A2 - Tezenis Verona 13simo successo di fila con la vittoria contro Chieti

12.05.2021 22:32 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Tezenis Verona 13simo successo di fila con la vittoria contro Chieti

La Tezenis Verona arriva a 13 vittorie consecutive. Anche la 5^ gara del girone giallo è della formazione guidata da coach Ramagli che si impone contro la LUX Chieti con il punteggio di 84-49.

Una gara a senso unico, un match che, fin dall’inizio, i gialloblù hanno controllato senza mai dare agli avversari la possibilità di tornare in corsa. 5 giocatori in doppia cifra (Greene, Caroti, Candussi, Jones, Severini) e doppia-doppia di Candussi (16+10).

Coach Ramagli manda in campo nel quintetto iniziale Caroti con Greene IV, Rosselli, Jones e Candussi.

Greene IV mette i primi due punti del match. Maffezzoli ferma il gioco sul 5-2 dopo la tripla di Caroti; si torna in campo e dopo la palla rubata è ancora Caroti a bucare la retina dalla lunga distanza (8-2).

La Tezenis alza la pressione in difesa mentre in attacco trova soluzioni lucide e aperte. La tripla di Jones segna il 13-4 sul tabellone, vantaggio che i gialloblù aumentano fino al +11 quando Candussi prima strappa il rimbalzo offensivo e poi appoggia per il 18-7. Il primo quarto si chiude sul 22-13.

Secondo quarto che si apre con la tripla di Lugic e il canestro da due punti di Pini; Chieti trova coraggio, ancora Lugic dalla lunga distanza riporta Chieti a -5 (24-19). Dopo il secondo fallo di Pini coach Ramagli chiama time out e, in uscita, un rimbalzo offensivo di Guglielmi permette a Tomassini di realizzare da tre punti 27-19.

La Tezenis trova le contromisure alla zone-difensiva avversaria e allunga sul + 13 con Janelidze e Candussi.  Il fallo di Graziani manda in lunetta Severini per tre tiri liberi chee fa 2 su 3. Verona viaggia sul +14 dopo il canestro di Greene e al riposo lungo si va sul 45-27.

7-0 di break della Tezenis ad inizio del secondo tempo. I gialloblù allungano ancora, Maffezzoli chiama time out sul 56-29 dopo che Candussi trova spazio sotto il tabellone abilmente smarcato dall’assist di Rosselli. La Tezenis “doppia” Chieti sul 62-31 poco prima dell’ultima pausa che arriva sul 64-33.

Ultimo quarto in controllo per la Tezenis che trova le triple di Colussa e Severini (70-33).  I rimbalzi offensivi da un lato e le stoppate di Candussi e Colussa permettono di controllare agevolmente fino al termine, nonostante l’energia di Ihedioha e i centimetri di Mitt. Si iscrivono a referto anche Colussa, Guglielmi Beghini (78-44). Nell’ultimo minuto sono i due tiri liberi di Mitt a chiudere la gara fissando il punteggio 84-49.  

Tezenis Verona: Candussi 16, Caroti 12, Greene IV 11, Jones 11, Severini 11, Guglielmi 6, Tomassini (c) 6, Pini 4, Colussa 3, Janelidze 2, Beghini 2, Rosselli.
LUX Chieti Basket 1974: Lugic 10, Sorokas 10, Sodero 8, Mitt 7, Meluzzi 6, Ihedioha 4, Bozzetto 3, Piazza 1, Graziani, Favali.