LIVE LBA - Reggio Emilia, Cinciarini guida la riscossa: Trento è espugnata

01.05.2022 22:27 di Martino Parise Twitter:    vedi letture
LIVE LBA - Reggio Emilia, Cinciarini guida la riscossa: Trento è espugnata

Alle 20.45, in casa, la Dolomiti Energia Trento tenta di giocarsi le (poche) ultime carte per i playoff, dopo aver conquistato la salvezza. Di fronte c'è la UNAHOTELS Reggio Emilia reduce dal ko in finale di FIBA Europe Cup.

Persistono le assenze di Caroline, da una parte, e di Candi, Olisevicius e Diouf dall'altra.

Formazioni

Trento: Flaccadori, Forray, Bradford, D.Johnson, Reynolds, Conti, Mezzanotte, Williams, Ladurner, Morina, Dell'Anna

Reggio Emilia: Cinciarini, Larson, Crawford, Thompson, Strautins, J.Johnson, Baldi Rossi, Hopkins, Colombo, Soliani

Quintetti

Flaccadori, Forray, Bradford, Reynolds, Williams vs Cinciarini, Larson, Strautins, Johnson, Hopkins

Bradford mette ordine col primo canestro della gara dopo le palle perse banalmente da Forray e Cinciarini, Flaccadori collabora con Williams per appoggiare il 4-0. Piazzato di Strautins per i primi punti ospiti. Reggio capisce poco di questo avvio, perdendo palloni e trovando tiri poco puliti: Trento non brilla in attacco, ma ringrazia la difesa per il 7-2 a metà periodo. Risveglio biancorosso con una tripla di Strautins, l'iniziativa in penetrazione di Cinciarini e l'appoggio da rimbalzo offensivo di Hopkins. Si fa spazio Ladurner per depositare il 9-9, si distrae Trento regalando a Larson un comodo lay-up. Dall'angolo, tripla aperta a bersaglio per Reynolds; in transizione, contatto a favore di Dominique Johnson: 2/2 per il 14-11. La scucchiaiata di Thompson precede la seconda tripla personale di Reynolds e l'antisportivo, involontario, di Cinciarini (2/2 di Conti). 19-13 alla sirena.

Ingresso in campo e canestro immediato di Mezzanotte da centro area; errore di Thompson e palla persa da Williams prima del tap-in di Cinciarini e del fallo e canestro di Bradford. Taglio e appoggio di Conti per il primo vantaggio trentino in doppia cifra, poi c'è l'antisportivo di Hopkins: 1/2 per Williams. Reggio sembra spaesata in fase offensiva e non ripaga il successo della zona gettando via palla con Baldi Rossi: tap-in schiacciato di Williams per il 29-15. Mezzanotte dall'arco allunga sul 34-17, trovando però la replica di Cinciarini da 3 (è 2/12 di squadra per gli ospiti) e di Thompson in transizione. 34-22. L'uscita dal timeout regala a Trento il rapido 7-0 personale di Johnson e il massimo vantaggio (+19), diminuito dalla tripla di Cinciarini e ristabilito da quella di Conti. L'entrata vincente del Cincia fissa il 44-27 dell'intervallo.

Trento beneficia sin qui dell'ottimo lavoro difensivo su Hopkins, regolarmente raddoppiato o triplicato, e riesce a negare al lungo americano le vie d'uscita.

Buono spunto iniziale di Larson, a segno con l'and one, ma il piazzato fallito da Hopkins apre alla transizione finalizzata da Forray a rimbalzo d'attacco. Proprio Hopkins, sul contatto sotto i tabelloni, prende un colpo al viso ed esce dalla gara. Buon momento ospite: Strautins sigla un 5-0 che vale il -11, Cinciarini si prende la lunetta per il -9 dopo appena 3' di secondo tempo. Reggio resiste ancora in difesa e lancia la transizione che Strautins sigilla con la tripla del 46-40. Il timeout di Molin non ferma la UNAHOTELS, a -3 dopo la tripla aperta di Larson e con Hopkins di nuovo arruolabile. Isolamento e tripla frontale di Johnson per spezzare l'inerzia reggiana; sfortunato il tentativo di Strautins dall'angolo, ancora efficace in penetrazione Dominique Johnson per l'Aquila, ma il #0 spreca dalla lunetta. Hopkins firma una classica tripla ricevendo lo scarico da centro area, subito annullata dalla replica di Flaccadori. 54-46. Cinciarini ruba palla sulla rimessa bianconera e conclude l'azione con la bomba, poi serve il roll di Hopkins che deposita l'and one del 54-52 a 1' dal 30esimo. Contatto di Larson sul tiro di Flaccadori: 2/2 per il #12 di casa. Altra tripla di Hopkins dalla stessa posizione, tiro in volo vincente di Williams: 58-55 all'ultimo intervallo.

Quasi 2' senza canestri prima della bomba del pareggio dell'ex Baldi Rossi. Williams fa 0/2, Trento regala quattro rimbalzi offensivi a Reggio e alla fine è Baldi Rossi a lavorare spalle a canestro e a depositare il sorpasso. 58-60 a 6'25" dal termine. Impatta subito Flaccadori, risponde da tre Thompson a premiare la circolazione di palla. Sale la tensione e aumentano gli errori: lo score resta per un po' sul 62-63 e c'è timeout di Caja a 4'13" dal 40esimo. Reggio controlla ancora i rimbalzi ma non muove la retina (alley-oop fallito da Hopkins), così Forray va a segno con l'arcobaleno, ma si prende un tecnico per proteste. Cinciarini sbaglia il libero. Taglio sul fondo di Larson, ricezione e appoggio con fallo subito: buono il libero per il 64-66. Flaccadori sbaglia dall'arco, Baldi Rossi segna un long-two dall'angolo per il +4 ospite a 2'38" dalla fine. Bradford si fa scippare, Cinciarini rilascia la tripla del 64-71. Reynolds usa il tabellone per fare -5, Baldi Rossi approfitta del mismatch su Forray per guadagnare e segnare due liberi, Trento perde palla: Baldi Rossi strappa un altro rimbalzo offensivo e a 42" dall'ultima sirena i conti sembrano chiusi. Cinciarini fa 2/2, Reynolds non molla con la tripla del -6. Il 2/2 di Larson sigilla il 69-77 finale.

Reggio Emilia rimonta 19 punti ed espugna la BLM Group Arena con 22 e 9 assist del Cincia e doppia-doppia di Strautins.