Serie C - L’Abc Solettificio Manetti frena la corsa dello Spezia

17.02.2020 00:03 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - L’Abc Solettificio Manetti frena la corsa dello Spezia

Non è bastata l’emergenza. Non sono bastate le assenze. E non è bastata nemmeno una squadra reduce da sette acuti consecutivi. Abc Solettificio Manetti ancora una volta sopra le righe: 78-84 il finale al PalaSprint e gialloblu che mantengono saldo il primo posto in classifica.
Sei uomini in doppia cifra (Cantini, Scali, Belli, Terrosi, Pucci, Zani) per una prova corale, in una serata in cui i ragazzi di Paolo Betti hanno nuovamente saputo far quadrato intorno all’emergenza e frenare la corsa di una delle squadre indubbiamente più in salute, prendendo il controllo del match in avvio e riuscendo a mantenere sempre la testa avanti. Più volte i locali hanno cercato di passare a condurre, ma ogni volta il NO castellano è stato perentorio, e Spezia è stata costretta ad inseguire per tutti i quaranta minuti. Un’Abc bella e autoritaria, in cui ancora una volta il cuore e il carattere castellani hanno fatto la differenza.

Quintetti.
Spezia: Kibildis, Loni, Fazio, Suliauskas, Steffanini.
Abc: Belli, Daly, Terrosi, Scali, Pucci.

Ottimo l’approccio gialloblu con Scali che firma il primo tentativo di allungo (3-8), anche se Loni e Suliauskas tengono in scia i padroni di casa toccando il -1 a metà frazione (7-8). La rimonta spezzina si concretizza dopo due giri di lancette ed è Pipolo ad impattare a quota 12. Ma è questo il momento in cui, spinta da cinque punti consecutivi di Belli, l’Abc piazza un break di 2-10 e chiude il periodo sul +8 (14-22).

Due ottime giocate di Cantini aprono il secondo break castellano: segue Zani, poi Scali ed è +17 al 14′ (17-34), che diventa +20 a firma Terrosi (20-40). La reazione della squadra locale porta il nome di Kibildis che cerca di tenere in scia i suoi e, prima dell’intervallo lungo, Spezia rosicchia qualche punto andando negli spogliatoi sul 34-48.

Nella ripresa l’inerzia sempra passare in mano ai locali: con Suliauskas, Kibildis e Loni sugli scudi il contro break spezzino riapre completamente i giochi e vale il -5 (51-56). Sponda Abc ci pensa Terrosi a rompere il digiugno e infilare un tripla importantissima, seguita dal 2/2 di Zani dalla lunetta per il nuovo +10 (51-61), ma un Loni scatenato riporta i suoi a -5 (57-62). E’ Cantini dalla lunetta a mandare tutti all’ultimo riposo sul 57-63.

5-0 e nuovo -1 locale per inaugurare la quarta frazione (62-63), ma un Pucci solido e un Cantini sopra le righe ristabiliscono in un amen il +5 castellano (62-67). Suliauskas ancora per il -1 (66-67), e di nuovo Pucci per il +3 Abc (66-69), finchè la tripla di Zani rappresenta una vera e propria boccata d’ossigeno: 67-74 al 35′. Quando partono gli ultimi 180” è Terrosi a ribadire dall’arco per il nuovo +10 (67-77) che, di fatto, mette il sigillo. I locali, infatti, tornano fino a -5, ma l’Abc non si lascia sorprendere, amministra e difende la vetta.

SPEZIA BASKET CLUB – ABC SOLETTIFICIO MANETTI  78-84

Parziali: 14-22, 34-48 (20-26), 57-63 (23-15), 78-84 (21-21)

Spezia Basket Club: Kibildis 13, Loni 19, Fazio 2, Suliauskas 20, Steffanini 7, Cimarelli 15, Lauriola ne, Pipolo 2, Delpadulo, Bertola. All. Padovan. Ass. Lanza, Caluri.

Abc Solettificio Manetti: Pucci 13, Terrosi 14, Scali 17, Daly 2, Belli 14, Lazzeri, Zani 10, Iserani ne, Cantini 14, Verdiani ne, Cicilano ne, Delli Carri ne. All. Betti. Ass. Manetti, Piccini.

Arbitri: Corso di Pisa, Marinaro di Cascina.