A1 Femminile - Media Day Allianz Geas: presentati squadra e staff. Il presidente Penati: "Proveremo a ripeterci"

18.09.2019 00:01 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Media Day Allianz Geas: presentati squadra e staff. Il presidente Penati: "Proveremo a ripeterci"

Nell'elegante sala conferenze di Villa Campari a Sesto San Giovanni, si è tenuta la presentazione ufficiale della prima squadra Allianz Geas per la stagione 2019-2020. Presenti in sala i rappresentanti degli sponsor e della stampa. Il conduttore Diego Marturanohaintrodotto la mattinata ricordando la positiva stagione trascorsa, coronata da alcuni traguardi inaspettati e di prestigio, come il raggiungimento del secondo posto in coppa Italia e dei playoff.

Il primo intervento è stato quello del presidente dell'Allianz Geas Filippo Penati, che, partendo sempre dal ricordo dello scorso campionato, ha voluto augurare il meglio alla squadra. "Lo scorso anno abbiamo disputato un ottimo campionato, raggiungendo risultati positivi e crescendo di mese in mese: il nostro obbiettivo per la stagione che si aprirà tra un paio di settimane è innanzitutto provare a ripeterci. Competono al mio ruolo alcuni ringraziamenti. Vorrei ringraziare tutte le giocatrici che hanno fatto parte della squadra lo scorso anno e accogliere allo stesso tempo le cinque nuove arrivate. Doverosi e sentiti ringraziamenti vanno a Cinzia Zanotti, che ha contribuito al raggiungimento dei risultati dell'anno scorso con una innata capacità di far crescere la squadra e di farla amalgamare in maniera solidale: riconosco in lei grande merito, non solo sportivo, ma anche di sviluppo di relazioni. Ringrazio poi lo staff tecnico, medico e i responsabili dei settori giovanili e del minibasket; un grazie va anche alla dirigente di squadra Edy Cavallini, che sa garantire al gruppo un insostituibile sostegno. Grazie ai tanti sponsor che hanno confermato anche quest'anno la loro presenza e che continuano a sostenerci; grazie ai tifosi, elemento fondamentale dei successi dello scorso anno. Grazie al sindaco di Sesto Roberto Di Stefano, presenza che ci onora e che spero continuerà a stare al nostro fianco: a lui dico che il nostro intento è quello di continuare ad essere il Geas, società che cammina in avanti rimanendo però nel solco della propria storia assieme alle altre eccellenze dello sport sestese.

Auguro alle ragazze di disputare il miglior campionato possibile, applicandosi a fondo con l'impegno che ha sempre contraddistinto questa squadra. Quest'estate inoltre tre figure del Geas sono salite sui più alti gradini dei podi europei, Ilaria Panzera, Costanza Verona e Davide Bocci: loro sono simbolo di persone Allianz Geas capaci di distinguersi anche a livello internazionale. Questa è una squadra che costruisce talenti e in cui le atlete trovano il miglior clima: non solo luogo di grandi tradizioni sportive, ma anche luogo in cui le ragazze possono crescere e approdare a riconoscimenti internazionali".

A prendere la parola è stato poi il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano, che ha ringraziato il presidente Penati per le belle parole spese. "Il Geas è orgoglio di tutti i sestesi, grazie al grande lavoro dello staff, delle ragazze e grazie all'impegno degli anni recenti profuso dal presidente Penati. Oltre a far circolare il nome di Sesto a livello europeo, i membri dell'Allianz Geas fanno un gran lavoro anche sulle categorie giovanili, con una dedizione che ha a che vedere con l'ambito sociale e valoriale. Per Sesto San Giovanni il Geas è un faro di lavoro, merito, responsabilità sociale e vicinanza alle famiglie".

A chiudere la serie di interventi introduttivi è stata la presidente della polisportiva Geas Loredana Pastorino: "Ovviamente l'Allianz Geas è la punta di diamante della polisportiva, la quale è una'signora gloriosa' nata nel 1954, un anno prima della sezione di pallacanestro. Negli anni seguenti alla fondazione, la polisportiva ha significato tanto per il territorio, creando slancio sportivo e non solo per Sesto e per la zona limitrofa. Oggi la polisportiva presenta dieci importanti sezioni ed è il contenitore che accoglie tante realtà diverse. Noi facciamo un grande tifo per l'Allianz Geas e speriamo di crescere ancora da questo punto di vista. L'idea della polisportiva può sembrare antica, ma basta fare gli esempi del Barcellona o del Real Madrid per capire che queste realtà sono luoghi collettivi capaci di far emergere le eccellenze".

