresson sigla il nuovo +7 (30-23) con cui si va alla pausa lunga. 

Nel terzo periodo le udinesi trovano la doppia cifra di vantaggio con l'ex Scarsi (35-25), Drain by Ecodem dimostra carattere e va a segno con Dell'Olio dalla lunetta e con due terrificanti triple di Conte e Vespignani che chiudono l'ennesimo break di questa gara (0-8). Siamo a metà tempo (35-33), Pontoni da due e Turel da tre firmano il 40-33, prima di un altro 0-9 ospite che stavolta significa sorpasso (tripla di Mosetti del 40-42). La frazione conclusiva inizia sul 42-43 e la contesa prosegue punto a punto per diversi minuti: la solita Mosetti realizza i liberi del 47-47 e subito dopo completa un'azione da tre punti (51-50). Inizia la volata finale, Blasigh da tre e Cvijanovic siglano il 56-50, la neo arrivata Mancinelli mette il cesto del 56-52 ma poi l'Alpo perde contatto con la capolista che sale a +9 con Blasigh (62-53). Nell'ultimo minuto non segna più nessuno dal campo (un libero a testa per Vespignani e Cvijanovic (63-54) e la capolista può così festeggiare la sua undicesima vittoria consecutiva.