A2 - Derthona, coach Ramondino e Garri presentano la gara contro Siena

12.01.2019 00:24 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Derthona, coach Ramondino e Garri presentano la gara contro Siena

Vigilia di campionato per la Bertram Derthona, attesa da Siena nella prima giornata di ritorno del Girone Ovest del campionato di Serie A2 Old Wild West. In settimana i bianconeri hanno annunciato gli arrivi di Bertone e Lydeka, due giocatori che hanno ʺun alto livello di esperienza e un’ottima conoscenza del gioco. Entrambi – esordisce coach Ramondino – sono arrivati in buona condizione fisica e possono dare il loro contributo già a partire dalla partita con Siena. Crediamo di avere individuato gli atleti che ci potessero aiutare a fare un ulteriore passo in avanti: Bertone può creare dei vantaggi e ci consente di giocare a un ritmo più alto oltre a essere meno prevedibili, mentre Lydeka ci dà solidità e una presenza importante vicino a canestro. Nel campionato di A2 può essere un fattore anche a livello offensivoʺ.

La Bertram è reduce da tre sconfitte consecutive di cui l’ultima, contro Bergamo, è maturata solo dopo un tempo supplementare. La prova contro la capolista ha messo in mostra dei miglioramenti da parte dei bianconeri, che ʺnelle ultime tre settimane hanno lavorato con grande dedizione e serietà. I risultati non sono quelli che ci aspettavamo – prosegue coach Ramondino – però quantomeno abbiamo trovato un po’ di continuità e siamo più consistenti a livello difensivo. Oggi dobbiamo essere bravi nel compiere l’ultimo difficile step: fare combaciare buone prestazioni con i risultatiʺ.

Passando all’analisi dei prossimi avversari, l’allenatore bianconero ritiene che ʺSiena sia una squadra brava a giocare in velocità, con due giocatori come Marino e Morais che sono devastanti in campo aperto. Hanno un assetto versatile, grazie a lunghi che sanno giocare faccia a canestro e aprono molto bene il campo. Inoltre, soprattutto in casa, sono abili nel trovare un contributo importante in termini di rimbalzi, palle recuperate e impatto difensivo da parte dei cosiddetti gregariʺ.

I toscani precedono il Derthona in classifica e hanno cinque punti in più rispetto ai bianconeri: per questo la gara di domani diventa ʺmolto importante, anche se qualunque risultato maturerà dovrà essere contestualizzato, da parte nostra, in una ricerca di continuità di risultati necessaria per uscire dalla situazione di classifica attualeʺ. Tra le chiavi della gara, coach Ramondino individua ʺla nostra capacità nel giocare bene contro i loro cambi difensivi, il trovare un buon ritmo offensivo e l’essere bravi nel chiudere l’area senza sacrificare la difesa sui loro tiratoriʺ.

Così Luca Garri: ʺGli arrivi di Bertone e Lydeka in settimana ci hanno portato grande entusiasmo e una sferzata di energia che non può che farci bene. In vista della prossima partita con Siena dobbiamo ripartire dalle tante cose buone che abbiamo messo in mostra contro Bergamo contro cui ci è mancata solo la zampata finale. La Mens Sana è una squadra che può contare su un fattore campo importante e che ha in Morais e Pacher i punti di riferimento, oltre a un nucleo di italiani esperti e in grado di esaltarsi soprattutto in casa. Sarà una gara decisiva perché Siena ci precede in classifica e una vittoria contro di loro ci permetterebbe di ridurre le distanze e ci farebbe compiere un passo in avanti per uscire dalla zona playoutʺ.