LIVE EL - A Kaunas Mitrou-Long non ferma la 4a sconfitta dell'Olimpia Milano

LIVE EL - A Kaunas Mitrou-Long non ferma la 4a sconfitta dell'Olimpia Milano

Ottava giornata di stagione regolare di EuroLeague Basketball per l'Olimpia Milano, che si trova in Lituania ospite dello Zalgiris Kaunas che la precede in classifica. L'EA7 di Ettore Messina vuole interrompere una striscia negativa di tre sconfitte ma si presenta per la palla a due alle ore 19:00 con quattro assenze eccellenti: Shields, Datome, Baron e Tonut.

Il commento: brutta partita e brutta prestazione per l'Olimpia Milano. Si paventava alla vigilia grossi problemi nei punti da parte degli esterni, eppure gli unici in doppia cifra sono Mitrou-Long e Pangos! Oggi l'EA7 è una squadra che non segna a difesa schierata, non segna in post basso, non segna da tre punti e rimane in partita solo perché difende straordinariamente bene contro una delle formazioni meno prolifiche di tutta l'EuroLeague. Senza dimenticare che Keenan Evans ha fatto un partitone, immarcabile sempre più andando avanti nel match. "L'è tutto sbagliato" diceva Bartali. Forse no? Certo che aggrapparsi alle assenze dopo questa prestazione è una chiara foglia di fico: il apcchetto lunghi non ha messo insieme 20 punti segnati.

Diretta testuale.

4° quarto - 1/2 di Lekavicius in lunetta. Alviti risponde con una tripla, e Mitrou-Long ne mette una seconda. Evans perde la palla nr. 13 per lo Zalgiris, ma il layup di Mitrou-Long è debole per il possibile -3. Tripla di Evans, risposta da due di Alviti 53-47 con 7'26". Altra persa di Evans, Voigtmann accorcia -4 da rimbalzo d'attacco. Doppi timeout per Maksvytis e Messina con 6'50". Quarto fallo di Mitrou-Long. Brazdeikis allunga, Butkevicuis  firma un raro contropiede e si torna sul +8 con 4'47" 57-49 e timeout Messina. L'EA7 no trova mai il canestro a difesa lituana schierata, così Butkevicius ha buon gioco dall'angolo a mettere la bomba del +11 con 3'50". Messina rimette dentro Mitrou-Long, autore dell'ultima scossa milanese, ma i suoi uomini danno il meglio in difesa costringendo Kaunas ai 24". Ci si appoggia su Melli due-tre volte, ma sono palle perse, poi il lungo commette il suo quarto fallo. Evans mette i due liberi 62-49 con 2'43". Mitrou-Long si fa regalare tre liberi da Hayes e si torna a -10. Solo con 1'34" Mitrou-Long srotola un contropiede da 2+1, -7 e alimenta le ultime speranze. Quinto fallo di Melli, 1/2 di Ulanovas in lunetta. Tripla però per Devon Hall 63-58 con 1'15". Violazione di 5" e palla persa per i lituani. L'Olimpia pasticcia su un attacco decisivo, Evans sbaglia la tripla, Smits realizza da rimbalzo d'attacco. Pangos non mette la tripla, Messina, dopo una caduta di Kevarrious Hays, chiama timeout con 23". No Voigtmann da tre, liberi di Ulanovas; canestro di Mitrou-Long, liberi di Butkevicius. Ancora Mitrou-Long, liberi di Evans. Finisce 71-62.

Zalgiris Kaunas - Olimpia Milano 71-62. Boxscore: 23 Evans, 10p+10r Smits per lo Zalgiris (5-3); 19 Mitrou-Long, 11 Pangos per l'Olimpia.

3° quarto - Dopo 21" Melli chiede un coach challenge, e la rimessa torna nelle mani di Milano. Ma non arrivano punti. Melli allora ruba palla, e Hall ne ricava due liberi +8 Zalgiris. Melli guida la transizione, e Thomas accorcia. Smits ferma lo stappo italiano, Evans ripristina il +10 con 7'38", poi sfrutta una transizione per il +13 con 6'55" e timeout Messina. Pangos segna sul contropiede di Hall, Alviti e Melli non hanno successo 41-30 al 25'. Sis egna col contagocce: Lekavicius, poi con 2'24" la tripla di Hall dopo lo 0/7. Birutis allunga, ma Mitrou-Long realizza la tripla. Birutis si ripete, ma anche Mitrou-Long 47-39 con 1' intero da giocare. Un fallo in attacco di Voigtmann rende vana la penetrazione dell'ex Brescia. Ma Evans mantiene il +10, 49-39 al 30'.

2° quarto - Con 9'04" Lekavicius si guadagna con il terzo fallo di Mitrou-Long un gioco da tre punti. Voigtmann si ritrova la palla in mano per schiacciare in contropiede 19-13. L'Olimpia sbaglia di tutto e di più al tiro, buono che lo Zalgiris abbia gli stessi problemi al tiro. Dentro Baldasso e Alviti, Davies accorcia con 6'01". Evans mette la tripla del +7, Melli in lunetta 1/2, primi liberi per Milano. 22-16 al 15'. Timeout, persa di Hall al rientro, ma Alviti fa sbagliare Smits e recupera palla. Arriva il tapin di Melli sul tiro di Pangos, ma Evans mantiene il +6. Con 3'39" fallo antisportivo chiamato ad Alviti (preso Barzdeikis per un braccio). L'ala lituana mette due liberi, Cavanaugh mette la tripla dall'angolo 29-18 Messina chiama il timeout con 3'24". Rubata e contropiede di Pangos, che poi spara l'ennesima tripla fallita. Meno male che lo Zalgiris non sfrutta mai i rimbalzi d'attacco, Pangos però va in lunetta per un 1/2. Evans palleggia 20" e segna da tre con la mano di Pangos nel viso, però il canadese risponde con una tripla con 34" ancora sul cronometro. Timeout Zalgiris. In 11" sulla sirena Smits mette il canestro dal quinto rimbalzo d'attacco 34-24.

1° quarto - Con 8'08" il primo canestro è la tripla di Brazdeikis. A segno Smits due volte, in azione e in lunetta 7-0 chiuso da Thomas in incursione con 6'29". 0/6 da tre in 5' per Milano, che però difende bene: stoppata di Melli su Hayes e timeout. Hines accorcia da sotto con 3'52", risponde subito Ulanovas 9-4. Il secondo fallo di Melli vale 1/2 di Evans in lunetta. L'Olimpia si sveglia con lo 0-5 firmato Thomas-Pangos (da tre) 10-9. Cavanaugh e Voigtmann tengono botta al 9', Birutis si fa largo in area con quattro liberi in due azioni, e al 10' siamo 16-11 (1/8 da tre per l'EA7).

Riscaldamento pregara alla Zalgirio Arena, documentato via Twitter.

All'ora di pranzo la squadra ha svolto il consueto shootaround, come documentato via Twitter.