Euroleague - Final Four, Messina: “È una gioia incredibile essere qui”

28.05.2021 00:38 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Euroleague - Final Four, Messina: “È una gioia incredibile essere qui”

Barcellona – A|X Armani Exchange Milano (ore 21.00, Eurosport Player e Discovery +). Venerdì 28 maggio e a Colonia, alla Lanxess Arena, alle ore 21:00 (diretta su Discovery+ ed Eurosport Player), l’Olimpia gioca la sua semifinale di EuroLeague contro il Barcellona, la squadra che ha vinto la stagione regolare e contro cui ha perso due volte nel corso dell’anno anche se in circostanze e modi differenti. Ambedue le squadre si sono qualificate vincendo le rispettive serie di playoff 3-2: l’Olimpia l’ha fatto difendendo il proprio campo, il Barcellona ha rimediato alla sconfitta interna di Gara 1 contro lo Zenit andando a vincere Gara 3 in trasferta.

PRECEDENTI: Nei 22 precedenti, il Barcellona comanda 13-9, 10-6 nell’era EuroLeague. Nel 2014 l’Olimpia si impose con un clamoroso 91-63 ispirato dai 24 punti di Alessandro Gentile e inflisse al Barcellona la peggiore sconfitta europea dal 2007 interrompendo una striscia di 24 vittorie consecutive nelle Top 16. Tre anni fa l’Olimpia vinse ambedue le partite, la prima in casa 78-74 con 19 punti di Jordan Theodore e la seconda in trasferta 83-81 con canestro decisivo di Dairis Bertans. Andrew Goudelock segnò 20 punti, Arturas Gudaitis 16 con 7/7 dal campo. Lo scorso anno, l’Olimpia con un clamoroso quarto quarto da 31-12 ha battuto il Barcellona 93-80 con 17 punti e sette assist di Rodriguez, 16 punti e otto rimbalzi di Micov, 14 punti di Luis Scola. Nella partita di ritorno il Barcellona ha vinto 84-80 con 26 punti e nove assist di Malcolm Delaney che giocava per la squadra blaugrana. Quest’anno, il Barcellona ha vinto in casa 87-71, rimontando nell’ultimo quarto con un parziale di 27-10, e poi si è ripetuto a Milano imponendosi 72-56.

Curiosità: Kevin Punter ha avuto una palla rubata in 11 delle ultime 12 partite e ha centrato 45 degli ultimi 47 tiri liberi tentati, ha fatto 17/18 nei playoff. E’ a sei triple segnate dalle 100 in carriera. Vlado Micov dopo aver superato quota 700 rimbalzi in carriera ha raggiunto anche i 300 in maglia Olimpia. Sergio Rodriguez ha superato i 1.400 assist in carriera e i 300 in maglia Olimpia. Si trova a otto triple dalle 500 in carriera e ha segnato esattamente 700 punti in maglia Olimpia. Zach LeDay ha una striscia di 21 tiri liberi a segno ed è a meno 34 dai 1.000 punti in carriera. Malcolm Delaney ha segnato 1465 punti, a meno 35 dai 1500. Inoltre, è quattro recuperi dai 100. Shavon Shields è stato MVP della settimana coincidente con Gara 5 dei playoff. E’ il decimo giocatore nella storia dell’Olimpia ad aggiudicarsi la palma di MVP di giornata.

Ecco le parole di coach Messina prima del match: “Per noi, come potete immaginare, è una gioia incredibile trovarci qui. Lo siamo per il nostro proprietario, per la famiglia del signor Armani, che ha supportato finanziariamente ed emotivamente questo club, che è stato un proprietario straordinario per questo club, e per i nostri tifosi, ovviamente. Per quanto riguarda il basket italiano, come ogni paese in Europa, i tuoi fan sono felici quando vinci. E quelli che non sono fan sono felici quando perdi. So che è un momento di buoni propositi, ma ci saranno persone che tifano per noi e ci saranno quelli che non faranno il tifo per noi. Se facciamo bene, come abbiamo fatto noi; e se la nazionale fa bene e se altri club faranno un passo in avanti, questo sarà molto importante per attirare altri investitori nel nostro meraviglioso sport. Sarebbe molto importante non solo per l’Italia, ma per tutta l’Europa“.