EuroLeague Women - Non c'è scampo per la Reyer Venezia a Praga

19.02.2020 23:29 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague Women - Non c'è scampo per la Reyer Venezia a Praga

La gara di ritorno, disputata nell’affollata Kralovka Arena di Praga, conferma la superiorità delle ceche che, dopo l’ampia vittoria conseguita sul legno del Taliercio, si impongono nuovamente sulle orogranata rafforzando l’attuale seconda posizione nel Gruppo A alle spalle dell’incontenibile Ekaterinburg.
Coach Ticchi si affida inizialmente al suo oramai consueto starting five composto da Anderson, Carangelo, De Pretto, Steinberga e Petronyte fronteggiato da Ouvina, Rezan, Elhotova, Thomas e Vukosavljevic.
La palla a due d’esordio viene conquistata dalle padrone di casa che sfruttano al meglio il primo possesso con Ouvina. Vanno a vuoto, invece, i primi tentativi veneziani consentendo a Thomas di firmare il 4 a 0. Steinberga centra la retina avversaria ma capitan Elhotova opera un nuovo allungo punendo la scarsa precisione delle orogranata. Thomas ancora in evidenza con due conclusioni da sotto che valgono il 10 a 2 dopo quattro minuti di gioco.
L’Umana Reyer è troppo sterile in fase offensiva e l’ala statunitense porta il vantaggio in doppia cifra. L’incursione nel pitturato di Steinberga viene subito replicata da Ouvina. Il tabellone è magnanimo con Steinberga, che riavvicina le orogranata con una tripla non dichiarata. Nonostante i cambi effettuati dal tecnico veneziano, la Reyer continua a perdere palloni preziosi in attacco. A Vukosavljevic risponde nuovamente Steinberga questa volta con un tiro “pulito” dalla lunga distanza, poi l’1/2 di Macchi a cronometro fermo riporta sotto le ospiti. Rezan per due volte e Oblak chiudono in crescendo la prima frazione sul 22 a 12.

Dopo una fase di stasi iniziale, Rezan e Jones imprimono un’accelerata che allontana ulteriormente Praga. Giampiero Ticchi mescola le proprie carte riproponendo un quintetto All Italy che, dopo l’appoggio al cristallo di Elhotova, il lungo digiuno grazie a Pastore. Thomas, Penna e Elhotova, quest’ultima da tre punti, fanno avanzare il punteggio. Le lagunari cercano di ribattere con Bestagno e Gorini allo strapotere di Jones (37-21 a -4,09).
Le ceche, grazie al loro centro, mantengono saldamente l’inerzia della gara concedendo anche qualcosa allo spettacolo con Thomas, abile nella sua conclusione al volo. Un’orgogliosa Steinberga accompagna le formazioni negli spogliatoi sul punteggio di 45 a 27.

Per nulla paga del parziale acquisito, la formazione ceca – che può contare su ben sei giocatrici straniere – continua a “macinare” il proprio gioco allungando con Elhotova e Vukosavljevic. Petronyte sfrutta l’assist di Steinberga ma Ouvina e Vukosavljevic dilatano il divario (53-29 a -7,29). Thomas incrementa il proprio bottino personale e Rezan risponde a Petronyte dalla linea dei personali (57-31 a -6,12). L’Umana Reyer tenta una timida reazione con un canestro dai 6,75 allo scadere dei 24″ di Petronyte che si ripete subito dopo da sotto. Anche Anderson si iscrive a referto dalla lunga distanza (62-39 a -3,23). Alyssa Thomas e Brionna Jones giganteggiano sotto le plance mentre la tripla “rabbiosa” di Steinberga porta all’ultimo buzzer parziale sul punteggio di 69 a 44.

Gli ultimi 10′ poco aggiungono a quanto sinora espresso sul parquet. Elisa Penna piazza qualche canestro di buona fattura riuscendo, se non altro, a contenere il distacco. Sul fronte ceco, Jones continua nel proprio show (al termine saranno ben 24 i suoi punti “conditi” da 10 rimbalzi) mentre l’Umana cerca di risparmiare energie preziose per il confronto di campionato in programma, a sole 48 ore di distanza, con le battipagliesi di coach Orlando e dell’ex Alexandra Ciabattoni.

Parziali: 22-12; 45-27; 69-44, 89-57

ZVVZ USK Praha: Ouvina 6, Halatkova n.e., Rezan 10, Elhotova 13, Sipova n.e., Vorackova 4, Thomas 21, Oblak 2, Jones 24, Sklenarova n.e., Vukosavljevic 9 (all. Natalia Hejkova)

Umana Reyer: Anderson 3, Bestagno 5, Carangelo, Gorini 4, De Pretto, Steinberga 17, Petronyte 16, Pastore 2, Penna 9, Macchi 1 (all. Giampiero Ticchi)

Totali di squadra:
ZVVZ USK Praha: tiri da 2 37/54, tiri da 3 1/15, t.l. 12/14, rimb. dif. 31, rimb. off. 14, p.p. 16, p.r. 14, assist 27
Umana Reyer Venezia: tiri da 2 15/45, tiri da 3 7/16, t.l. 6/10, rimb. dif. 16, rimb. off. 8, p.p. 19, p.r. 10, assist 17