Marturano è passato ai ringraziamenti all'anonimo benefattore, al main sponsor Allianz e agli altri sponsor affiliati alla prima squadra Multimedica, Sie, Renord, Germani e Carrozzeria sestese, prima di nominare gli sponsor attivi soprattutto col settore giovanile: il gruppo Cap, Bcc Milano, Coop Lombardia, Roadhouse, Belfor Italia. Alla menzione di alcuni partner (l'agenzia di comunicazione MR e Isokinetic) si è aggiunta quella dello sponsor tecnico Acerbis, il quale ha provveduto all'intero kit abbigliamento per la nuova stagione. La capitana Giulia Arturi, Costanza Verona e Ilaria Panzera (entrambe fresche medagliate d'oro con le nazionali Under 20 e Under 18 agli europei della scorsa estate) hanno in seguito presentato le nuove e belle divise da gara e la nuova sopramaglia: la divisa di trasferta è tornata dopo qualche anno al rosso.

È poi intervenuta Cinzia Zanotti, di recente relatrice al convegno di tematiche sportive "Meet the best": "L'evento al quale ho partecipato aveva una forte impronta al maschile: il mio proposito è stato quello di tentare di creare interesse nella platea anche per lo sport al femminile. All'inizio di una stagione non faccio mai previsioni: sono solita valutare la squadra in base alla capacità del gruppo di affrontare le difficoltà che si presentano lungo il percorso. Sono molto soddisfatta degli innesti fatti e tengo a ringraziare anche tutte le giocatrici dello scorso anno. Una menzione particolare va a Giulia Arturi, al suo diciannovesimo anno in maglia Geas: lei rappresenta al massimo questi colori. Con tutte le ragazze cerco sempre di instaurare anche un rapporto di passione e di affetto. Il mio lavoro è primariamente un lavoro di staff: ogni successo è da condividere con tutti loro. Per quanto riguarda i valori di forza delle altre squadre in apertura di campionato, ritengo che le prime tre siano ancora Ragusa, Schio e Venezia, società con budget che non hanno nulla a che vedere col nostro. Tra tutte le altre squadre, di livello abbastanza omogeneo tra loro, emergeranno quelle che riusciranno meglio ad esprimere il concetto di squadra".

Successivamente sono saliti sul palco gli altri membri dello staff tecnico e sanitario e le giocatrici. Ecco alcune battute. Giulia Arturi: "Dopo diciannove anni, la prima cosa che faccio ogni volta che entro in palestra è sempre salutare Carletto (Vignati, storico dirigente sestese, ndr). Ogni anno ci sono nuovi obbiettivi e nuove compagne: non ci si annoia mai. Conoscevo già tutte le nuove arrivate di quest'anno, che si sono già ben inserite. Per me essere capitana comporta grandi dosi di orgoglio e di responsabilità". Elisa Ercoli (impegnata per la prima volta la scorsa estate all'Europeo con la nazionale senior): "L'esperienza in azzurro è stata dura, soprattutto per l'intensità del lavoro che abbiamo fatto. Ora col Geas punteremo a fare sempre di più". Sophie Brunner: "Mi aspetto di vivere una stagione consistente come quella dello scorso anno, e allo stesso tempo mi aspetto di divertirmi molto: siamo pronte per il nuovo campionato". Sabína Oroszová: "L'ambiente della città (Sesto, alle porte di Milano, ndr) è molto diverso da quello di San Martino di Lupari, dove ho giocato due anni fa. Sto lavorando molto bene con il resto della squadra e con lo staff. Spero di portare nuova energia utile a conseguire buoni risultati".

Per chiudere la mattinata e per rappresentare tutte i membri dello staff e della dirigenza che lavorano con impegno costante per la squadra, è stato chiamato sul palco il dirigente Carletto Vignati. "Quello che è stato presentato è un bel gruppo, coordinato da un ottimo staff. È un piacere riuscire a sentire di sfuggita qualche stralcio delle conversazioni di lavoro intrattenute da coach Zanotti e dai suoi assistenti. Io sono entrato in questa società nel 1962 e mi diverto ancora come un matto. È bello vedere i processi di crescita: come quello di Giulia Arturi, che da 'scricciolo' si è tramutata in un'aquila (ride, ndr), che tira fuori gli artigli ed è capace di indirizzare le più giovani sulla giusta strada".

La stagione dell'Allianz Geas si aprirà ufficialmente sabato 5 ottobre durante l'Open Day di Chianciano Terme: allora Sesto scenderà in campo alle ore 18 contro la neopromossa Sicily by Car Palermo. Nel weekend seguente le geassine saranno impegnate con la Supercoppa italiana: essendo arrivate seconde nella competizione di coppa Italia dello scorso anno, sfideranno la vincitrice Ragusa sabato 12 ottobre: in caso di vittoria domenica 13 Sesto sfiderà la vincente dello scontro tra Schio e Venezia. Prima di allora, le rossonere saranno impegnate con altre amichevoli, la prima delle quali sarà mercoledì 18 settembre alle ore 18 contro la Reyer Venezia (presso il palazzetto di Motta di Livenza).