LIVE EUROCUP - La Reyer Venezia allunga e resiste al ritorno dell'Unics Kazan

30.09.2020 22:34 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EUROCUP - La Reyer Venezia allunga e resiste al ritorno dell'Unics Kazan

La stagione di EuroCup della Reyer Venezia comincia al Talierico questa sera alle ore 20:45 ospitando la forte squadra russa dell'Unics Kazan nelle prima giornata del campionato 2020-21. Diretta sulla pagina Facebook della società orogranata e diretta testuale su pianetabasket.com. Questa mattina le squadre hanno svolto il consueto shootaround e non sembrano esserci novità in merito. Pubblico presente in ragione di quanto consentito dalle attuali disposizioni sanitarie.

Il commento. Più che la condizione l'asso nella manica di De Raffaele è la chimica sperimentata con cui si muovono i suoi uomini nel confronto con l'Unics, squadra dotata di diversi talenti ma solo tra gli stranieri. Non a caso Fotu comincia con il quintetto base, ma rimane in campo appena 13'. Così quando nel terzo periodo si stringono le maglie della difesa contro un'avversaria che da tre la mette poco e male (9/33 alla fine), l'allungo viene quasi spontaneo. Buon carattere della Reyer poi nel contenere la disperata rimonta russa e anche un pizzico di fortuna nel vedere uscire con un infortunio il principale terminale offensivo, Smith. Ma nel complesso l'Umana ha davvero meritato questa vittoria, e l' MVP è Gasper Vidmar per il przioso apporto quando la rialita del Kazan sembrava più che una promessa.

1Q - Tonut fa il 2-0 ma trova subito la replica di Holland da tre punti. John Brown, ex di Brindisi, cerca di farsi spazio nell'area veneziana; ma al tripla di Watt annuncia lo strappo della Reyer, un 7-0 firmato Tonut-Fotu che spinge l'Unics al timeout 11-6 con 5'39". Holland e Smith lo ricuciono, Canaan sorpassa con un paio di sbavature degli orogranata che spingono De Raffaele a fermare il gioco 11-12 con 3'32". Brown e Smith proseguono l'allungo, Canaan piazza la tripla dopo il canestro di Tonut 13-19 con 1'39". Antisportivo di Canaan su Fotu, 2/2 ai liberi così Daye nell'azione seguente 17-19. Canaan è una spina nel fianco, Daye replica a dovere; al 10' è 19-21.

2Q - Contropiede in apertura per la Reyer che con Casarin perviene al pareggio. Con 8'16" Vidmar firma il sorpasso. Una distrazione di Daye permette a Uzinskii una tripla solitaria, ma Vidmar rilancia avanti Venezia 25-24 con 6'48". Due formazioni ordinate, con pochissime palle perse e non eccelse nel tiro da tre. Bramos dall'angolo ci riesce al 14'; Smith lo fa 20 secondi dopo! 2/2 di Casarin in lunetta e lo show di Bramos con cinque punti in fila segnalano la fuga della Reyer 35-27 con 4'11". Umana sul +10 con Watt; ma lo 0-3 del Kazan fa chiamare timeout a De Raffaele. Una Reyer molto larga con Mazzola e Bramos permette la penetrazione a Tonut che guadagna la lunetta 1/2; Jamar Smith accorcia e Canaan commette il suo terzo fallo. per De Nicolao è 2/2 del +8 con 1'54". Due falli quasi consecutivi di De Nicolao sono 4/4 per Smith e Holland. Il break prosegue con la bomba di Smith 0-7 chiuso con 29 secondi all'intervallo dal 2/2 di Watt ai liberi. Poi Julyan Stone spara la bomba prima della sirena 45-39.

3Q - 27" di Chappell ma anche cinque punti in fila di Smith per cominciare la ripresa. Tonut frutta una buona transizione e Holland schiaccia il -5 Unics dopo quasi 3'. Tripla di De Nicolao, accorcia Antipov con 5'52", replica Chappell che sottolinea un buon momento reyerino. Un fallo di Wolters è chiamato antisportivo: 2/2 di Tonut e canestro su azione di Watt spingono coach Priftis al timeout sul 60-48 con 5'10". L'Unics con 3'38" torna a segnare con Holland, ma è gelato dalla tripla di Bramos 63-50 al 27'. Canaan non conferma i suoi trascorsi NBA con una persa, Vidmar firma un 2/2 ai liberi per il +13. Antipov da tre rilancia Kazan; una cattiva difesa costringe Holland al fallo su Vidmar che ne mette altri due. Anche un canestro di Casarin e una tripla di Daye per un break che mette un punto esclamativo sul match nell'ultimo minuto 72-55 al 30'.

4Q - 17 secondi per il canestro di Daye, libero per Brown e canestro di Uzinskii sul rimbalzo. Capitan Bramos risponde con una tripla che azzera i progressi dei russi 77-58 con 8'22". Smith mette una bomba, poi sbaglia solitario la seconda che potrebbe regalare l'inerzia all'Unics. Reyer di nuovo all'attacco e il fallo su Watt è l'occasione del timeout di De Raffaele. Al rientro Watt realizza un libero. Tripla di Canaan, per dire che non è finita; Bramos per il +16 con 6' 80-64. Canaan e Smith sono l'anima dei russi, per uno 0-5 che vale il -11. Uzinskii vola in contropiede, De Raffaele opera cambi, ma Jamal Smith si infortuna a una caviglia ed esce. L'umana è un poco distratta e ci vuole davvero un timeout su una banale palla persa di Stone con 3'46". Difesa e un libero di Daye; difesa e un canestro di forza di Vidmar allontanano la minaccia del recupero dell'Unics con 2'46". Il finale non è scritto, c'è da lottare: quarto fallo di Daye e tre liberi per Holland che sbaglia il terzo ma conserva palla e Canaan colpisce 83-76 con 1'21". La Reyer non punge, mentre l'Unics fallisce due triple consecutive ma torna ai liberi con Holland 83-78 con 59 secondi. Austin Day manca una tripla aperta, e Canaan non è da meno. Il tempo scorre inesorabile, Watt va in lunetta e realizza due liberi. Finisce 85-78.

Reyer Venezia - Unics Kazan 85-78. Boxscore: 16 Bramos, 14 Watt, 11 Tonut, 10 Daye e Vidmar, 3p+10r Stone per la Reyer; 25 Smith, 16 Canaan, 14 Holland, 7p+10r Brown III per l'Unics.