LBA - Virtus Bologna, Djordjevic "Ragazzi concentrati fino alla fine"

18.01.2020 22:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: via bolognabasket.org
LBA - Virtus Bologna, Djordjevic "Ragazzi concentrati fino alla fine"

Sala stampa al Paladozza per il coach della Segafredo Bologna Sasha Djordjevic, che commenta così la netta vittoria sulla OriOra Pistoia: "In questi tre giorni la squadra ha recepito molto bene il giusto atteggiamento da tenere in questa gara. Sono stati molto concentrati fin dal riscaldamento con 35 minuti tosti.

Ci sono alcune palle perse che dobbiamo sicuramente cercare di evitare; ma quando il risultato è così la leggerezza di lasciar andare un pallone spesso è più grande. Ci alleniamo come giochiamo. Prima della partita di Coppa ho parlato con Ricci che ha ricevuto i miei complimenti per l’allenamento; anche stasera ha fatto una grande partita così come Baldi Rossi che non scende mai sotto il livello che chiediamo.

La caviglia di Hunter non è al 100% è ancora un po’ gonfia e senza il problema dei falli avrebbe potuto avere un po’ più di continuità. Bene anche Delia a cui manca solo più convinzione e decisione in fase offensiva.

E' chiaro che un po’ di reazione Pistoia l'abbia avuta, ma poi abbiamo ritrovato la concentrazione giusta per riportarla al livello finale. Markovic sta bene ma non benissimo. Si lavora ogni giorno ma lui non molla un attimo anche oggi nel riscaldamento è stato esemplare e ha portato su tutta la squadra per poi arrivare a questo risultato.

I complimenti sono dovuti ,ma ora si resetta tutto perché è necessario recuperare forze fisiche e mentali per l’impegno in Eurocup. La possibilitá di ruotare i nostri centri mi serve in tante situazioni. Nikolic è un ragazzo paziente è un professionista serio. A volte mi spiace non trovare spazio per lui ma stiamo costruendo qualcosa perché ne possa avere. È stato firmato anche per la sua atleticità.

Sui punti degli italiani cosa posso dire, uno a zero per loro. Qui da noi hanno capito il loro ruolo e fa piacere perché siamo in Italia ma devono essere più vogliosi, più fanatici, più decisi. Alzare l’asticella degli obiettivi. 10 non si ottiene a 8, ma a 12."