A2 Femminile - CUS Cagliari a Roma per il tris

18.10.2019 08:20 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - CUS Cagliari a Roma per il tris

Nuova trasferta romana per il CUS Cagliari, che domenica pomeriggio all’Arena Altero Felici cercherà di inanellare il terzo successo consecutivo nel campionato di Serie A2. La squadra di coach Federico Xaxa dovrà vedersela contro le talentuose giovani dell’High School Lab, compagine interamente composta da ragazze di prospettiva nate tra il 2003 e il 2004.

Il CUS sbarcherà nella Capitale sull’onda dell’entusiasmo dato dalle due vittorie contro Athena e Civitanova Marche: “La squadra sta crescendo – afferma Arianna Landi – gli ultimi risultati ci hanno dato fiducia, ma abbiamo ancora dei grossi margini di miglioramento. Credo che la gara di domenica pomeriggio sarà utile per completare la fase di rodaggio”.

Pur nettamente sconfitto nelle prime due uscite contro Nico Basket e Umbertide, l’High School Lab non è un avversario da prendere sottogamba: “Il loro roster è composto dalle giovani più interessanti in circolazione – spiega l’ala del CUS – hanno davvero tanto talento, e come tutte le squadre dall’impronta giovanile sono abbastanza imprevedibili. Ho tanta stima verso coach Lucchesi e la sua assistente Angela Adamoli, e sono convinta che potranno darci del filo da torcere”. L’High School Lab proverà verosimilmente a “esasperare” i concetti di gioco più cari alle universitarie, ovvero la pressione difensiva e il contropiede: “Ci metteremo alla prova a un livello d’intensità ancora più alto – aggiunge Landi – sarà necessario spingere dal primo all’ultimo minuto. Proveremo a gestire il ritmo, ma senza snaturarci. In queste prime giornate abbiamo dimostrato di saper trarre energia dalla nostra difesa ed è proprio da lì che partiremo”.

Per mantenere un ritmo sostenuto sarà fondamentale poter contare su un’adeguata distribuzione dei minutaggi: “Giochiamo con una rotazione a dieci – evidenzia – non credo che tante squadre di A2 siano in grado di fare altrettanto. In questo senso è fondamentale il contributo delle giovani, che in queste prime giornate si sono rivelate fondamentali. Le ritengo assolutamente pronte per prendersi delle responsabilità importanti. Devono darci il cambio di ritmo in uscita dalla panchina, mentre noi, giocatrici più esperte, dovremo dar loro la serenità necessaria per esprimersi al meglio”.

Intanto l’ambientamento di Arianna prosegue bene sia dentro che fuori dal campo: “Mi sto trovando molto bene – ammette – qui si respira un entusiasmo coinvolgente e tanta voglia di far bene. Cagliari mi piace tanto: sono un’amante del mare e non potevo chiedere di meglio”.

Palla a due domenica 20 ottobre alle 16 all’Arena Altero Felici di Roma. Gli arbitri designati sono Alessandra Ricci di Pedaso e Daniele Guercio di Ancona.