A2 - Nella prima casalinga la Givova Scafati affronterà Chieti

28.11.2020 10:26 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
A2 - Nella prima casalinga la Givova Scafati affronterà Chieti
© foto di Foto Givova Scafati

Domenica sera, la Givova Scafati giocherà la sua prima gara casalinga di questa stagione e affronterà gli abruzzesi della Lux Chieti Basket 1974 .

Gli scafatesi, che vengono dalla bella vittoria contro la Stella Azzurra Roma, sono stati, ancora una volta, colpiti dalla malasorte perchè, il folletto Culpepper, ha subito un altro infortunio muscolare. Visto che, “patron” Longobardi e il presidente Rossano, quest'anno vogliono fare le cose in grande, la società è corsa subito ai ripari ingaggiando, a gettone, una vecchia conoscenza del pubblico scafatese, Josh Jackson.

Sul fronte opposto, Chieti, domenica scorsa non ha giocato, perché Cento aveva chiesto il rinvio della gara e, questo lungo stop dell'attività agonistica, potrebbe favorire gli scafatesi.

In questo campionato, gli obiettivi delle due compagini sono totalmente diversi: gli scafatesi puntano decisi alle zone alte della classifica mentre Chieti punta ad un campionato tranquillo e, se le cose si dovessero mettere bene, cercheranno di agguantare anche i play-off.

La squadra di coach Sorgentone è formata da tanta gente navigata e da qualche giovane di belle speranze. Il G.M. Pennetta e il DS D'Ottavio hanno portato in Abruzzo due stranieri collaudati e tanta gente esperta della categoria. Non dimentichiamoci poi di Marco Santiangeli, uno che in A2 fornisce prestazioni da “americano”. Il “Maciste” teatino può fare da collante a tutte queste diverse personalità e trascinare letteralmente gli abruzzesi fino ai playoff.

Gli scafatesi, come dicevamo, puntano in alto e, la vittoria in Supercoppa e l'arrivo di Jackson, lo confermano pienamente. Con il roster a disposizione, coach Finelli non può permettersi passi falsi.

Gente come Thomas, capitan Rossato, Benvenuti, Musso, Marino, Sergio, Cucci e l'ultimo arrivato Jackson non può, in nessun modo, farsi sfuggire una delle prime quattro posizioni in classifica.

La gara, per la Givova, nonostante i favori del pronostico, si preannuncia comunque ostica, soprattutto per l'inserimento di un nuovo elemento in un meccanismo già collaudato. A noi quindi non resta che leggere cosa hanno detto i responsabili dell’area tecnica delle due squadre per farci un quadro più preciso della situazione.

Ecco la dichiarazione del coach scafatese Finelli :< Le sei vittorie consecutive conquistate tra SuperCoppa e campionato accrescono la fiducia e l’autostima del gruppo in questa fase iniziale della stagione, ma abbiamo ancora tanta strada da percorrere con la giusta “cazzimma” e determinazione di chi sa di essere solo all’inizio di un percorso. Siamo felici di esordire finalmente in campionato al PalaMangano e ci dispiace moltissimo non poter giocare la sfida dinanzi ai nostri tifosi, perché proprio in un momento come questo si sarebbe potuto creare un grandissimo entusiasmo sul campo e rendere il PalaMangano ancor più un fortino. Purtroppo ormai ci stiamo abituando a fare a meno dei nostri supporters, che potranno sostenerci solo da lontano, guardandoci giocare in diretta streaming. Per questo esordio casalingo in campionato affrontiamo Chieti, che non ha giocato la prima di campionato per via del caso covid-19 scoppiato a Cento e, inoltre, è scesa in campo in sole due gare nel proprio mini-girone di SuperCoppa, che si componeva di tre squadre e, pertanto, è da parecchio tempo che non disputa una gara dall’agonismo vero. Ha un quintetto di veterani, con la coppia Piazza – Williams che ad Agrigento cinque anni fa ha perso la finale per la massima serie contro Torino, poi c’è un ex come Santiangeli dotato di grandi capacità realizzative, un’ala forte che conosce bene la serie A2 italiana come Sorokas, il quale, in coppia con Bozzetto, completa una coppia di lunghi esperta ed un quintetto di grande affidabilità. Il nostro obiettivo è quello di cercare continuità offensiva sui 40’, perché, controllando i rimbalzi difensivi e con una difesa costante per tutto l’arco della contesa, possiamo trovare energia e fiducia in campo aperto nei primi secondi dell’azione, grazie ai recuperi ed ai rimbalzi: potrebbe essere questa la chiave di lettura del match >.

Queste invece le parole di coach abruzzese, Mimmo Sorgentone : < Per noi è la prima vera uscita. Sappiamo di andare a casa di una delle squadre più forti dell’intero campionato di A2. Ci aspetta una partita difficile contro una squadra che ha fisicità e talento ma non dobbiamo tirarci indietro perché le partite si giocano tutte. Dobbiamo andare a Scafati con l’idea di fare il nostro meglio e prenderci tutto quello che la partita ci regalerà >.

Ex in campo: tra gli ospiti troviamo coach Sorgentone artefice di una bella promozione in A2 Silver e Marco Santiangeli che ha giocato nella Givova per due anni, dal 2016 al 2018.

Infermeria: tra gli scafatesi sarà assente Culpepper che però sarà sostituito da Jackson.

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP Pass”). Sulla pagina Facebook ufficiale e in diretta sui canali social, Telegram, Instagram e Twitter ci saranno aggiornamenti in tempo reale.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21.00) e di mercoledì (ore 15:00).

Arbitri : Nicola Beneduce di Caserta, Gianfranco Ciaglia di Caserta e Claudio Di Toro di Perugia.

Le formazioni in campo al PalaMangano :

GIVOVA SCAFATI BASKET : Jackson, Musso, Marino, Thomas, Sabatino, Rossato, Sergio, Benvenuti, Cucci, Festinese . All. Alex Finelli

LUX CHIETI BASKET 1974 : Sodero, Cinalli, Meluzzi, Mijatovic, Migliorelli, Sorokas, Williams, Favali, Ihedioha, Bozzetto, Piazza, Arnold, Santiangeli. All. Domenico Sorgentone