MERCATO LBA - Pesaro, Ario Costa vuole la conferma di Carlos Delfino

MERCATO LBA - Pesaro, Ario Costa vuole la conferma di Carlos Delfino

Mentre ancora si attende che esca il nome del nuovo allenatore della Vuelle Pesaro, Ario Costa vorrebbe confermare il gruppo dello scorso anno ("ma bisogna che tutti abbiano voglia di restare") e fa il punto della situazione dopo l'incontro con lo sponsor Carpegna Prosciutto sulle colonne del Resto del Carlino. I focus sono ovviamente Carlos Delfino e Aza Petrovic.

Delfino. Carlos è amareggiato da questa mancata convocazione da parte della Nazionale argentina su cui confidava, ma è carico perché ha deciso che giocherà ancora ed è convinto che ha ancora parecchio da dare al basket, italiano in particolare. Noi speriamo che prosegua con noi, stiamo dialogando.

Per Pesaro e non per Repesa. Queste sono storie che piacciono molto a voi giornalisti. Ma sarebbe come dire che Petrovic viene a Pesaro perché è amico mio, se viene è perché riterrà che qui ci sono le condizioni per lavorare bene. Certo, poi il fatto di conoscersi da prima può essere un aiuto, come lo è stato l'anno scorso per Repesa e anche per Delfino: ma prima di tutto sono venuti alla Vuelle perché li aveva convinti la società nel suo complesso e Carlos anche perché, affidandogli un ruolo di primo piano, gli davamo l'opportunità di dimostrare che poteva meritarsi ancora un'Olimpiade, che lui era ancora a quel livello. E ha dimostrato che lo era. Purtroppo si è fatto male un mese prima che finisse il campionato.

Petrovic. Non nascondo che c'è un interesse importante nei suoi confronti, riteniamo Aza Petrovic un ottimo allenatore. Ora è fuori, impegnato nella preparazione del preolimpico dove la Nazionale brasiliana di cui è Ct, cerca il pass per i Giochi di Tokyio. Ci sono delle possibilità di contratto, vediamo se riusciamo a chiudere.