A2 - Pietro Basciano sui possibili scenari in Serie A2

24.03.2020 11:07 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Pietro Basciano sui possibili scenari in Serie A2

Nella giornata di ieri la Lega Nazionale Pallacanestro ha annunciato la cancellazione della Coppa Italia LNP 2020, ed ha richiesto alla FIP la sospensione definitiva della Serie B.

Per quanto riguarda l'A2, il presidente Pietro Basciano ha confermato la volontà delle società a proseguire la stagione. La condizione? "Porte aperte, altrimenti non giocheremo. Non avrebbe senso. Naturalmente se la situazione sanitaria lo permetterà", ha confermato al Corriere dello Sport.

Tanti USA hanno lasciato l'Italia. Cosa accade in caso di ripartenza? "Uno dei punti che chiederemo nell'eventualità in cui sarà possibile giocare, sarà quello di poter tesserare nuovi stranieri. Sappiamo che il campionato sarà molto diverso da quello di tre settimane fa. Però si darebbe un senso a chi ha già messo dei soldi sul tavolo facendo degli investimenti, e si favorirebbe la ripresa della vita quotidiana del Paese anche nello sport", ha dichiarato Basciano.

In caso di cancellazione, ripartenza dal 2020/21. "Innanzitutto, si ricomincerà da zero. Per essere chiari, non è che se attualmente Ravenna è prima, giocherà in A a settembre: non sarebbe regolare. Inoltre credo che ci dovremo sedere a un tavolo con Fip e Lega di A per concordare assieme cosa fare. Per noi le due promozioni dalla A2 alla A rimangono
intoccabili. E la A dovrà valutare se fare un campionato a 16 squadre o tornare a 18".