Caserta: turno di riposo per la Juve, che testerà gli ingredienti giusti per una bella seconda parte di campionato

29.01.2012 18:31 di Alfredo Marotta   Vedi letture
Caserta: turno di riposo per la Juve,  che testerà gli ingredienti giusti per una bella seconda parte di campionato

Turno di riposo in casa Juve, che guarderà dalla poltrona tutte le sfide di questa seconda giornata di ritorno del campionato di lega A, soprattutto quelle che riguardano la salvezza. Pausa necessaria agli uomini di Sacripanti, che prepareranno al meglio non solo la sfida della prossima giornata contro la Montepaschi Siena, ma anche il tour de force che li attenderà di qui fino alla fine del campionato. Il girone di ritorno è iniziato nel migliore dei modi, con la vittoria all’ultimo respiro al PalaVerde di Treviso contro la Benetton e con tante note positive portate a Caserta. Partiamo da un ritrovato Andrè Collins che ha iniziato il girone di ritorno così come l’aveva iniziato, dirigendo meravigliosamente il gioco bianconero, essendo straripante nelle sue azioni d’attacco e mettendo a referto tanti bei canestri; ma non è soltanto lui la nota positiva, infatti a Treviso si è visto finalmente un Charlie Bell all’altezza delle proprie possibilità, forse ancora non al top ma capace comunque di fare certe giocate da campione, che tutti i tifosi casertani si aspettavano e si aspettano da lui. Questo turno di riposo vedrà anche il rientro a tempo pieno di Alex Righetti, scalpitante dopo il mese lontano dal parquet, e questa sì che è una grande notizia per Sacripanti che ritrova un pezzo pregiato della sua rosa, di sicuro insieme a Smith il migliore della prima parte di campionato. Questo sarà un tour de force che porterà anche alla ribalta i giovani di Sacripanti, Marzaioli e Cefarelli, a cui il coach sta dando molta fiducia, giornata dopo giornata. Gli ingredienti per una grande seconda parte di campionato sembrano esserci tutti, dai ritrovati Collins e Bell ai talismani Smith, Doornekamp e Stipanovic, dal rientro effettivo di Righetti ai giovani Marzaioli e Cefarelli. Tutti i tifosi della Juve si aspettano che questi tutti questi ingredienti diventeranno la ricetta giusta per una salvezza tranquilla, e perché no anche per un sogno denominato playoff.