Serie B - Rucker Sanve sbanca Civitanova con una super difesa nel quarto periodo

05.04.2021 00:32 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Rucker Sanve sbanca Civitanova con una super difesa nel quarto periodo
© foto di Tatiana Solovei

Fondamentale vittoria della Belcorvo sul difficile campo di Civitanova, arrivata dopo un match in equilibrio. Con una grande difesa nell’ultimo quarto e finalmente al completo, la squadra di coach Mian torna alla vittoria in trasferta dopo tre mesi.

Potrà sembrare strano ma etimologicamente parlando passione e pazienza sono quasi sinonimi. Apparentemente distanti, la prima ad evocare slancio, euforia ed impeto e la seconda, al contrario, uno scorrere lento del tempo. Ed invece, senza l’una l’altra non potrebbe esistere: non può esserci passione senza pazienza, ogni passione (che per sua natura passerà) richiede tempo. Ci vuole pazienza, e una certa dose di fatica, di tenacia, di costanza, per vivere appieno una passione.

La Rucker Sanve ha raccolto a Civitanova quello che per tanti mesi non ha potuto fare, alimentando la propria passione anche nei momenti bui, falcidiata da infortuni che rischiavano di scoraggiare un ambiente che della euforia sportiva si nutre. Fatica, tenacia, pazienza. Fatica ad affrontare imprevisti all’ordine del giorno, tenacia a tenere testa e schiena dritte, sempre e comunque, pazienza per riabbracciare chi dai box vedeva i compagni in campo.

Gli uomini di Mazzalupi hanno fame di punti per mettersi alle spalle una situazione di classifica delicata e con Rocchi e Casagrande partono meglio (9-2) della Belcorvo che soffre per il primo quarto la zone press e la difesa a zona (che Civitanova terrà per tutta la gara) che leva ritmo a Tassinari e compagni. Il divario cresce fino al 19-11 firmato Vallasciani, la Rucker Sanve resta incollata grazie a Vedovato che dice la sua nel pitturato e a Siberna che dall’arco porta punti, fiducia e quella capacità di fare da collante emotivo, fondamentale per i bianconeri. È mancato in questi mesi, il suo ritorno è prezioso come il pane. Rotazioni abbondanti per coach Mian, già dieci i giocatori in campo nel primo quarto, chiuso sul -7.

Il -9 propiziato da Andreani scatena la reazione ospite, Bettiol anticipa Amoroso e Siberna mette la terza tripla. Rossetto firma il suo primo canestro costringendo Mazzalupi al time out dopo appena un minuto, ma il ritmo è ancora in mano ai bianconeri: di nuovo un efficace Bettiol disarma l’attacco marchigiano per innescare Siberna, è il -2. La Rucker Sanve trova la quadra del cerchio pur con rotazioni ampie, segno che la ritrovata profondità della panchina porta tutti a massimizzare i minuti in campo. Al primo parziale di 7-0 ne segue un altro con quattro triple consecutive di Durante, Nicoli (2) e Tassinari (32-37) e qui la Rucker è brava a ritornare al gioco interno dove Vedovato e Bettiol concretizzano portando a chiudere il primo tempo in vantaggio 45-39.

Vantaggio che viene annullato al rientro in campo da un Rocchi immarcabile: è showtime per il 2000 marchigiano che inizia a bombardare dall’arco e con 12 punti nei primi quattro minuti ribalta di nuovo il match, che ora vede la Rossella avanti 53-47. Il break dei padroni di casa non leva fiducia alla Belcorvo che si appoggia a Vedovato (56-51) ma subisce gli 1c1 di Andreani e Lusvarghi. Gatto si sblocca da 3 e su una stoppata regolare di Siberna, sanzionata col fallo, la panchina Sanve protesta e viene punita con un fallo tecnico. La Rucker si compatta, stringe le maglie difensive e, sotto 62-54, Malbasa e Durante ricuciono dalla lunetta portando ad un solo punto il gap.

Una tripla importantissima di un chirurgico Durante vale il nuovo sorpasso, la Belcorvo alza un muro difensivo che costringe Civitanova a tirare solo da fuori senza trovare fortuna. La difesa alimenta un attacco che ora non sbaglia più, Malbasa da 3, Durante shakera e realizza dalla media per poi servire un assist che Gatto non spreca (63-72). Fiducia e passione, la prima accompagna una difesa quasi perfetta (5 punti subiti nell’ultimo decisivo periodo) comandata dalle indicazioni di Vedovato, la seconda accende Gatto e Rossetto che dall’arco dei tre punti suggellano una vittoria importante, per classifica e morale.

Il ritorno alla vittoria in trasferta, dopo così tanto tempo che era diventato quasi un tabù, può essere per la Belcorvo una rinascita sportiva nel momento più importante della stagione, e nel modo migliore per una squadra: insieme si possono fare grandi cose, con pazienza e passione.

Alcune statistiche: doppia doppia per Vedovato (14 punti, 7/15 da 2 e 12 rimbalzi), Gatto ne firma 12 con due triple in momenti chiave, 11 punti per Siberna (3/5 da 3 e in campo per 23 minuti), 10 punti di un efficace Malbasa (2/2 da 2, 1/2 da 3 e 3/4 ai liberi) e menzione per un ritrovato Durante: per lui 9 punti, due triple e un plus/minus di 33.

ROSSELLA CIVITANOVA MARCHE – BELCORVO RUCKER SAN VENDEMIANO 68-80

CIVITANOVA  MARCHE: Montanari , Primitivo, Ciarapica, Fabi 2, Cognigni, Andreani 9, Felicioni, Vallasciani 9, Amoroso 10, Lusvarghi 8, Casagrande 9, Rocchi 21. All. Mazzalupi

RUCKER SANVE: Tassinari 7, Vedovato 14, Durante 9, Siberna 11, Nicoli 8, Rossetto 5, Malbasa 10, Tonello, Gatto 12, Bettiol 2, Sulina, Verri 2. All. Mian

Parziali: 25-18; 39-45; 63-62
Arbitri: Fabbri e Bernassola

Foto Tatiana Solovei