A1 Femminile - Che spettacolo questa Scotti contro Campobasso

18.10.2020 19:59 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Che spettacolo questa Scotti contro Campobasso

La Scotti vista con Campobasso sì che avrebbe meritato quel palazzetto nuovo di cui tanto si parla a Empoli. Tanta gente avrebbe così potuto godersi uno spettacolo di partita e vedere una prova semplicemente perfetta. L'80-57 con cui la squadra di coach Cioni rimanda a casa una delle potenziali 'big' del campionato è infatti un piccolo-grande capolavoro, una gara che, specie dal punta di vista difensivo, è ineccepibile. Ed è su questa solidità che le biancorosse costruiscono una vittoria importante per la classifica e per il morale. Davvero difficile trovare una sbavatura in quaranta minuti condotti con autorità e con una maturità che, diciamolo, la squadra quest'anno pare avere come valore aggiunto rispetto all'ultima stagione. Piedi per terra, ci mancherebbe, ma, se è vero che la strada è lunga, è altrettanto vero che le premesse sono buone.
Tanti errori da ambo le parti fino a che Wojta non trova il primo canestro, subito imitata da Premasunac con un gioco d 3 punti. Di Ravelli la prima tripla e, poco dopo, gran numero di Mathias che fa un uso perfetto del piede perno e poi, con la mano ancora calda, mette la tripla dell'8-11. Aggiusta la mira anche Smalls con due triple ed un grande assist a Premasunac per il 19-10 che Ravelli, dalla lunga, trasforma poco dopo nel 22-12. Ancora Smalls per la bomba del 25-12 e Mathias, strappando il rimbalzo dopo un libero sbagliato da Narviciute, manda le squadre al riposo sul 28-12, a suggello di un tempino praticamente perfetto e difensivamente ineccepibile. Chagas si iscrive al tabellino e Mathias firma il più 20: 32-12. La Scotti è padrona del rettangolo e tocca il più 26 (43-17) con un gran rimbalzo di Premasunac, un contropiede di Mathias e una tripla di Chagas. Gorini dalla lunga prova a scuotere Campobasso, ma le redini della partita restano in mano alla squadra di casa che va al riposo sul 50-27 con la tripla di Ravelli proprio sulla sirena. Ripartenza americana con due bombe di Smalls ed un gioco da tre di Mathias: 56-27. Baldelli mette il 64-31 e coach Sabatelli prova col timeout ma, al rientro, Chagas mette a segno il 66-31: più 35. Purtroppo si infortuna Linskens che deve uscire in barella ed inizia l'unica fase in cui l'Use Rosa abbassa un po' l'intensità, tanto che coach Cioni chiama il suo primo timeout prima dell'ultimo riposo sul 66-37. Smalls attacca subito il ferro in apertura di ultima frazione e mette il 68-37. L'americana è scatenata e mette a segno il 72-39 facendo così capire che la Scotti ha schiacciato ancora il piede sul gas. A quel punto la squadra deve solo controllare fino ad uno strepitoso 80-57 finale. E sabato trasferta a Vigarano.
 

80 - USE SCOTTI ROSA
Smalls 23, Premasunac 15, Baldelli 5, Ravelli 11, Mathias 16, Ruffini, Lucchesini, Chagas 8, Francalanci 1, Malquori, Manetti, Narviciute 1. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti)
 

57 - LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO
Marangoni 9, Gorini 9, Wojta 4, Linskens 2, Ostarello 13, Bonasia ne, Sanchez, Bove 2, Mancinelli 14, Giardina 2, Egwoh, Falbo 2. All. Sabatelli (ass. Filipponio/Di Meglio)
 

Arbitri: Yang Yao di Vigasio, Merzulli di Pisa e Ferrara di Ferrara
 

Parziali: 28-12, 50-27 (22-15), 66-37 (16-10), 80-57 (24-20)