A2 Est - Lynch e Raivio che coppia, Urania stende anche Imola

08.02.2020 23:08 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Est - Lynch e Raivio che coppia, Urania stende anche Imola

Altra eccellente prestazione di Urania che, davanti ad oltre 3500 spettatori, amministra con grande autorità la pratica Imola grazie ad un secondo tempo spettacolare. Dopo 15 minuti in equilibrio i Wildcats scappano via trascinati dalla coppia da urlo Lynch (29 con 10 rimbalzi)- Raivio (24 con 9 rimbalzi e 7 assist). Nel quarto periodo l’allungo che decide il match con Milano che straripa grazie alla fiammata di Montano (17 con 10 assist) che colpisce fornendo anche preziose assistenze, il finale è sul velluto con anche Negri ottimo protagonista. Ingrosso e Morse i migliori tra gli ospiti.

LA GARA

E’ Fultz il protagonista in avvio, le scorribande del veterano degli emiliani danno la spinta per il primo parziale ospite, 2-6. Fatica a trovare ritmo offensivo Urania, complici i raddoppi aggressivi de La Naturelle, è Lynch il più reattivo tra i Wildcats, 8-6 timbrato dal centro statunitense. E’ sempre Lynch vs Imola per quasi tutto il quarto, impatto anche di Ingrosso nell’Andrea Costa, è vantaggio Milano alla prima sirena, 18-17. Squilli di Raivio in avvio di secondo periodo con i padroni di casa che arrivano a più 8 dopo la super schiacciata Lynch, la risposta biancorossa è affidata a Morse che si fa largo in area colorata, 26-25 di Baldasso. Un ottimo Andrea Negri incarta un altro mini parziale ma Milano non scappa, Imola tiene nonostante la terza penalità di Morse grazie anche a brani di zona, 31-27. Le mani veloci di Sabatini azionano la transizione milanese che cerca ancora con insistenza l’irresistibile Lynch, Wildcats al vantaggio in doppia cifra alla pausa lunga dopo la schiacciata di Raivio, 42-31. Lievita sino a 18 il margine milanese con ancora l’ex Bayreuth ancora scatenato dopo l’intervallo, 49-31. E’ il solito Ingrosso a far male alla difesa di Urania ed a propiziare il recupero La Naturelle, tripla di Valentini per il meno 13, 54-41. Meno brillanti le chiusure difensive dei padroni di casa con Imola che va a referto con maggiore continuità, torna sotto la doppia cifra lo svantaggio degli uomini di coach Dipaolantonio prima del buzzer beater di Montano che regala il 70-57 alla penultima sirena. Ci prende gusto l’ex Fortitudo che è il mattatore nel nuovo strappo Urania, 7 punti ed assist al bacio per Lynch, 81-61. Imola non ha più la forza per rientrare, il Montano show prosegue mentre Raivio e Lynch si godono una meritata standing ovation dell’Allianz Cloud.

URANIA MILANO: Lynch 29, Raivio 24, Montano 17

LA NATURELLE IMOLA: Morse 16, Ingrosso 14, Valentini 9