Italia: il solito inutile pianto sulla Nazionale del Presidente Petrucci

Da come Petrucci e Pozzecco hanno rappresentato la situazione sembra che i giocatori che affronteranno la Spagna siano lì per caso, uffa...
11.11.2022 07:05 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
Italia: il solito inutile pianto sulla Nazionale del Presidente Petrucci

Brutti, sporchi e cattivi ecco! Avete lasciato la Nazionale da sola! Non si fa!” Chi sono gli autori di un tale misfatto? Non certo gli straordinari interpreti dell’omonimo film di Ettore Scola del 1976 ( Nino Manfredi in primis) ma tutti coloro che a vario titolo e livello partecipano al mondo della pallacanestro italiana: presidenti, dirigenti, allenatori, giocatori e quant’altri. Dice Gianni Petrucci che nessun Presidente o Allenatore ha mai fatto una telefonata al Ct Pozzecco. Il quale rincara la dose, come avete letto qui, confermando che la povera Nazionale si sente sola.

Dunque due cose veloci da dire. La prima. Sono decenni che il Presidente della Fip - qualunque sia stato -  dice che la Nazionale è abbandonata dal mondo dei Club. Se è così, perchè invece di minacciare non si mette mano sul serio alla soluzione del problema? Almeno a parole Sergio Scariolo in un’intervista ha detto che  la Spagna ha fatto una scelta nel non convocare i giocatori di Eurolega per queste finestre dando spazio e possibilità a dei ragazzi che si sono guadagnati il diritto di rappresentare il loro paese. Chiaro che anche lui vorrebbe la squadra più forte possibile sempre, ma ripeto almeno a parole, non ne fa un dramma. Insomma basta, che palle con questa storia. O si risolve una volta per tutte mettendosi d’accordo o non se ne parli più.

Seconda osservazione che discende direttamente dalla prima. Fossi un giocatore della Nazionale convocato per questa finestra e sentissi dire il Presidente ed il Ct con tanta forza che i migliori giocatori sono a casa per colpa di altri, forse mi sentirei davvero una riserva delle riserve. Mi chiederei: ma son qui perché me lo merito o perché non c’era nessun altro da convocare? E quando siamo stati al meglio “la Nazionale più forte di sempre” signor Presidente Petrucci, che risultati abbiamo ottenuto? Possibile che questa Federazione sappia solo piangere ed incolpare gli altri per i suoi fallimenti e non faccia mai un briciolo di autocritica?