A2 Femminile - Un Jolly Acli Livorno con la faccia giusta si sblocca e coglie il primo successo stagionale

25.10.2020 14:14 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Un Jolly Acli Livorno con la faccia giusta si sblocca e coglie il primo successo stagionale

L’imperativo era vincere, la vittoria è finalmente arrivata. Il Jolly Acli Basket Livorno si impone per 54-43 sul quotato Cus Cagliari, e mette in cascina i primi due punti della stagione: punti di un peso specifico inimmaginabile. Le ragazze di Pistolesi sono scese in campo con la faccia giusta, estraendo dal cilindro, come per magia, quella voglia di lottare su tutti i palloni, storico marchio di fabbrica della squadra livornese. Dopo due quarti in equilibrio (all’intervallo il tabellone segna 25-26), arriva l’allungo decisivo: guidate dal capitano Francesca Orsini, incisiva in fase d’attacco (specie dalla lunga distanza), le rosablù trovano il canestro con sorprendente continuità, difendendo nel frattempo con le unghie e con i denti, impedendo alla bocche da fuoco isolane di trovare soluzioni efficaci. Il parziale 21-7, non lascia spazio a discussioni. Nell’ultimo quarto Cagliari ritrova la bussola, ma ormai è troppo tardi per ribaltare la situazione. Il Jolly continua a difendere con grande attenzione, e trova qui canestri che le consentono di chiudere al comando. Una grande iniezione di fiducia per le ragazze, per lo staff tecnico, e per una società che sta facendo il massimo, onorando come si deve la categoria. 

MVP. La palma di migliore in campo va a Francesca Orsini (14 punti, 9 rimbalzi), autentico punto di riferimento nella fase determinante del match. Tuttavia una menzione d’onore, oltre alla solita Sara Ceccarini, che sembra aver trovato la chiave di volta per adattarsi alla serie A, va a Francesca Evangelista, infaticabile lavoratrice “ai fianchi”: per lei oltre a 5 punti ci sono ben 10 rimbalzi e 5 palloni recuperati. 

Le parole di Sara Ceccarini: «Aspettavamo questa vittoria da tre giornate, siamo entrate in partita con lo spirito giusto,  non siamo mai state remissive, non abbiamo mollato mai in difesa, in questo modo è arrivato il successo. Siamo state unite fino all’ultimo, senza cali di tensione, merito dei nostri allenatori che ci hanno fatte lavorare bene in allenamento»

Livorno: Degiovanni 9, Ceccarini 10, Patanè 4, Orsini 14, Evangelista 5, Cirillo ne, Simonetti, Poletti, Guilavogui 5, Giangrasso 7, Sassetti ne. Allenatore: Pistolesi

CUS: Puggioni 4, Caldaro 4, Saias 5, Niola 9, Ljubenovic 13, Striulli ne, Sorbellini, Petrova 4, Madeddu 4, Prosperi ne. Allenatore: Xaxa

Parziali: 16-18; 25-26; 46-33

Arbitri: Caravita e Pellegrini