A2 Femminile - Alpo Basket a Udine per il confronto con la Delser

15.01.2021 18:53 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Alpo Basket a Udine per il confronto con la Delser

L’Alpo Basket inizia domani il girone di ritorno affrontando in trasferta la capolista Delser Crich Udine: si gioca alle 18.00 al Palazzetto "M. Benedetti" di Udine. C'è attesa per l'esordio in biancoblù di Elisa Mancinelli, la new entry che ha giocato l'amichevole di martedì contro Ponzano (vinta da Drain by Ecodem 77-75) e nella quale si è pure infortunata alla caviglia. Domani comunque ci sarà, mentre sarà assente Laura Reani, alle prese con un problema al tendine della caviglia. 

La Libertas Udine ha sinora vinto 12 delle 13 partite giocate in campionato ed è reduce da dieci successi consecutivi: «Siamo consapevoli della forza di Udine - ammette coach Nicola Soave - Si è dimostrata la squadra più forte del girone, la classifica parla da sé e quindi per noi l'impegno sarà arduo. Devo dire però che noi non dobbiamo guardare contro chi giochiamo ma dobbiamo migliorare rispetto all'andata e vincere più partite possibile da qui alla fine».

All'andata la Delser Crich espugnò il PalaVillafranca dopo un tempo supplementare: che squadra è la Libertas? «Una formazione che ruota attorno al talento di Peresson che sta facendo tutto: è una formazione lunga e con una chimica perfetta. Corre molto e gioca di squadra e possiede elementi del calibro della straniera Cvijanovic, dell'ex Scarsi e poi di Blasigh, Turel, Da Pozzo e Sturma».

Cosa vi potrà dare Elisa Mancinelli? «Intanto devo dire che ci conosce già e che quindi il suo inserimento sarà veloce, credo. Ci darà energia a livello difensivo sicuramente e in attacco, dove è migliorata rispetto a tre anni fa, farà valere la sua forza fisica. Ovvio che non dobbiamo aspettarci chissà cosa da lei domani, è alla prima partita con noi ma a lungo andare potrà diventare un elemento molto importante per la squadra».

Delser Crich Udine - Drain by Ecodem Alpo sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina YouTube dell’Alpo a partire dalle 17:55 di domani con il commento di Giovanni Miceli.