LBA - Olimpia, Messina "Vogliamo vincere a Cremona gestendo le energie"

19.01.2021 00:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: OlimpiaMilano.com
LBA - Olimpia, Messina "Vogliamo vincere a Cremona gestendo le energie"

L’Olimpia conclude il suo girone di andata sia pure in ritardo a Cremona (martedì 19 gennaio, ore 17.00, diretta su Eurosport Player) con la possibilità di eguagliare il migliore nella storia del club da quando la Serie A non è più a girone unico. Nel 1985/86, l’Olimpia finì la prima fase del campionato 14-1 così è successo anche nel 2018/19. Quest’anno l’Olimpia è tecnicamente 12-1 nel girone ascendente della regular season ma nella classifica non viene conteggiata la vittoria con Roma che pure c’è stata ed è quindi la 13°. Cremona in questa partita si gioca l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia per ottenere il quale ha bisogno di una vittoria, altrimenti sarà Reggio Emilia l’ottava qualificata. La gara avrebbe dovuto svolgersi due settimane fa, ma con l’Olimpia bloccata in Spagna dal maltempo e il conseguente blocco del traffico aereo è stata rinviata. Milano ovviamente ha già giocato nel girone di ritorno, domenica scorsa, contro Reggio Emilia. La gara di Cremona determina di fatto un altro “doppio turno” dopo quello passato tutto di EuroLeague e prima di quello della settimana ventura, che verrà giocato interamente a Milano contro Olympiacos e Zenit San Pietroburgo.

COACH ETTORE MESSINA – “Cremona è una squadra il cui rendimento ha sorpreso grazie ad alcune vittorie molto prestigiose, ottenute massimizzando i mezzi a disposizione attraverso l’organizzazione di squadra. E’ una formazione che ha in Daulton Hommes e nella creatività dei due playmaker alcuni dei suoi punti di forza. Noi ovviamente dovremo gestire le energie perché da un po’ di tempo in pratica giochiamo ogni due giorni e siamo alla vigilia di una partita molto importante di EuroLeague con il Bayern Monaco. Però ci teniamo a vincere per conservare il primato in classifica con un buon margine sulle avversarie”.

GLI ARBITRI – Carmelo Paternicò, Gabriele Bettini, Marco Vita.

NOTE – I 62 punti segnati nel primo tempo contro Reggio Emilia sono il massimo per l’Olimpia dalla stagione 2003/04 quando nella seconda giornata di campionato superò Udine per 100-86 realizzando 63 punti in metà gara. Nella stessa partita, l’Olimpia ha segnato 30 canestri da due punti, che sono record stagionale nel campionato italiano. La stessa partita è stata per Zach LeDay la 13° su 14 in doppia cifra in Serie A. Nel frattempo, Sergio Rodriguez con il 54.7% è salito al primo posto assoluto nel tiro da tre, mentre Shavon Shields conserva il primato nel tiro da due. Gigi Datome è terzo nel tiro da tre, Michael Roll è quinto, la squadra resta prima oltre il 43%.

LA VANOLI CREMONA – Per sintetizzare: Daulton Hommes è il secondo realizzatore del campionato; Marcus Lee e Jarvis Williams sono tra i primi cinque rimbalzisti; Lee è anche il secondo stoppatore della lega e TJ Williams è terzo nelle palle rubate. Hommes finora è stato il giocatore di punta di Cremona con 19.8 punti di media e il 44.2% nel tiro da tre con otto tentativi a partita. Lo scorso anno giocava nella G-League negli Austin Spurs. Il playmaker TJ Williams, in Israele l’anno passato, sta producendo 14.3 punti e 4.0 assist di media. L’ala Jarvis Williams, al sesto anno in Europa, arrivato a Cremona da Leiden in Olanda, segna 11.9 punti a partita con 8.2 rimbalzi. Gli stessi rimbalzi li cattura Marcus Lee, centro di 2.08, tre anni a Kentucky, prima di spenderne uno a California e poi due anni nella G-League. Segna 7.8 punti a partita. Produce in doppia cifra, 10.2 di media, anche Fabio Mian che è oltre il 40% da tre su 5.5 tentativi per gara. Peppe Poeta distribuisce 5.0 assist a partita, con 8.2 punti. Tra le guardie c’è David Cournooh, che parte sempre in quintetto e gioca quasi 27 minuti a partita. Il finnico Tobias Palmi, un tiratore, completa la rotazione a otto di Coach Paolo Galbiati.

I PRECEDENTI VS. CREMONA – Sono 25 i precedenti tra Cremona e Milano. L’Olimpia comanda 21-4. E’ 10-1 in casa e 8-3 in trasferta in gare di campionato. L’unica sconfitta subita a Milano risale alla stagione 2012/13, ma la partita in realtà si giocò a Desio. Finì 81-78 per la Vanoli. I precedenti includono una semifinale di Coppa Italia nel 2015, una di Supercoppa all’inizio della stagione 2015/16 e il quarto di finale di Coppa Italia 2020. L’Olimpia ha vinto tutte queste tre partite. Tre anni fa, l’Olimpia vinse la partita di ritorno, al Mediolanum Forum, 82-80 con canestro allo scadere (schiacciata da rimessa) di Mindaugas Kuzminskas; due anni fa ha vinto al Mediolanum Forum 76-75 con due tiri liberi decisivi di Mike James. Lo scorso anno, l’Olimpia ha vinto 77-74 con canestro da tre risolutivo di Vlado Micov, autore di 22 punti. L’ultima gara però è stata il quarto di finale disputato in Coppa Italia a Pesaro con larga vittoria dell’Olimpia.

LA CREMONA CONNECTION – Paul Biligha (che contro Reggio Emilia è andato per la prima volta in stagione in doppia cifra) ha giocato a Cremona per due stagioni dal 2015 al 2017 con 64 presenze di cui 32 in quintetto. L’allenatore di Cremona, Paolo Galbiati ha allenato nelle giovanili dell’Olimpia vincendo anche uno scudetto Under 17 nel 2013. Il general manager di Cremona, Flavio Portaluppi, è una bandiera dell’Olimpia Milano sia da giocatore che successivamente da dirigente.