Serie B - Legnano Knights: a Varese una trasferta da non sottovalutare

Serie B - Legnano Knights: a Varese una trasferta da non sottovalutare

Dopo aver inflitto la prima sconfitta in campionato alla PL Livorno, la nona giornata andrà a contrapporre i Knights al Campus Varese. Una squadra molto giovane e talentosa, sicuramente di prospettiva, che fatica però a trovare continuità di prestazioni e di risultati dall'inizio della stagione. Nell'ultima giornata è arrivata la prima vittoria, contro Alba, unica squadra ancora a bocca asciutta in regular season, nel Girone A.

Il quintetto base scelto da coach Donati ha mostrato di avere dei punti fermi e alcuni esperimenti nelle prime 8 giornate, nel tentativo di cambiare qualcosa e conquistare qualche vittoria che avrebbe fatto molto bene alla causa di Varese. 

Il playmaker titolare è Whei Zhao, elemento del 2005 che sta impressionando per serietà e rendimento. È un gioiellino del settore giovanile della Pallacanestro Varese e sarà interessante assistere alla sua crescita in queste stagioni. Sta viaggiando a più di 15,5 punti a partita, conditi da quasi 4 assist, con percentuali al tiro esaltanti.

Altro gioiello, classe 2000, è Joseph Jonathan Blair, figlio d'arte del Blair di Biella, Pesaro e Milano. Oltre 12 punti a partita in più di 31 minuti di impiego. Dopo la passata stagione a Formia, per lui sarà importante essere protagonista anche in questa, per poter ambire in modo concreto al piano superiore.
A livello di esterni non mancano gli esperimenti. Coach Donati ha mostrato che la partenza nello starting five non implica necessariamente un utilizzo maggiore, in termini di minuti.

Macchi, Veronesi, Assui. Sono questi gli elementi di Varese che competono spesso e volentieri per un posto sul parquet dall'inizio. I primi due sono classe 2004, mentre Assui è il più giovane del roster, essendo addirittura nato nel 2006. Sono tutti esterni che sono alla ricerca di minuti e responsabilità crescenti, due dati che devono andare necessariamente di pari passo. 

I due punti fermi, vicino a canestro, sono Giorgio Trentini e Marco Allegretti. 20 anni di differenza tra i due, ma stesso obiettivo. Cercare di conferire fisicità e centimetri al roster varesino. Trentini è un elemento estremamente atletico, che vuole sfruttare la verticalità per conquistare rimbalzi e concludere al ferro. Nonostante gli oltre 13 punti a partita, le statistiche a rimbalzo devono ancora subire un'aggiustata, per essere ancora di più un giocatore completo.

Il centro titolare, per la quarta stagione consecutiva, è Marco Allegretti. Il tempo passa per tutti e quest'anno gli anni sono 41, ma ad un gruppo così giovane servono profili di esperienza come il suo. Oltre 12 punti e quasi 11 rimbalzi a partita, con uno stile di gioco sempre in grado di fare male agli avversari, nonostante la mobilità non sia più quella di una volta. La qualità, però, non si discute e per i lunghi di Legnano rappresenta sempre un cliente scomodo.

Tapparo e Sorrentino sono pronti a dare il loro apporto dalla panchina, in cabina di regia, mentre vicino a canestro le rotazioni sono molto più limitate. 
Appuntamento sabato 26 novembre, al Campus di Varese, con palla a due alle ore 20:30.


SITUAZIONE KNIGHTS
Problemi al bicipite per Leardini, mente sembra rientrato il dolore alla spalla di Terenzi.
Ancora non al 100% sia Sacchettini sia Marino; Mazzantini è monitorato ogni giorno e solo sabato si deciderà se sarà della partita


ARBITRI
1° Arbitro: MANCO MARCELLO di SAN GIORGIO A CREMANO (NA)
2° Arbitro: MIGLIACCIO MATTEO di CATANZARO (CZ)


SITO E SOCIAL
Live twitting alla fine dei quarti. 
Aggiornamenti Facebook e Instagram
Lunedì il commento, le foto e i video della gara sul nostro sito