LBA Playoff - Brindisi ha ragione della resilienza dell'Allianz Trieste (3-0)

17.05.2021 20:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA Playoff - Brindisi ha ragione della resilienza dell'Allianz Trieste (3-0)

Coach Dalmasson l'ha detto chiaramente: Trieste deve cambiare passo per non vedersi chiudere la serie dei quarti di finale playoff LBA già stasera nell'Allianz Dome per gara 3 (palla a due ore 19:00, diretta Eurosport 2 ed Eurosport player) da una Happy Casa Brindisi che pare aver fisicamente minimizzato il brutto periodo della quarantena con due prestazione super al PalaPentassuglia con due vittorie chiarissime. 

1Q - Doyle e Bostic segnano i primi punti del match, e per alcuni minuti si va avanti a botta e risposta. Trieste è più consistente che nelle due gare precedenti, con Delia al 3' mantiene il 7-7. Brindisi trova punti interessanti dalla lunetta, Willis e Delia 13-15 al 5'. Strappa a fatica uno 0-6 la formazione di Vitucci al 9', Cavaliero accorcia poi le triple di Bell e Doyle valgno al 10' il 20-25.

2Q - Si riparte con la tripla di Cavaliero, e degli alabardati con tanto orgoglio 23-25. Al 13' Upson e Da Ros sorpassano 27-26. Brindisi strappa uno 0-5 ma non controlla i rimbalzi d'attacco come al PalaPentassuglia, poi Zanelli e Willis danno una dimensione alla fuga 29-36 al 15'. Ancora uno scatenato Willis ci mette una tripla per il +8 esterno, ma Henry e Laquintana hanno nelle mani i punti che evitano il pericolo di un tracollo. Al 20' 41-47.

3Q - Calda partenza: 3/3 di Doyle in lunetta, stoppate ai danni di Doyle e Bostic, tripla di Thompson 44-50 al 22'. Thompson ne aggiunge due sulla persa di Henry, che si fa perdonare poco dopo 46-52 al 24'. Tecnico alla panchina pugliese, libero a segno per Fernandez. Bostic guadagna tre liberi 3/3, +8. Tripla di Fernandez, 0/2 in lunetta di Perkins 50-55 al 25'. Agonismo tanto, ma qualche minuto di poca precisione. Con 2'40" contropiede di Henry, ma Bostic replica con la tripla dall'angolo. Anche Henry segna da tre, imitato da Willis 55-61 con 1'50". Henry da rimbalzo d'attacco, liberi per Willis 2/2, il semigancio di Delia a segno. Al 30' 59-63, gara ancora aperta.

4Q - Delia insiste in attacco segna ma fallisce l'aggiuntivo 61-63. Harrison (0/4 al tiro) fa 2/2 in lunetta come Alviti: Trieste non demorde ma fallisce un paio di volte l'aggancio. Harrison realizza un libero su due, Upson schiaccione da rimbalzo d'attacco, -1. Perkins per il 65-68 al 35'. Lo 0/2 di Da Rosin lunetta costa cara, arriva la tripla di Gaspardo seguito dalla palla persa numero 15 dell'Allianz al 36'. Upson accorcia, ma poi Perkins va in lunetta 2/2 +6 con 2'40". 4-0 tragato Henry per giocare l'ultimo quarto sul +2 Brindisi. Henry fallisce la tripla del sorpasso e Perkins fa +4 con 9,6 secondi. Timeout Dalmasson. Henry segna da tre, col piede sulla linea laterale: annullato. Thompson ci mette due liberi, ma ecco la tripla di Cavaliero con 3 secondi. Il 2/2 di harrison blinda la vittoria, anche se sulla sirena arriva l'inutile tripla di Cavaliero.

Brindisi vince anche gara 3 e rispetta il pronostico, ma deve giocare contro una squadra completamente diversa dalle due gare del PalaPentassuglia. Più grintosa in difesa e meglio arroccata per limitare l'esplosività pugliese, però l'Allianz perde per qualche dettaglio, come qualcosa nel tiro da tre punti, che fa la differenza.

Allianz Trieste - Happy Casa Brindisi 77-79 (0-3). Boxscore: 22 Henry, 11 Cavaliero, 9 Grazulis, 8 Delia, 7 Doyle, 6 Laquintana e Upson, 4 Fernandez, 2 Da Ros e Alviti per Trieste; 19 Perkins, 15 Willis, 13 Thompson, 10 Bostic, 6 Zanelli, 5 Harrison e Gaspardo, 3 Udom e Bell per Brindisi. Visconti non entrato.